MLS - Seattle Sounders campioni, battuta Toronto dal dischetto

0-0 nei regolamentari e nei supplementari, Toronto domina ma non segna e finisce per cadere di fronte al proprio pubblico. Decisivo l'errore di Morrow, ma i canadesi dovevano vincere la partita ben prima.

MLS - Seattle Sounders campioni, battuta Toronto dal dischetto
Foto di rito tra sorrisi e festeggiamenti. (Fonte immagine: Twitter @SoundersFC)
Toronto FC
4 5
Seattle Sounder (d.c.r.)
Toronto FC: (3-5-2) - Irwin; Zavaleta, Moor, Hagglund; Beitashour, Cooper (85' Cheyrou), Bradley, Osorio (77' Johnson), Morrow; Giovinco (103' Ricketts), Altidore. All. Vanney
Seattle Sounder (d.c.r.): (4-2-3-1) - Frei; Mears, Torres, Marshall, Jones; Alonso, Roldan; Lodeiro, Friberg (66' Fernandez), Morris (107' Evans); Haedo Valdez (73' Ivanschitz). All. Brian Schmetzer
SCORE: RIGORI - Altidore gol, Evans gol, Bradley parato, Ivanschitz, gol, Cheyrou gol, Fernandez parato, Johnson gol, Jones gol, Moore gol, Lodeiro gol,
ARBITRO: Alan Kelly. AMMONITI: Marshall, Jones (S), Bradley (T).
NOTE: Finale di MLS Cup 2016, giocata al BMO Field di Toronto, Canada, dalle ore 2.00 locali.

Seattle Sounders vincono il primo titolo della propria storia, battendo nella MLS Final 2016 il Toronto FC. La franchigia dello stato di Washington completa un percorso strabiliante, caratterizzato da una crescita continua dopo un inizio disastroso di regular season. La scalata al titolo, tra difficoltà quali i problemi al cuore di Dempsey, si è concretizzata nella notte dal dischetto, sul campo dei canadesi, poco concreti nei novanta minuti e puniti dalla lotteria dei rigori dopo lo 0-0 alla fine dei supplementari.

Esplode la festa dopo l'ultimo rigore. (Fonte immagine: Twitter @SoundersFC)
Esplode la festa dopo l'ultimo rigore. (Fonte immagine: Twitter @SoundersFC)

La gara è tutt'altro che spettacolare o divertente, e sono comunque i padroni di casa a giocare meglio: Altidore in apertura si crea spazio per un sinistro in diagonale dopo un bell'uno-due con Giovinco, ma la conclusione a incrociare termina a lato di poco. Sempre lo stesso attaccante ci prova di testa, su cross di Morrow dalla sinistra, ma centrale e facile per Frei. Seattle non pervenuta nella prima frazione, mentre nel secondo tempo cresce: produzione e possesso sembrano più incisivi, ma troppo poco per spostare gli equilibri. Le occasioni migliori le ha infatti ancora la squadra di Vanney: Giovinco da ottima posizione trova solo l'esterno della rete, mentre nel finale Frei salva alla disperata su Altidore, che per poco non arriva sulla sponda di Morrow su azione da corner.

Sounders perdono anche pezzi, perchè sia Friberg  che Valdez devono dare forfait a metà ripresa. Nell'overtime il copione è lo stesso, Toronto si gioca la carta Ricketts e per poco il neo-entrato non riesce anche a sbloccare la gara, prima con un destro al volo largo di un nonnulla, poi con un cross per il solito Altidore, sul quale Frei è assolutamente miracoloso.

Il portiere, ex di giornata (in Canada dal 2009 al 2013), è ancora decisivo nella serie di rigori: dopo il botta e risposta di Altidore ed Evans, para un pessino penalty di Bradley, regalando a Ivanschitz la chance - sfruttata - del vantaggio, ma è una gioia breve, visto che al terzo giro Cheyrou segna e Fernandez si fa ipnotizzare da Irwin. I successivi quattro rigori sono realizzati da Johnson, Jones, Moore e Lodeiro. Si va ad oltranza, ma non più di tanto: Morrow stampa il mancino sulla parte interna della traversa, per poi rimbalzare fuori. Torres, non l'ideale rigorista, è invece freddo e lucido. Finisce 4-5, delirio Sounders


Share on Facebook