Diretta Fulham - Norwich in F.A. Cup

Diretta Fulham - Norwich in F.A. Cup
Leroy Fer ed Adel Taarabt si danno battaglia nel primo match
Fulham
3 0
Norwich
Fulham: (4-2-3-1) : Stekelenburg; Riether, Hangeland, Burn, Richardson; Karagounis, Sidwell (83° Christensen); Dejagah, Kasami, Kacaniklic (86° Tankovic); Bent (77° Dembelé). A disposizione : Stockdale; Hughes, Dempsey, Rodallega. Allenatore : Meulensteen
Norwich: (4-4-1-1) : Bunn; Martin, Whittaker, Bassong, Garrido; Snodgrass, Bradley Johnson, Fox, Redmond (46° van Wolfswinkel); Josh Murphy; Elmander (69° Becchio). A disposizione : Ruddy; Ryan Bennett; Jacob Murphy, Hoolahan, Fer Allenatore : Hughton
SCORE: 1-0, min. 16°, Bent (FU). 2-0, min. 41°, Dejagah (FU), 3-0, min. 67, Sidwell (FU)
ARBITRO: Lee Mason (ING), ammonisce Karagounis al 70° (FU). Guardalinee: Michael Mullarkey e David Bryan. Quarto uomo : Philip Dowd.
NOTE: F.A. Cup, terzo turno / trentaduesimi di finale. Replay. Andata : 1-1. Si gioca a Craven Cottage, Londra, Inghilterra.

P.S.: doppietta personale sul campo del MK Dons di Nick Powell che porta in vantaggio il Wigan ai supplementari. Adesso è davvero tutto!

Vi lasciamo e vi auguriamo una buonanotte con le reti e gli highlights del match appena concluso. Un grazie a tutti per averci seguito, a presto!


 

Queste saranno le sfide del quarto turno/sedicesimi di finale: Sunderland - Kidderminster, Bolton - Cardiff, Southampton - Yeovil, Huddersfield - (vincente replay Charlton - Oxford), Port Vale - Brighton, Nottingham Forest - Preston North End, Southend - Hull City, Rochdale - Sheffield Wednesday, Arsenal - Coventry City, Stevenage - Everton, (vincente replay Milton Keynes Dons - Wigan) - Crystal Palace, Chelsea - Stoke City, (vincente replay Manchester City - Blackburn) - Watford, Borunemouth - Liverpool, Birmingham - Swansea, Sheffield United - Fulham. 

Questi i risultati finali dei replay del terzo turno di F.A. Cup: Birmingham - Bristol Rovers 3-0; Borunemouth - Burton 4-1; Charlton - Oxford 2-2 (si va a replay), Milton Keynes Dons - Wigan (si gioca ancora dopo l'1-1 ai regolamentari, si era già al replay); Peterborough - Kidderminster 2-3 (passa a sorpresa la militante in quinta serie); Plymouth - Port Vale 2-3; Preston North End - Ipswich 3-2; Sheffield Wednesday - Macclesfield 4-1; Watford - Bristol City 2-0. Domani Manchester City - Blackburn . Sottolineate le squadre ai sedicesimi

Finisce qui. Risultato pesantissimo ma del tutto giusto a Craven Cottage dove nel replay dell'1-1 di Carrow Road il Fulham asfalta un inerme Norwich. Già dal primo tempo si capisce l'aria che tira per gli ospiti che dopo un uno-due pericoloso crollano sotto i colpi di Bent, Dejagah e Sidwell. Enorme prestazione di tutti i giocatori di casa. MVP Sidwell. 

90° - Tre minuti di recpero.

89° - Improvvisi cori che scandiscono il nome del giovanissimo Moussa Dembele dalla curva. Incredibile! Il ragazzo si è guadgnato già la simpatia dei supporter. Che bella sensazione deve essere per il ragazzo. 

88° - Cerca gloria e gol della bandiera - tornando al campo - van Wolfswinkel con un colpo di testa da calcio piazzato sul quale lamentava una spizzata avversaria che gli avrebbe concesso l'angolo.

86° - Gli ho chiamato la sostituzione. Fuori con relativi applausi dagli spalti Kacaniklic e dentro Tankovic, classe 95 svedese che fa la punta nella vita.

