Diretta Sunderland - Manchester City, risultati live della Premier League

Diretta Sunderland - Manchester City, risultati live della Premier League
Sunderland
1 4
Manchester City
Sunderland: (4-1-4-1) : Pantilimon; Vergini, O'Shea, Coates, Reveillere; Cattermole; Buckley, Seb.Larsson, Rodwell, Wickham (Alvarez); Steven Fletcher (ALtidore). Panchina: Mannone; Wes Brown; Cabral, Jordi Gomez, Bridcutt. Allenatore: Gus Poyet.
Manchester City: (4-2-3-1) : Hart; Zabaleta, Boyata, Demichelis, Clichy; Fernandinho, Yaya Touré; Jesus Navas, Jovetic (Milner), Nasri( Pozo) ; Aguero (Lampard). Panchina: Caballero; Sagna; Fernando. Allenatore: Pellegrini
SCORE: 1-0 al min.19 Wickham (S), 1-1 al min.21 Aguero (MC), 1-2 al min.38 Jovetic (MC); 1-3 al min.55 Zabaleta (MC), 1-4 al min.71 Aguero (MC).
ARBITRO: Pawson. Ammoniti: Boyata (MC), Cattermole (SUN).
NOTE: Si gioca allo Stadium of Light, Sunderland, Tyne and Wear, Inghilterra, per la 14° giornata di Premier League, turno infrasettimanale

22.55 - Per questa sera è davvero tutto. Grazie per aver seguito la Premier League insieme a Valvel Italia. Buona notte da Annalisa Falcone

22.50 - Anche il Chelsea ha portato a casa tre punti stasera piegando gli Spurs 3-0 (Hazard, Drogba e Remy). I Citizens si trovano ora a -6 dai Blues (primi della classe) ed a +4 sul Southampton (che ha perso contro l'Arsenal 1-0). Nel prossimo turno il Chelsea dovrà affrontare il Newcastle in trasferta, il City ospita l'Everton ed il Southampton sfiderà il Manchester United. Questa la classifica attuale:

22.46 - Gara dominante da parte degli uomini di Pellegrini (che su questo campo non vincevano dal lontano 2008) e da parte di Aguero, in forma smagliante. Il Sunderland viene travolto ma gli viene dato merito di aver resistito almeno nel primo tempo. Non si possono guadagnare punti in ogni sfida contro le grandi (vedi il pareggio col Chelsea nella scorsa giornata). Che il Manchester City sia tornato quello della passata stagione?

22.40 - Termina quindi 1-4 Sunderland - Manchester City, dominio Sky Blue.

93' - Triplice fischio finale, il City riesce finalmente a vincere allo Stadium of Light e lo fa con convinzione

92' - E' di Lampard l'ultimo tiro della gara. La conclusione dell'ex Chelsea era buona e finisce fuori di un soffio

90' - Si giocheranno altri tre minuti di tempo addizionale.

88' - Tiraccio di Navas che finisce tra i tifosi dello Stadium of Light che non apprezzano.

85' - Pellegrini si è accomodato ora sulla panchina con la faccia serena. E' stato per tutto il tempo a passeggiare a bordo campo ed ovviamente a dare indicazioni ai suoi.

Ecco Pozo!!

81' - E' il momento del debutto di José Angel Pozo in Premier League. Il giocatore aveva fatto il suo debutto assoluto in prima squadra subentrando nel match contro lo Sheffield United in Capital One Cup (7-0 per il City) e proprio in quel match mise a segno anche un gol. 18 anni e tanta tecnica, tenetelo d'occhio.

L'esultanza di Zabaleta
 

73' - E' l'autore della doppietta del City ad uscire ora. Al suo posto l'eterno Frank Lampard. Ora il City gioca senza un attaccante di ruolo ma poco importa, il risultato ormai è 1-4.

72' - AGUEROOOOOOOOOOOOOO! 1-4 DEL CITY CHE DILAGA ORA! 33esimo gol nelle ultime 30 partite di Premier League. Palla succulenta dagli undici metri di James Milner e poi... Beh, e poi Aguero sa cosa deve fare. Boom, dentro, rete, doppietta.

70' - Cartellino giallo anche a Cattermole per un fallo su Jesus Navas.

