Il sabato di Premier League: non falliscono United, Liverpool e Tottenham. Continua il volo il Southampton

Nessuna sorpresa nelle gare del sabato: chi lotta per un posto in alto ha trovato il bottino pieno. Vittorie pesanti in trasferta per Crystal Palace e Stoke, oltre che per il magico Southampton nella gara delle 18.30.

Il sabato di Premier League: non falliscono United, Liverpool e Tottenham. Continua il volo il Southampton
Il sabato di Premier League: non falliscono United, Liverpool e Tottenham

Un programma del sabato molto ricco, quello della giornata numero 22 di Premier League: in campo, oltre al Chelsea, vincente per 5-0 sul campo dello Swansea, altre tre grandi come Liverpool, Tottenham, e Manchester United, che han trovato tutte i tre punti in match a dir la verità non impossibili. Continuano anche i momenti positivi di Crystal Palace e Stoke City, che vincono due scontri diretti per la salvezza, provando a risollevarsi definitivamente.

Partiamo dal match che vedeva di fronte Aston Villa Liverpool: a Birmingham sono passati i Reds, grazie a un gol per tempo, realizzati da Borini Lambert. Partita ben giocata, anche se l'avversario non era esattamente irresistibile, e non va in rete da 5 partite, per un totale di quasi 9 ore effettive di gioco di digiuno. Tante note positive per Rodgers, a partire proprio da Fabio Borini, schierato dal primo minuto per sopperire all'assenza di Lallana, che ha ripagato alla grande la fiducia del proprio allenatore. Stesso risultato quello ottenuto dal Manchester United sul campo del QPR, 2-0 di concretezza ma non di troppa qualità, visto il primo tempo non irresistibile, tant'è che i due gol sono arrivati nel secondo tempo: il primo porta la firma di Marouane Fellaini, subentrato a uno spento mata all'intervallo, mentre il secondo, arrivato nel recupero, è stato realizzato da Wilson, anche lui subentrato a partita in corso. Capitalizza a fatica il dominio territoriale e di gioco il Tottenham, che batte 2-1 in casa il Sunderland, dimostrando una netta superiorità ma rischiando di non riuscire a portare a casa i tre punti: è stato necessario un colpo da biliardo di Eriksen a pochi minuti dal termine per vincere, dopo che nel primo tempo erano andati a segno Vertonghen Larsson.

Quella degli Spurs è stata l'unica vittoria in casa arrivata tra le partite delle 16, visto che nelle altre due gare, due scontri salvezza, le squadre tra le mura amiche sono state sconfitte. Sicuramente sorprendente il modo in cui il Crystal Palace ha espugnato Turf Moor, il campo del Burnley, visto che nel primo tempo, dopo meno di 20 minuti, i padroni di casa erano già in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Mee Ings. Sotto di due reti, decidono di entrare in campo anche le Eagles, che ribaltano il risultato grazie alla doppietta di Gayle e alla rete di Puncheon. Basta invece un solo gol allo Stoke City per strappare tre punti sul campo del Leicester City, che ha fatto debuttare Kramaric, senza però trovare esiti: a risultare decisivo è Bojan, quasi rinato in questa sua prima esperienza inglese, con un preciso diagonale di sinistro. Chiuso il programma alle 18.30, con la gara tra Newcastle e Southampton, finita per 2-1 in favore dei Saints, corsari al St. James' Park nella quinta vittoria in trasferta su 6 nella 22esima giornata. Un'altra ex conoscenza del calcio italiano la decide: è Eljero Elia, autore di una doppietta (un gol per tempo), che rende vano il momentaneo pareggio realizzato da Gouffran, e fa volare sempre più su la squadra di Koeman, che riesce a strappare tre punti fondamentali nonostante le tante assenze.


Share on Facebook