85° - Occasione per il "movimentoso" Kacaniklic che meriterebbe anche lui una rete per quanto ha corso e fatto in rapporto a quanto poco gioca.

83° - Altro giovanissimo, Christensen, in campo per un altro goleador, Sidwell. Che prestazione del ragazzo, da 8 pieno. Chirstensen, 19 enne centrocampista danese

77° - Entra Moussa Dembele! No, tranquilli , non si tratta di un ritorno al Craven dell'idolatrato Dembele ora al Tottenham. Trattasi di casa di omonimia: l'appena subentrato è un 17enne attaccante franco-maliano. Esce Bent: attaccante per attaccante. Standing ovation per Bent, autore della prima rete.

73° - Non si lotta più per niente. L'accesso ai sedicesimi di finale è ormai scritto e si prevedono 15 minuti abbondanti di melina.

72° - Doppia occasione Norwich ma prima la difesa e poi Stekelenburg negano la rete a van Wolfswnikel e Snodgrass. Niente di trascendentale in ogni caso

70° - Ammonito l'ex-Inter Karagounis, primo cartellino della gara

68° - Intanto sostituzione per il Norwich che manda in campo il centravanti Becchio e preserva Elmander per il campionato mandandolo sotto la doccia.

67° - E SONO TREEEEEEEEEEEE: GOL MERITATISSIMO PER SIDWELL! Il mediano del Fulham va in rete con un colpo di testa su cross dalla destra di Riether, sovrastato Martin e 3-0. Che performance del rosso centrocampista

65° - Tutti ampiamente sopra la sufficienza i giocatori del Fulham. Forse solo Richardson si sarebbe potuto imporre maggiormente. Karagounis gioca da unica sentinella a protezione della difesa da quando il Norwich non presente più alcuna minaccia centrale avendo tolto Redmond e spostato Murphy da quel ruolo.

64° - Toh, spunta Bassong dato per disperso per tutta la partita, che non è preciso nell'incornata da punizione del Norwich.

62° - Al Norwich manca cuore. Sia in senso figurativo (parlando di un metronomo alla Fer magari ma che oggi non c'è) che letteralmente parlando: poca foga. Reazione sterile.

58° - Ottima partita anche di Riether sia in fase di spinta che in fase difensiva: ora il terzino destro non si fa trovare impreparato e non si lascia ubriacare dalle finte di Josh Murphy

57° - Il Fulham attualmente sembra messo in campo con 4-1-4-1 dove Karagounis è il perno in mezzoa alla difesa e nel quale sono concesse scorribande ed avanzate all'eccellente Sidwell 

54° - Insidioso e velenoso cross di Sidwell su cui si avventa Bunn prima che la questione si faccia più pericolosa.

49° - Si fanno più ficcanti le sortite in atatcco degli ospiti che cercano di accorciare e quasi non ci riescano dopo una palla vagante in area non raccolta da nessuno. Si rialza la testa

46° - Partito il secondo tempo. Cambio nel Norwich che sposta Joshp Murphy a destra e manda in campo van Wolfswinkel per un 4-4-2 più offensivo

Ecco a voi i risultati in tempo reale dagli altri campi inglesi per quanto riguarda il terzo turno di F.A. Cup: Birmingham - Bristol 1-0; Bounremouth - Burton 2-1; Cahrlton - Oxford 0-2; Milton Keynes Dons - Wigan 1-0; Peterborough - Kidderminster 1-0; Plymouth - Port Vale 2-1; Preston North End - Ipswich 0-0; Sheffiedl Wednesday - Macclesfield 1-0; Watford - Bristol City 1-0

Il primo tempo termina con un doppio vantaggio meritatissimo del Fulham. Reti di Darren Bent e Dejagah. Le due segnature si assomigliano molto: in entrambe il reparto centrale della retroguardia ospite è assente ed in entrambe l'assist arriva dal versante destro dopo una leggera deviazione/velo di mezzo. Prima è Kasami a metterla in mezzo per Bent ma di mezzo ci passa Dejagah. Poi tocca a Dejagah stesso raddoppiare con un tap-in semplice su passaggio di Kacaniklic. Norwich senza pretese e con troppa poca voglia: solo due squilli consecutivi all'alba del match con una traversa ed un occasione nitida per Redmond al quale si oppone Stekelenburg. In generale ottima prestazione del centrocampo londinese, pessima quella del corrispettivo reparto gialloverde.