68' - Il Sunderland cerca di nascondere la palla al City ora, per evitare di subire il quarto gol, ma è un possesso abbastanza sterile, che non ha il fine di segnare almeno la seconda rete.

66' - E' proprio Wickham che esce, tra gli applausi del suo pubblico, per far spazio a Ricky Alvarez.

64' - Primo cartellino giallo del match: Pawson ammonisce Boyata per un fallo ai danni di Wickham.

62' - Dopo un bel primo tempo, il Sunderland non sta facendo vedere più niente in attacco (ed in realtà neanche in difesa visti i tre gol presi). Tra i quotidiani sportivi sta già girando la voce che questa possa essere la migliore prestazione del Manchester City, ovviamente di questa stagione, finora.

58' - Anche l'Ingegnere Pellegrini effettua un cambio: come anticipato, fuori Jovetic per Milner.

56' - Primo cambio della gara: fuori Fletcher per Altidore nel Sunderland.

54' - GOOOL MANCHESTER CITY! GOL ZABALETAAAAAAA! Assist di Nasri e gol dell'argentino (no, non Aguero, non Messi ma...) Pablo Zabaleta! Uno-due con l'ala francese e poi palla a scavalcare Pantilimon. 3-1 per il City.

53' - Intanto James Milner sta per entrare al posto di Jovetic. Interessante cambio da parte del Manchester City. Jovetic però si sta muovendo bene al fianco di Aguero. Sarà che si è fatto male?

52' - Buona intuizione di Larsson che fa tutto da solo e poi apre per Fletcher. Fletcher aggancia ma sbaglia l'ultimo controllo. Occasione sfumata per il Sunderland.

49' - Yaya Touré ha provato il tiro dai 30 metri! La palla finisce troppo alta, quasi in tribuna.

46' - Replay dei primi minuti di gara: Larsson tenta subito di sorprendere Hart ma non ci riesce. Facile parata per il portiere inglese.

21.46 - Il secondo tempo è appena cominciato. Palla al Sunderland.

Sta per ricominciare la partita allo Stadium of Light.

Intanto, sull'altro campo, il Chelsea - primo in classifica e unico candidato secondo la stampa a vincere il titolo di campione d'Inghilterra - sta vincendo 2-0 sul Tottenham. Eden Hazard e Drogba i marcatori.

Il Manchester City sta dimostrando ancora una volta di non essere fuori dalla corsa al titolo. Un bellissimo primo tempo in cui i Citizens hanno rimontano l'1-0 iniziale del Sunderland (firmato Connor Wickham anche se in realtà è Zabaleta quello che spinge la palla in porta). E' Aguero l'ago della bilancia nei primi quarantacinque minuti: prima segna la rete del pareggio (1-1, tiro potente a battere Pantilimon) e poi serve l'assist per l'1-2 di Jovetic. 

45' - Finisce 1-2 il primo tempo tra Sunderland e Manchester City.

44' - Non ci sarà nessun minuto di recupero allo Stadium of Light.

La rete di Jovetic (1-2):

42' - Aguero sta facendo passare le pene dell'inferno alla difesa del Sunderland: nonostante fosse marcato da tre uomini, l'argentino riesce a liberare il tiro ma è troppo angolato. Si salva Pantilimon. 

38' - GGGGGGGGOL DEL MANCHESTER CITY! IL RADDOPPIO ERA NELL'ARIA! LA DIFESA DEI BLACK CATS HA CEDUTO. JOVETIC FIRMA IL 2-1 DEGLI SKY BLUES. Passaggio forte indirizzato verso il cuore dell'area di rigore di Yaya Touré, Aguero - spalle alla porta - raccoglie e serve il montenegrino che stava arrivando al suo fianco. Potente tiro centrale dell'ex Viola e vantaggio momentaneo del City.

34' - Ecco il momento in cui Zabaleta cerca di anticipare Wickham ma non fa che mandare la sfera nella propria porta:

33' - Aguero cerca la doppietta personale ma questa volta il suo tiro finisce fuori di molto. Rimessa dal fondo, palla a Pantilimon.

30' - E' il City che ora fa girare palla e domina la metà campo avversaria. La sfera ora passa sempre dai piedi di Yaya Touré, perno del centrocampo. E' l'ivoriano che apre la manovra e prova ad innescare Jovetic e Aguero. Tuttavia, la roccaforte del Sunderland non dà segni di cedimento.

