Ligue 1: Plea e Balotelli trascinano il Nizza, Monaco battuto 4-0!

Il Nizza schianta il Monaco grazie a Plea e Balotteli, autori di tre reti complessivi e davvero imprendibili in questo scontro diretto. Male i biancorossi, che sembrano subire la cessione di Mbappé, ultima di una serie di partenze importanti. Bene, invece, i nizzardi, tornati ad essere pericolosi come nella scorsa stagione.

Ligue 1: Plea e Balotelli trascinano il Nizza, Monaco battuto 4-0!
Source photo: profilo ufficiale Twitter OGC Nice
NIZZA
4 0
MONACO
NIZZA: Cardinale; Souquet, Marlon, La Marchand, Jallet; Koziello (Mendy, min. 86), Seri, Saint Maximin (Walter, min. 79), Less-Melou, Plea; Balotelli (Ganago, min. 75).
MONACO: Subasic; Sidibe, Glik, Jemerson, Jorge; Lopes (Carrillo, min. 46), Moutinho, Fabinho, Lemar (Ghezzal, min. 46); Diakhaby, Falcao (Jovetic, min. 70, Falcao).
SCORE: 1-0, min. 6, Balotelli (R). 2-0, min. Plea. 3.0, min. 60, Balotelli. 4-0, min. 85, Ganago.
ARBITRO: Clament Turpin (FRA). Ammoniti: Sidibe (min. 6), Jallet (min. 11), Jorge (min. 14), Balotelli (mi. 69)
NOTE: Stadio Allianz Riviera, gara valida per la Ligue 1 2017/18.

Prestazione perfetta, per il Nizza, che supera senza problemi un Monaco pungente ma spuntato. Avanti grazie ad un rigore di Balotelli, i nizzardi passano doppiamente in vantaggio con l'imprendibile Plea, che elude Glik e lascia partire un destro imparabile. Nella ripresa, sulle ali dell'entusiasmo, i rossoneri fanno tris con un Balotelli lucido sotto porta, chiudendo definitivamente i conti grazie al 4-0 del giovane Ganago

Padroni di casa che scendono in campo con un offensivo 4-2-3-1: davanti al portiere titolare Cardinale, difesa a quattro composta da Souquet, Marlon, Le Marchand e Jallet. In mediana, Seri e Koziello, incaricati di sostenere la folta trequarti composta da Saint-Maximin, Less-Melou e Plea. Unica punta, Mario Balotelli. Consueto 4-4-2, invece, per gli ospiti, dove sono Falcao e Diakhaby i riferimenti offensivi per i cross degli esterni Lopes e Lemar, incaricati di affiancare i centrali Moutinho e Fabinho. In porta Subasic, protetto da Glik e Jemerson. Completano l'undici di Jardim, i terzini Sidibe e Jorge

Sfida inizialmente molto intensa, con il Monaco che già al 2' impensierisce i padroni di casa, quando è il giovane Diakhaby a rubar palla a Marlon concludendo di potenza ma senza precisione. Il grande spavento desta i ragazzi di Favre, che quattro minuti dopo ci provano con Plea, terminale ultimo di un contropiede perfetto ordito dai nizzardi. Al momento del tiro, comunque, è bravissimo Subasic a frapporsi tra pallone e rete. Poco male, comunque, per i rossoneri, che appena al sesto riescono a far esplodere il proprio pubblico con Balotelli, bravissimo a marcare un rigore precedentemente procurato dallo stesso ex Milan e Liverpool, atterrato da Sidibe. 

Sulle ali dell'entusiasmo, il Nizza riesce a controllare la sfida, limitando le azioni offensive di un Monaco ancora scosso dalla recente mancanza di Kylian Mbappé, trasferitosi come tutto il mondo calcistico sa al Paris Saint-Germain. L'inadeguatezza caratteriale dei biancorossi porta il Nizza a segnare la sua seconda rete dell'incontro, giunta al minuto numero diciotto e grazie a Plea, che sempre da contropiede riceve sul mancino, rientra sul destro e lascia partire una conclusione violenta ed imparabile per Subasic. Il numero 14 di casa, davvero imprendibile, si mette ancora in evidenza al 35', bravo ad eludere Glik ma poco preciso al momento di concludere in porta. L'ultima azione dell'emozionante primo tempo capita sui piedi si Super Mario Balotelli, il cui colpo di testa al 41' finisce alto di poco.

Aggiustato da Jardim l'assetto tattico iniziale con due cambi, al 53' buona idea di Diakhaby, che servito in area da Ghezzal prova al volo, trovando la decisa risposta di Marlon. Preciso come un cecchino dei noti film americani, è il Nizza a tramutare in oro ogni pallone toccato, allungandosi in maniera perfetta e riconfermandosi pericoloso come nella scorsa stagione. All'ora di gioco, il numero 45 capitalizza da vero bomber il preciso suggerimento basso di Souquet, approfittando di una difesa monegasca piazzata male e troppo larga. E' la rete che di fatto chiude anticipatamente il match, con i biancorossi di Jardim incapaci di rispondere alla pericolosità avversaria. Nonostante la sfida ormai andata, comunque, gli ospiti non disdegnano l'attacco, come confermato dal guizzante tiro proposto da Sidibe all'84'.

Troppo poco, comunque, per pungere un cinico e tonico Nizza, che proprio sfruttando abilmente il capovolgimento di fronte marca ancora il tabellino calando il poker con Ganago, che subentrato a Balotelli, supera in velocità Glik e batte senza problemi Subasic. Che errore, per l'ex Torino, poco attento al momento di ordine la trappola del fuorigioco. La sfida finisce dunque in trionfo, per il Nizza, che si rilancia in campionato superando un avversario ostile e tosto. Insufficiente, al contrario, il Monaco, ancora un cantiere aperto dopo i recenti arrivi di Keita e Jovetic, obbligati a sostenere l'addio di Mbappé. Migliore in campo per i padroni di casa, Balotelli. Per gli ospiti in evidenza Diakhaby. 

Ligue 1