45° + 1 - Finisce il primo tempo. 2-0 per il Fulham.

45° - Un minuto di recupero.

44° - Segnali dal Norwich che si guadagna un altro angolo ma spreca con un colpo di testa non ben calibrato da B.Johnson.

43° - Norwich innocuo, per niente pungente, assente non giustificato e con poca fame.

41° - DEJAGAHHHHHHHHHHHHHHHHHHH, RETE 2-0! IL FULHAM RADDOPPIA. In contropiede bella trama dei Cottagers che si conclude con l'assist perfetto di Kacaniklic per Dejagah a cui basta il tap-in.

40° - Si guadagna l'angolo Josh Murphy.

37° - Poi, se avete tempo, spiegatemi perché il Palermo ha ceduto un eccellente elemento di contorno come Kasami.

35° - E' ancora Kacaniklic a provarci con un tiro troppo telefonato. Il tutto viene dall'ennesima palla persa in impostazione dal Norwich: evidentemente manca tanto Fer.

34° - Da qualche minuto la partita è tornata in mano ai Canaries.

31° - Il Norwich prova a manovrare ma lo schermo costruito attorno alla propria area di rigore del Fulham tiene

29° - Censurabilissimo traversone di Richardson che di mestiere farebbe anche il tornante. Pallone alle stelle e sguardo mesto. Grande partite delle mezzepunte Cottagers tuttavuia

28° - Sbaglia il filtrante nel corridoio Riether

26° - Sanguinosa palla persa da Johnson che sbaglia l'appoggio e nga ai suoi un'opportunità golosissima in contropiede

25° - Spentosi da qualche minuto, il Norwich prova a riprendersi dopo l'1-0 ma è ancora il Fulham in contropiede con Kacniklic a creare apprensioni, in partnership con Bent che non svetta in tempo sul cross del compagno.

23° - Dopo un tentativo farfuglioso ma efficeca di Kacaniklic sulla sinistra, Riether prova la bomba da casa sua da destra: per poco Bent non ci mette la zampa e devia in porta il 2-0

22° - Variazione del tema anche dietro per il Norwich: è Whittaker il terzino destro con Russell Martin in mezzo.

21° - Fluido possesso palla dei padroni di casa che, poco pressati dagli avversari, annusano le varie opportunità di corridoio girando intorno al campo.

20° - Redmond a sinistra e Snodgrass a destra adesso

18° - DARRRRRRRREEEEN BENTTTTTTTTTTTT, RETE FULHAMMMMMM; VANTAGGIO COTTAGERSSSSSSSSSS. 1-0. Kasami scende sulla destra, mette in mezzo, velo di Dejagah e Bent lasciato solo al centro dell'area fa 1-0. Implacabile.

16° - Punizione innocua e troppo debole di Kasami dal limite dell'area. Intanto inquadrato Taarabt in tribuna

13° - Comincia a mettersi in mostra l'Under 19 Josh Murphy

10° - Interessante tiro del solito Sidwell da fuori area. Potente ma centrale, Rudd para facilmente. Si fa vivo anche il Fulham dopo un ottimo inizio del Norwich.

- Palla recuperata sulla linea di fondo, prima che uscisse, da Elmander che cerca in mezzo con un cross a rimorchio un compagno accorrente ma nessuno ci aveva creduto e tutto si spegne.

- Prova il tiro all'improvviso Elmander dopo aver raccolto il pallone da un passaggio di Garrido. La conclusione al volo non è pericolosa e viene bloccata da Stekelenburg,

- In realtà Redmond funge da esterno destro con Snodgrass a sinistra, ci correggiamo.

- Doppia ghiottissima occasione per i Canaries che vanno due volte vicini al gol. Prima con Redmond cui conclusione viene ribattuta da Stekelenburg, e poi con un centrocampista che su ribattuta prende la traversa con un tiro sul secondo palo a giro.