25' - Adesso la partita si è davvero infiammata: Navas tenta il tiro dalla distanza ma non trova lo specchio della porta e Nasri sfiora la traversa.  

21' - GOL DEL MANCHESTER CITYYYYYY! NEANCHE UN MINUTO ED ARRIVA LA RISPOSTA DEI CITIZENS! EL KUN AGUEROOOOOOOOOOO! Goal numero 18 della stagione! Rete superba dal limite dell'area, palla che finisce sul primo palo a battere il portiere! Pantilimon non ha nessuna colpa, può solo guardare il bolide che gonfia la rete. 1-1 allo Stadium of Light

19' - GGGGGGGGGGGOL SUNDERLANDDDDDDDDD! GOOOOOOOOL WICKHAM! Connor Wickham, grazie alla dea bendata, riesce a mettere il suo nome sul tabellino: tackle di Zabaleta (o almeno quella era l'intenzione), il difensore devia la palla e questa finisce dietro le spalle del povero Joe Hart. Incredibile!

17' - Jesus Navas lascia partire un cross invitante in area ma per sua sfortuna nessuno dei compagni riesce ad avventarsi sul pallone. Palla che quindi finisce tra i piedi degli avversari.

14' - I dati del possesso palla finora sono: 47.9% Sunderland, 52.1% Manchester City. Segno di una partita equilibrata.

Bella partita finora allo Stadium of Light. Tutte e due le squadre sono subito partite in quarta, senza aver bisogno di studiarsi e capirsi. Il City sta soffrendo i contropiede del Sunderland mentre i Black Cats hanno avuto paura quando Zabaleta è scivolato in area e l'arbitro ha tentennato prima di decidere se fosse rigore o no. Il replay però ha giustamente mostrato che non era chiaramente penalty. 

12' - Agueroooooo! Che tiro dell'argentino. La palla finisce di poco alta sopra la traversa ma quanta forza ci ha messo Aguero. 

10' - Il City reclama un rigore! Zabaleta cade in area (leggero contatto) e reclama subito il penalty. Craig Pawson, l'arbitro di gara, scuote la testa - giustamente - e lascia correre.

7' - Grande intervento di Zabaleta che per ben due volte blocca il tiro di Rodwell. I padroni di casa attaccano bene ma trovano resistenza contro la difesa del City.

5' - Pronta la risposta del City. L'ex Siviglia Jesus Navas percorre la fascia destra e prepara il cross per Jovetic, l'ex Fiorentina però calcia troppo forte e la palla finisce fuori.

2' - Subito grande chance dei padroni di casa con una punizione insidiosa di Larsson. Boyata - ricordiamo che Pellegrini lo ha schierato a causa dei numeri infortuni nel reparto difensivo - allontana di testa.

20.45 - Come direbbero gli inglesi: 'kick off'! E' cominciata Sunderland - Manchester City!

20.40 - I giocatori sono in campo. Che la partita abbia inizio e che vinca il migliore.

20.25 - Gus Poyet ha confermato che Adam Johnson non è disponibile a causa di un colpo rimediato oggi pomeriggio (notizia proveniente proprio dal Twitter ufficiale del Sunderland)

20.16 - Ancora istantanee dallo Stadium of Light:

20.07 - L'arrivo allo stadio di Manchester City


e Sunderland

20.06 - Prima partita con il Sunderland per Coates

20.05 - Lo Stadium of Light

19.47 - Nel Manchester City è Boyata il centrale di difesa d'emergenza. Panchina per Sagna. A centrocampo non ci sono invece né Milner né Lampard: confermati Jovetic e Jesus Navas. L'undici di Pellegrini vede poi Hart in porta, Zabaleta a destra, Clichy a sinistra e Demichelis in difesa. A centrocampo Fernandinho e Yaya Touré con Navas, Jovetic e Nasri ad agire alle spalle di Aguero. Panchina: Caballero; Sagna; Fernando, Milner, Lampard; Pozo

