Ligue 1: PSG e Monaco puntano al successo, nelle zone basse occhio al Lille

Il PSG dovrà battere il Lione, il Monaco attende speranzoso. Nelle zone basse, il Lille deve vincere, per non complicare una complicata posizione di classifica.

Ligue 1: PSG e Monaco puntano al successo, nelle zone basse occhio al Lille
Source photo: it.eurosport.com

Lanciatissimo verso una Ligue 1 ricca di punti e soddisfazioni, sfida interessante per la capolista Paris Saint-Germain, che al Parco dei Principi ospiterà un Lione reduce da un esordio europeo poco felice. I parigini, nettamente più forti, dovranno però evitare narcisistici atteggiamenti, ricordando la pericolosità di un Lione comunque pericoloso nonostante la partenza ad inizio anno dell’uomo-simbolo Lacazette. In caso di un passo falso, potrebbe approfittarne il Monaco, che dopo il tonfo contro il Nizza ha voglia di rivalsa e di successo. Contro lo Strasburgo, sostenuti dal proprio pubblico, i biancorossi non dovrebbero avere dunque problemi. Trasferta da affrontare con il massimo della concentrazione, poi, per il Saint Etienne, deciso a riprendersi tornando ad esprimere un gioco bello e vincente. Contro il Dijon, bisognoso di punti, les verts cercheranno di fare il colpo gobbo, confermandosi come una delle belle realtà di questa stagione.

Alternando pareggi e vittorie, impegno lontano dalle mura amiche per il Bordeaux, in casa di un Tolosa arcigno e difficile da superare in casa. I biancoviola, dopo lo scorso pari, cercheranno il successo, il Girondins proverà a risalire leggermente la classifica, puntando ad all’Europa e ad un positivo piazzamento a fine stagione. Vuole continuare lungo la strada tracciata nelle ultime sfide, poi, il Nantes di Ranieri, che in casa dovrà vedersela contro il Caen, collettivo in uno stato impressionante di forma e reduce da ben tre successi consecutivi. I canarini cercheranno di ingranare definitivamente, gli ospiti di calare il poker di vittorie. Novanta minuti apparentemente facili, invece, per l’Angers, contro il fanalino di coda Metz. Differentemente dalla scorsa stagione, i granata non riescono a svoltare, rischiando di restare impelagati nelle zone di bassa classifica. Contro i bianconeri, dunque, si deve far punteggio per svoltare. Proverà a far bene in trasferta, poi, il Nizza, contro un Rennes tutt’altro che avversario agevole. Potrebbe esserci qualche sorpresa.

Scendendo nelle zone basse della classifica, sfida quasi proibitiva per l’Amiens, contro un Marsiglia reduce da due sconfitte consecutive. La neo-promossa, conscia del peso offensivo dei proverà a mettere l’anima in campo, sperando che questa possa bastare. Novanta minuti da osservare attentamente, poi, quelli che vedranno il Montpellier ospite del Troyes, neo-promossa decisa a stupire ancora per allontanarsi celermente dalla zona retrocessione. Dal canto loro, gli ospiti proveranno il colpaccio proverà a mettere l’anima in campo, sperando che questa possa bastare. Aut-aut, infine, per il Lille di Bielsa, che in casa del Guingamp proverà a mostrare le belle cose viste ad inizio stagione. Nonostante una serie importante di infortuni, il LOSC cercherà di superare i rossoneri, fermi a centro classifica.