- Partiti! Il Fulham gestisce il possesso palla iniziale

20.46 - Hangeland impartisce direttive. The Cap is back!

20.45 - I giocatori entrano in campo. Sempre pittoresco il panorama delle case londinesi che si intravedono sullo sfondo del Craven!

20.42 - Manca pochissimo!

20.12 - Lo spogliatoio del Norwich

20.10 - Queste le due panchine. Norwich :Ruddy; Ryan Bennett; Jacob Murphy, Hoolahan, Fer; Becchio, van Wolfswinkel. Fulham : Stockdale; Hughes, Dempsey, Tankovic, Dembele, Christensen, Rodallega.

20.04 - Ecco il Fulham che ne presenta diverse di novità. Ce la fa Stekelenburg e va in porta. Difesa a 4 con Riether, Burn (non Amorebieta, Hughes o Senderos) con il recuperato Hangeland. A sinistra Richardson e non Riise. Dejagah e Kacaniklic gli esterni del 4-2-3-1 o 4-4-1-1 che di si voglia. Karagounis a sorpresa e l'inossidabile Sidwell diga di centrocampo. Kasami dietro Bent la formula offensiva.

20.03 - Arrivano le formazioni ufficiali. Norwich che si schiera con Bunn in porta; Martin, Whittaker centrale, Bassong e Garrido basso (novità); centrocampo con Snodgrass e Redmond (entra lui ed esce Olsson rispetto alle preivsioni) con B.Johnson e Fox in mezzo. Josh Murphy dietro Elmander lì davanti. Vince quindi il difensivismo con un mediano in più (B.Johnson) ed una punta in meno (van Wolfswinkel)

19.53 - Dempsey si prepara!

19.53 - Anche il Fulham è allo stadio 

19.50 - Garrido e Hughton nelle interviste prepartita

19.50 - Arrivano gli auguri di Elliott Bennett per la squadra, lui fermo ai box

19.49 - Meno di un'ora all'inizio della gara!

19.48 - Immagini dal Craven Cottage!

19.45 - Benvenuti alla diretta live del replay di F.A. Cup Fulham - Norwich da parte di Antonello Angelillo. Trattasi del terzo turno della competizione più antica per club. Più precisamente stiamo parlando dei 32esimi di finale. Chi vince accede ai sedicesimi di finale dove ad aspettare c'è lo Sheffield United, autore di uno dei miracoli del turno: sbattuto fuori l'Aston Villa.Le due squadre tornano ad affrontarsi precisamente dopo dieci giorni rispetto alla prima partita, quando, a Carrow Road, i Canaries non hanno saputo approfittare del fattore campo e dello stato di forma barcollante dei Cottagers e si sono fermati sull'1-1 (botta e risposta Snodgrass - Bent nel primo tempo. In basso gli highlights). Oggi si gioca a Craven Cottage, nel quadrante ovest di Londra. Le due compagini si sono recentemente date battaglia anche in Premier League, dove, in trasferta il Fulham è riuscito ad imporsi in una delle tre vittorie esterne del proprio campionato per 1-2, grazie alle reti di Kasami e Scott Parker a rimontare la rete iniziale dei padroni di casa di Hooper.

Entrambe le squadre sono entrate in gioco solo nel terzo turno di F.A. Cup mentre in Capital One Cup sono state fatte fuori entrambe agli ottavi di finale, il Norwich dallo UTD ed il Fulham dal più modesto Leicester City. In campionato dividono le stesse sorti : lottare per non retrocedere. 16° a 19 punti (a +1 dalla zona rossa) il Fulham è appena un gradino sopra (sia per punti che per posizione) il Norwich. I giallo-verdi non vincono dal lontano 7 dicembre quando batterono per 0-2 il WBA ed alternano pareggi a sconfitte da 6 gare (appena 2 reti nelle ultime 5) nonostante il calibro delle avversarie non sia stato dei migliori. L'attacco è uno dei peggiori della lega mentre la difesa è seconda solamente, guarda un po', a quella del Fulham, a cui segnerebbe almeno un gol anche una squadra di Eccellenza. I Cottagers sono invece la squadra più imprevedibile della storia probabilmente: non pareggiamo dal lontano 14 settembre da quando sono state inanellate 5 vittorie e 12 sconfitte. Pareggiata appena una partita. Per trovare una squadra capace di fare meglio/peggio nel computo di pareggi bisogna scendere fino...no, nessuna ha pareggiato meno partite del Fulham in Inghilterra tenendo conto di ben dieci campionati statali e regionali. 