19.46 - Rese ufficiali le formazioni. Partiamo dal Sunderland che presenta due grosse sorprese. Coates e non Wes Brown al fianco di O'Shea e Will Buckley e non Adam Johnson largo a destra. Per il resto 4-1-4-1 come da previsione. In porta Pantilimon. In difesa Vergini e Reveillere terzini più O'Shea ed appunto Coates (debutto in maglia biancorossa per l'uruguayano ex Liverpool) al centro. Mediana presidiata da Cattermole, con l'ausilio di Seb.Larsson e Rodwell, che vince il ballottaggio con Jordi Gomez. Sulle ali Buckley e Wickham a supporto di Stevn Fletcher. Panchina: Mannone; Wes Brown; Cabral, Jordi Gomez, Bridcutt, Ricky Alvarez; Altidore

19.45 - Buonasera a tutti e benvenuti alla diretta live della partita Sunderland - Manchester City, valevole per la 14° giornata di Premier League. Vi terremo sul pezzo con costanti interventi testuali e punteggio e tabellini aggiornati in tempo reale. Un saluto da Annalisa Falcone e VAVEL Italia. Il calcio d'inizio è previsto le 20.45 in quel dello Stadium of Light.

(presentazione a cura di Antonello Angelillo)

Quello di stasera sarà il secondo incontro casalingo consecutivo per il Sunderland che dopo aver ricevuto il Chelsea domenica oggi ospiterà l'altra pretendente al titolo: il Manchester City. Un Sunderland che domenica scorsa si è reso protagonista di una gara eroica costringendo il Chelsea al terzo pareggio in campionato. Vedremo se i Black Cats useranno la politica della parcondicio e faranno lo stesso anche oggi con i Citizens. Mentre domenica i Blues venivano fermati nella contea nord-orientale del Tyne and Wear, il Manchester City si rimetteva a tutti gli effetti in corsa recuperando punti a Mourinho grazie alla vittoria sulla sorpresa Southampton. Così il gap fra Manchester City e londinesi è sceso a 6 con il Southampton scivolato terzo a -7.

In questo turno infrasettimanale di Premier League tutte e tre le prime delle classe scendono in campo oggi. Il Chelsea sarà protagonista di un'altra sfida difficile come può essere il derby con il Tottenham (ma in casa i Blues hanno sempre vinto) mentre il Southampton visiterà l'Emirates Stadium. Senza dubbio un turno favorevole alla squadra di Pellegrini che può receuperare oggi altri punti alla capolista. Questa la classifica:

Quello che si conclude oggi, il 14° turno di Premier League, ha fatto un po' da apripista al solito frenetico programma che aspetta le squadre inglesi nel mese di Dicembre. Un mese chiave nel quale tanti nodi potrebbero venire al pettine ed in cui le sorprese sono dietro l'angolo. Di qui a fine mese potrebbero anche cambiare tante carte in tavola in Premier League. Vediamo quali saranno le avversarie di Chelsea e Manchester City di qui al 1° Gennaio:
                        

    Chelsea Manchester City
3/12 PL Tottenham (H) Sunderland (A)
6/12 PL Newcastle (A) Everton (H)
10/12 CL Sporting Lisbona (H) Roma (A)
13/12 PL Hull City (H) Leicester (A)
16/12 FA Derby County (A) /
22/12 PL  Stoke City (A) Crystal Palace (H, 20/12)
26/12 PL West Ham (H) WBA (A)
28/12 PL  Southamtpon (A) Burnley (H)
1/1 PL Tottenham (A) Sunderland (H)

Torniamo con la testa alla partita di oggi. Dopo il periodaccio che ha visto il Manchester City perdere 3 gare su 5 giocate (una sola vittoria) fra 25 ottobre ed 8 novembre, gli Sky Blues hanno reagito d'impatto, con carattere: tre vittorie filate che, lette in altro modo, significano anche quattro risultati utili consecutivi fra tutte le competizioni. Swansea, Bayern Monaco e Southampton le ultime vittime. Quella di Sunderland potrebbe rappresentare la terza vittoria consecutiva in Premier League visto anche che in trasferta il Manchester City sembra rendere come in casa: 4 vittorie in 7 partite ed una sola sconfitta, col West Ham. Per il resto si segna di più (16 gol ad 11) e quando si vince lo si fa in maniera convincente (2-4 al KC Stadium, 0-2 al Villa Park ed al St.James' Park e 0-3 al St.Mary's) mentre in casa due delle quattro vittorie sono arrivate di misura (1-0 con lo UTD e 2-1 sullo Swansea). Infine, fuori casa, sono arrivati tre dei quattro clean sheets totali e non si è mai rimasti a secco di gol fatti. Il Manchester City va infatti in rete fuori casa in Premier League dalla 28° giornata dello scorso campionato

In seguito alla gara odierna il Manchester City sarà poi protagonista del match contro l'Everton sabato prossimo all'Etihad.

