Chelsea fermo al palo: 0-0 col Norwich ed il titolo se ne va

Nella domenica di Premier League, il Chelsea ha impattato 0-0 a Stamford Bridge contro il Norwich. Nonostante le varie occasioni, i blues non sono riusciti a segnare il gol vittoria ed ora hanno solo tre punti in più dell'Arsenal, quarto, ad una giornata dalla fine.

Chelsea fermo al palo: 0-0 col Norwich ed il titolo se ne va
John Terry e Elmander in Chelsea-Norwich (Eurosport)
Chelsea
0 0
Norwich
Chelsea: Schwarzer; Ivanovic, Terry, Cahill, Ashley Cole; Lampard (David Luiz, min. 46), Matic (Torres, min. 73); Schurrle, Willian, Salah (min. 46); Demba Ba.
Norwich: Ruddy; Whittaker, Turner, Bennet, Martin; Tettey; Olsson, Johnson, Howson, Snodgrass; Elmander (Redmond, min. 69)
SCORE: 0-0
ARBITRO: Neil Swarbrick (ENG) Ammonisce Ivanovic (min. 57), Bennet (min. 60), Turner (min. 87), Olsson (min. 90'+3).
NOTE: La partita è stata giocata presso lo Stamford Bridge di Londra. 41.602 spettatori.

Non abbiamo un attacco capace di travolgere le squadre: lo ha ripetuto tante volte José Mourinho, che si è lementato spesso dell'incapacità dei suoi di buttarla dentro, complice un attacco privo di quel bomber che riesce a mettere a segno 20-30 a stagione. E la dimostrazione di questo è la gara contro il Norwich, diventata un verio assedio dei blues ma conclusasi sullo 0-0.

Dopo l'eliminazione dalla Champions League, Mourinho lascia Eto'o e Torres fuori, Oscar in tribuna con Azpilicueta e punta su Demba Ba unica punta e supportato da Schurrle, Salah e Willian. Per Hazard solo panchina, mentre il Norwich privo di Van Wonsfinkel punta tutto su Elmander. L'inizio dei Blues è promettente, Willian e Schurrle dialogano bene, Cole sembra in giornata e al 5' salta due avversari mette dentro un cross e ottiene il corner. Il Norwich però è attento e respinge tutto ciò che arriva in area e all'11 lancia Olsson che in area viene toccato prima da Cole e poi da Terry ma l'arbitro non vede il fallo e nega un calcio di rigore solare agli ospiti. Scampato il pericolo, il Chelsea prova a trovare il vantaggio ma al 32' Schurrle si accentra, prova il tiro a giro e colpisce clamorosamente il palo. Il tedesco sembra in palla, tre minuti dopo prova il tiro ma Ruddy para e al 41' il Chelsea rischia di subire anche il gol con il tiro Johnson pericolossimo ma deviato in corner e si va al riposo senza reti

Prima di cominciare la ripresa, Mourinho butta dentro Hazard e David Luiz al posto di Salah e Lampard e proprio il centrocampista brasiliano fa tremare la traversa con un bellissimo e potente tiro dal limite dopo l'assist di Ivanovic al 48'. La dea bendata non sembra assistere il Chelsea, che al 54' si lamenta per un fallo in area di Tettey su Schurrle, ma anche questa volta l'arbitro da quell'orecchio non ci sente e fa proseguire. Gli ultimi trenta minuti sono un autentico assedio ma al 71' il Chelsea subisce l'unica occasione del Norwich nel secondo tempo con Snodgrass che si invola verso la porta ma viene chiuso miracolosamente da Cahill. La paura sul volto del Chelsea è palpabile, Hazard prova a scrollare i Blues e al 78' va vicinissimo al vantaggio: fa impazzire tre avversari e poi esplode un tiro ma Ruddy attento respinge. Non succede più nulla, il Chelsea non riesce a vincere per la terza volta consecutiva in casa dopo le sconfitte contro Sunderland e Atletico Madrid e si complica la vita, al Norwich invece servirà un miracolodo per raggiungere la salvezza. 

Premier League