Tuttavia ben due delle 5 vittorie dall'ultimo pareggio, per il Fulham, sono arrivate nelle ultime 5 gare. Forse un'inversione di tendenza nella stagione più catastrofica del Fulham. La difesa, come possiamo denotare dal dato di cui sopra, è un colabrodo: 46 gol presi in 21 partite (di cui 16 nelle ultime 5, 6 solo dall'Hull City e ce ne vuole), 11 da calcio piazzato di cui 7 da angolo. Senderos, Riise e Amorebieta, Zverotic e Hughes presiedono il reparto arretrato più contestato d'Oltremanica. L'attacco, comparanto alle altre squadre in zona salvezza, malaccio non è: 22 reti in 21 partite non sono uno score pietoso come invece lo è quello del Palace con appena 13 reti messe a segno.

Entrambe le squadre vengono da una sconfitta nel week-end. I gialloverdi le hanno prese dall'Everton inarrestabile a Liverpool (e ci sta), il Fulham se l'e viste suonare dal fanalino di coda (fino alla scorsa giornata in solitaria) Sunderland in casa (e no, non ci sta se finisce 1-4).  Il miglior marcatore stagionale di quelli che oggi saranno gli ospiti è senz'altro Hooper a quota 7 reti (5 delle quali in Premier, a secco da 4 gare tuttavia), dietro di lui si piazza l'olandese Fer a quota quattro marcature. Dalle parti di Craven Cottager il top scorer è Berbatov (fermo a quota 5 centri), poi Sidwell a quota 4 e Kasami a 3. 

E' di ieri invece la notizia che ha destato molte sorprese in Inghilterra: al Norwich arriva in prestito dal Newcastle l'ala sinistra Jonas Gutierrez (in basso la foto che lo ritrae con Hughton), apprezzato per l'equilibrio che garantisce fra fase offensiva e difensiva. Con questo acquisto il Norwich apre le porte alla cessione di Pilkington (adocchiato dallo Swansea) e magari anche di Hoolahan (più difficile, sia per le smentite in casa gialloverde sia per la carenza di alternative/jolly nella posizione di trequartista tuttavia non contemplata quest'anno nel 4-4-1-1 dove Elmander è il trequartista atipico di Hughton). Molto più frenetico il Fulham sul mercato: preso Dempsey (ritorno per lo statunitense, in prestito per due mesi dai Seattle Sounders), si pensa a Lescott come riparatore delle grane difensive ed a Makienok per coprire il vuoto che potrebbe lasciare Berbatov (messo nel mirino dall'Arsenal). Si consacra come un flop definitivamente Ruiz, nazionale costaricano tanto dolce con i piedi quanto snervante per pause di gioco, ceduto al PSV. Il sogno dei tifosi londinesi però è Ravel Morrison, che avrebbe chiesto al West Ham di essere ceduto. 

Entrambe le squadre, durante a stagione, hanno proposto un modulo improntato su due linee a 4 fra difesa (e non è così scontato, la difesa a 3 sta sbarcando anche in PL) e centrocampo con ali veloci e tecniche che in fase offensiva vanno ad affiancare il primo "1" del 4-4-1-1 dei due tecnici. Meulensteen (eretto a traghettatore dopo l'esonero del 1° dicembre ai danni di Jol, tuttora in carica) tende a ruotare poco la sua squadra eccezion fatta per la girandola di portieri fra Stockdale e Stekelenburg. Riether e Riise i terzini con Senderos ed Amorebieta centrali. In mezzo Parker e Sidwell addetti alle operazioni di regia con Duff e Richardson esterni (ma ora con Dempsey cambierà la musica). Davanti Taarabt più Berbatov con Kasami, Kacaniklic e Dejagah armi dalla panchina. 