Questi i risultati in Premier League del Manchester City quest'anno :

Per certi versi simile, naturalmente in proporzione, il cammino effettuato quest'anno dal Sunderland. Partito come aveva finito l'anno scorso - come una formichina raccoglie cibo in attesa dell'inverno, il Sunderland raccoglie punti qua e là in attesa del verdetto salvezza - ha poi subìto un'involuzione nella seconda parte di Ottobre, quando sono arrivate due delle tre sconfitte totali finora. Sconfitte che se sei il Sunderland metti in conto, sopratutto se le avversarie sono Arsenal e Southampton, ma che per modi e proporzioni in cui sono giunte (8-0 al St.Mary's e 0-2 solo per colpa di grossolani errori difensivi in casa contro i Gunners) hanno fatto temere il baratro. Poi la sorprendente vittoria in casa della diretta rivale per la salvezza Crystal Palace (1-3) e via di nuovo a far punti salvezza. Attualmente i Black Cats vengono da tre pareggi consecutivi: 1-1 con l'Everton, 0-0 con il Leicester e 0-0 anche con il Chelsea. Pareggi che fanno in modo che il Sunderland sia la squadra più "pareggiante" di questo campionato con già 8 X all'attivo (l'anno scorso furono 8 in totale), a pari merito con il Burnley.

La squadra di Poyet è anche però quella che ha vinto meno: appena due vittorie (l'ultima quella col Palace). Per risalire all'ultima vittoria casalinga bisogna tornare al 4 ottobre : Sunderland - Stoke 3-1. E' anche la squadra con il secondo peggior attacco (solo il Burnley ha fatto peggio): 12 gol. Ed in casa su sette partite per ben tre volte si è rimasti a secco. Avete capito di che squadra si tratta? Una di quelle arcigne, catenacciare e toste anche perché se sottraiamo gli 8 gol estemporanei subiti dal Southampton, il Sunderland ha incassato 11 gol in 13 giornate. Mica male.

La classifica attualmente sorride ai Black Cats: 14° posto a +3 sulla zona rossa. Quella di oggi sarà la seconda partita di un ciclo di fuoco che vedrà il Liverpool avversario dopo Manchester City e Chelsea. Questi i risultati in campionato del Sunderland finora:

sun

Passiamo alle probabili formazioni partendo dal Sunderland. Poyet deve fare sempre i conti con gli stop di Billy Jones e van Aanholt dietro e di Giaccherini in mezzo. Tuttavia sulla trequarti è ormai pronto a giocare Ricky Alvarez. L'ex Inter potrebbe essere un'opzione importante in vista delle rotazioni che Poyet dovrà per forza di cose effettuare in vista degli schizzofrenici giorni natalizi di Premier League. L'argentino potrebbe soffiare il posto ad Adam Johnson o Wickham, ali nel 4-1-4-1 del Sunderland. I due trequartisti saranno Seb.Larsson ed uno fra l'ex Rodwell, che domenica ha preso il posto di Jordi Gomez, e lo stesso ex Wigan. Possibile anche l'opzione con entrambi titolari e Larsson a riposo. La questione delle rotazioni si ripropone anche in mediana dove Cattermole potrebbe riposare: pronto Bridcutt. In difesa questi discorsi non sono concessi: uomini contati con il solo Coates dalla panchina. La linea di dietro sarà composta da Vergini, O'Shea, Wes Brown e Reveillère. In attacco Steven Fletcher ma occhio a Jozy Altidore. 

