Premier League, 26a giornata: frenata Chelsea, Arsenal e City scalpitano

Passo falso esterno del Chelsea, Arsenal e Manchester City ora possono replicare e riportarsi in testa. In coda continua la serie positiva del West Ham. Domani Arsenal - Manchester United

Premier League, 26a giornata: frenata Chelsea, Arsenal e City scalpitano
Il WBA frena il Chelsea (REUTERS/Darren Staples )

WEST BROMWICH ALBION - CHELSEA 1-1

Il Chelsea conduce a lungo ma non domina, ed alla fine spreca. Due punti in due partite per Mourinho contro il WBA tra andata e ritorno. Nel primo tempo i Blues passano all'ultimo minuto con Ivanovic da distanza ravvicinata, sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Nel secondo tempo inizio in controllo Mourinho-style, finale palpitante. Di Anichebe l'insperato pareggio all'86' di testa. Passo falso per i Blues, domani Arsenal e City possono rispettuivamente sorpassare ed agganciare lo Special One. 

HULL CITY - SOUTHAMPTON 0-1

I Saints provano a restare agganciati al treno per l'Europa. A farne le spese è l'Hull City di Steve Bruce, sconfitto in casa nella sagra della traversa. A scaldare per primo i legni della poirta è Shane Long al 14', la risposta (sulla traversa ovviamente) è di Jay Rodriguez al 31'. Il gol della vittoria del Southampton arriva in una mischia furibonda a metà ripresa ed è in comproprietà tra Josè Fonte e il gol decision system, che vede bene il tap-in del difensore ospite. Altra traversa (per non farsi mancare nulla) di jack Cork a tempo scaduto.

WEST HAM - NORWICH CITY 2-0

Terza vittoria consecutiva e il West Ham alza la testa nella palude di fondo classifica. Gli Hammers soffrono, ma portano a casa nel finale 3 punti meritati contro un Norwich troppo remissivo. I gol della vittoria portano la firma di Collins all'84' (colpo di testa in anticipo sull'uscita sciagurata di Ruddy) e di Diamè al 94' con un arrembante e fortunoso contropiede. La situazione in coda non cambia: sarà lotta all'ultimo sangue fino alla fine. 

CARDIFF CITY - ASTON VILLA 0-0

Al Cardiff City Stadium vince la paura. Solskjaer e Lambert non si fanno male, ma la classifica resta indubbiamente più difficile per i galleri (penultimi a quota 22) che per i Villans. 

LE ALTRE PARTITE

Mercoledì 12 Febbraio
12 Feb, 20:45 Manchester City - Sunderland
12 Feb, 20:45 Everton - Crystal Palace
12 Feb, 20:45 Newcastle - Tottenham
12 Feb, 20:45 Arsenal - Manchester United
12 Feb, 20:45 Stoke City - Swansea City
12 Feb, 21:00 Fulham - Liverpool