Hughton invece disegna molte volte i suoi in maniera meno quadrata rispetto a quanto un 4-4-1-1 possa far pensare. Grande spazio lo hanno Redmond e Fer (che, se siete stati fortunati come il sottoscritto, avrete avuto modo di apprezzare ai recenti Europei Under 21) nelle posizioni di ala sinistra e centrale di centrocampo da inserimento. Completano la linea di mezzo il medianaccio Bradley Johnson e Snodgrass. Davanti si giocano i due posti Hooper (quasi sempre titolare come ariete) e Hoolahan ed Elmander nelle veci di trequartista. Recentemente tuttavia ha messo minuti nelle gambe dopo l'infortunio Ricky van Wolfswinkel, originariamente unico e primo riferimento offensivo dei Canaries, appena rientrato da un lungo infortunio. La difesa è quasi sempre la stessa con Olsson e Bassong intoccabili e Turner e Whittaker in ballottaggio con Ryan Bennett e Martin. 

Tuttavia oggi le squadre cambieranno connotati, almeno per quanto riguarda i nomi in campo. La priorità è la salvezza e la permanenza in Premier League e visto che ad attendere le due squadre ci sono un derby di Londra all'Emirates (per il Fulham) ed un incontro chiave per mettere fine al periodo nero (impegno alla portata per il Norwich che affronta l'Hull in casa) molte seconde linee scenderanno in campo stasera. Partiamo dal Norwich : Hughton in conferenza stampa ha annunciato che intende cominciare la partita di oggi con gli 11 che hanno concluso o almeno giocato la contesa precedente. Ciò significa spazio per i due gemelli Murphy che si sono avvicendati dietro la punta nel pareggio a Carrow Road (Jacob e Josh). Minuti importanti in mezzo per Fox, davanti per van Wolsfwinkel che in corso d'opera potrebbe essere sostituito da Becchio e per Garrido nell'inedito ruolo di esterno sinistro alto (l'anno scorso di mestiere faceva il terzino). Nella retroguardia spazio a Olsson, Whittaker adattato, Ryan Bennett e Russell Martin. Forse spazio anche per Tettey e Pilkington, recentemente recuperati mentre Turner, Howson e l'altro Bennett, Elliott, sono fuori-causa.

Dall'altra parte il Fulham dovrebbe rivedere in campo Hangeland, assente dai campi da dicembre, quando si è operato. La sua assenza è pesata molto a Meulensteen che è propenso a rischiarlo. Per il resto il tecnico olandese dovrebbe mandare in campo Zverotic, Hughes e Richardson in difesa. Al centro del campo altra chance per Derek Boateng, coadiuvato da David più tre giocatori fra Kacaniklic, Dejagah, Dempsey e Kasami. Tutti in lotta per accompagnare Berbatov o Bent lì davanti. 

Nella scorsa F.A. Cup , ancora una volta, le due squadre incontrarono destini comune: fuori ai sedicesimi. Per il Norwich si è appena concluso un 2013 nettamente inferiore alle aspettative che volevano i gialloverdi definitivamente imposti come squadra di metà classifica. I punti totali sommati nel 2012 (fra fine stagione 2011-12 ed inizio 2012-13) sono stati ben 47; quelli del 2013 (fra fine stagione 2012-13 ed inizio 2013-14) sono stati 12 in meno: 35. Ancor peggio fa il Fulham che ne aveva messi in saccoccia 54 nel 2012 e soli 41 nel 2013. Insomma, due squadre in calo. Chiudiamo il nostro pre-partita con i precedenti: le due squadre si sono affrontate un'altra sola volta in F.A. Cup, trattasi del lontanissimo 1° Febbraio 1908 quando il Fulham prevalse per 2-1 e avanzò al terzo turno. Al Norwich una vittoria contro i bianchi manca dal 1986 (16 incontri) quando vinse 2-1 in League Two in casa il 29 Marzo. A Craven Cottage la vittoria manca da poco più: all'andata dello stesso torneo furono sempre i Canaries ad imporsi. I precedenti quindi sorridono al Fulham che ne ha vinte 11 (di cui 5 in casa) delle ultime 15 con il Norwich (pareggiandone 4). Non sono previste precipitazioni e il cielo dovrebbe essere sereno nonostante i 9 gradi centigradi previsti. Si gioca alle 20.45.

Premier League