La formazione più adoperata da Poyet in Premier League e la probabile di oggi:

Per Pellegrini vigilia tormentata: dopo infatti aver perso Mangala per squalifica, l'Ingegnere ha dovuto fare i conti anche con la tegola Kompany. Il capitano belga del Manchester City dovrà infatti saltare la gara con il Sunderland per infortunio. Così la coppia di centrali sarà composta da Demichelis ed uno fra Boyata e Sagna, terzini adattati. Nastasic infatti, il quarto centrale è fuori per problemi alla coscia. Boyata sarebbe al debutto stagionale in Premier League anche se ha giocato 90 minuti da centrale nella Community Shield ed è stato parte (per 20 minuti) del 7-0 di coppa con lo Sheffield Wednesday. In ogni caso è in vantaggio Sagna che quest'anno non ha mai giocato da centrale ma ha sperimentato la posizione 5 volte l'anno scorso con l'Arsenal. Nessun dubbio sui terzini con Zabaleta e Clichy fissi. A centrocampo probabili sorprese: Milner e Lampard hanno impressionato quando sono entrati col Southampton. Probabilmente li vedremo entrambi in campo con l'esterno al posto di Jesus Navas sulla fascia destra e Frankie a fare il regista insieme a Fernandinho in mediana. Così facendo Yaya Touré entrerebbe in competizione con Jovetic per il ruolo dietro Agüero. A sinistra Nasri mentre Silva approccia il suo ritorno. Dzeko ancora ai box

La formazione più usata da Pellegrini in Premier League e quella probabile di stasera

Molto sicuro di sé e dei suoi giocatori ieri in conferenza stampa Manuel Pellegrini: "Non siamo mai stati fuori dai giochi per la vittoria finale. Ci sono ancora tante partite da giocare, con molti punti in palio, l'ho sempre detto. Non abbiamo fatto nessun cambio di sistema o di modulo rispetto al brutto periodo passato. I difensori centrali? Abbiamo Boyata che sta lavorando bene, abbiamo Sagna ed abbiamo Demichelis. Abbiamo delle opzioni. Il Sunderland è una squadra difficile da affrontare: difensivamente forti. Speriamo di avere più fortuna rispetto alle altre volte in cui abbiamo giocato qui negli ultimi anni. Hanno un grande allenatore che conosce bene la Premier League. Kompany? Sicuramente non giocherà con il Sunderland e nemmeno con l'Everton. Vediamo per la Roma. Mangala non in forma? Tanti giocatori hanno bisogno di tempo per adattarsi qui, è un campionato difficile. Il fallo che l'ha portato all'espulsione non era un buon fallo. Probabilmente ha pensato che se non avesse raggiunto la palla l'avversario avrebbe segnato, o probabilmente era un fallo tattico".

Il capocannoniere in Premier League ed in ogni competizione di quest'anno del Manchester City si chiama Sergio Agüero: 12 reti in campionato e 17 in totale. Dietro di lui Yaya Touré con 3 in Premier League e 5 in totale. Agüero è anche il miglior assistman con 6 passaggi decisivi insieme a Jesus Navas. L'ex Siviglia però detiene in solitaria il trono degli assistman se si conta solo la PL. Yaya Touré, insieme ad Hart e Kompany,  guida la classifica per minuti giocati in stagione (in Premier League Kompany ed Hart staccano l'ivoriano).

Il bomber del Sunderland è invece Steven Fletcher sia in generale che in particolare: 4 reti in stagione, tutte e 4 in Premier League. Van Aanholt, Jordi Gomez, Seb.Larsson e Buckley contano tutti due assist, invece,con i primi tre che condividono la vetta anche in Premier League per il Sunderland. Il più adoperato O'Shea, che si tratti di Premier League o altro. 

Il Manchester City ha mandato a segno 8 giocatori, il Sunderland 7. 14 a 7  (in favore del Manchester City) il conteggio degli uomini con almeno un assist.  20 a 21 per il Sunderland il conteggio dei giocatori con almeno una presenza.

Agüero punta al quarto gol nelle ultime quattro partite giocate dal Manchester City in Premier League ed al sesto nelle ultime sei giocate dal Manchester City in ogni competizione.

Steven Fletcher, capocannoniere del Sunderland, deve interrompere un digiuno che dura da tre partite. 

Questo il numero di presenze e reti messe a segno da parte dei giocatori del Sunderland contro il Manchester City e viceversa:

Steven Fletcher, 8 presenze e 2 gol
Wickham, 1 presenza e 2 gol
Altidore, 3 presenze ed 1 gol
Rodwell, 4 presenze e 0 gol
Adam Johnson, 9 presenze e 2 gol
Seb.Larsson, 11 presenze e 2 gol
Cattermole, 13 presenze ed 1 gol
Jordi Gomez, 8 presenze ed 1 gol
O'Shea, 22 presenze e 0 gol
Wes Brown, 16 presenze e 0 gol

Agüero, 6 presenze ed 1 gol
Jovetic, 1 presenza e 0 gol
Lampard, 22 presenze ed 8 gol
Milner, 15 presenze e 5 gol
Jesus Navas, 2 presenze ed 1 gol
Nasri, 10 presenze e 2 gol
Yaya Touré,  8 presenze e 2 gol
Fernandinho, 2 presenze ed 1 gol
Clichy, 10 presenze e 0 gol
Zabaleta, 9 presenze e 0 gol

Partita speciale per:

- Pantilimon potrebbe fare la 5° presenza in Premier League con il Sunderland
- O'Shea potrebbe fare la 110° presenza in Premier League con il Sunderland
- Reveillère potrebbe fare la 5° presenza con il Sunderland, in Premier League ed in Premier League con il Sunderland
- Seb.Larsson potrebbe fare la 115° presenza in Premier League con il Sunderland
- Jordi Gomez potrebbe fare la 15° presenza con il Sunderland
- Steven Fletcher potrebbe fare la 300° presenza in carriera, la 155° in Premier League e la 60° con il Sunderland in Premier League
- Clichy potrebbe fare la 380° presenze in carriera
- Sagna potrebbe fare la 5° presenza in Premier League con il Manchester City
- Demichelis potrebbe fare la 415°  presenze in carriera
- Fernandinho potrebbe fare la 65° presenza con il Manchester City
- Nasri potrebbe fare la 415° presenza in carriera
- Jesus Navas potrebbe fare la 445° presenza in carriera 
- Fernando potrebbe fare la 10° presenza con il Manchester City in Premier League
- Agüero potrebbe fare la 380° presenza in carriera

Gli ex:
- Costel Pantilimon ha giocato dal 2011 al 2014 con il Manchester City: 7 presenze e 7 gol subiti per lui;
- Jack Rodwell ha giocato dal 2012 al 2014 con il Manchester City: 16 presenze e 2 gol per lui;
- Adam Johnson ha giocato dal 2010 al 2012 con il Manchester City: 73 presenze ed 11 gol per lui

L'anno scorso il Sunderland riuscì a strappare ben 4 punti in 2 incontri di Premier League al Manchester City. All'andata i Black Cats prevalsero per 1-0 grazie al gol di Bardsley mentre al ritorno finì 2-2 con Nasri che in extremis riprendeva alla doppietta di Wickham dopo il vantaggio iniziale di Fernandinho. Le due squadre si affrontarono poi anche in finale di Capital One Cup con il Manchester City vincitore.

Due anni fa una vittoria a testa: Adam Johnson punisce la sua ex squadra allo Stadium of Light dopo il 3-0 (Kolarov, Agüero, Milner) dell'andata. L'ultima vittoria del Manchester City contro il Sunderland risale quindi a quattro match fa. Ben sei trasferte fa l'ultima vittoria del Manchester City in casa del Sunderland: 0-3 con doppietta di Wright-Phillips e gol di Ireland. Di quel Manchester City è rimasto solo Kompany.

In totale sono 126 i precedenti fra Sunderland e Manchester City: 57 vittorie del Manchester City, 47 del Sunderland e 22 pareggi il bilancio. Allo Stadium of Light sono stati giocati 63 Manchester City - Sunderland: 35 vittorie dei Black Cats, 17 dei Citizens ed 11 pareggi.

I precedenti fra Poyet e Pellegrini sono cinque: due vittorie a testa con un pareggio il bilancio.

L'arbitro della gara sarà Craig Pawson, accompagnato da Ledger e Beswick con Dowd quarto uomo. Pawson è nato nel South Yorkshire ed arbitra dal 1993. Solo 21 presenze in Premier League all'attivo con soli 3 rossi comminati. Quest'anno, nella massima divisione inglese, ha arbitrato 10 gare (fra cui Sunderland - Tottenham 2-2) estraendo 2 di quei tre rossi. Un altro solo il precedente con il Sunderland. Non ha mai diretto, invece, gare del Manchester City.

Premier League