Coppa di Lega, Liverpool - Chelsea: 1-1 tra emozioni ed agonismo

Nella gara d'andata della semifinale di Coppa di Lega inglese, il Chelsea va in vantaggio con un penalty di Hazard, ma viene raggiunta da Sterling nella ripresa. Il pareggio sorride ai Blues, che si salvano grazie al palo e a Courtois nel concitato finale.

Coppa di Lega, Liverpool - Chelsea: 1-1 tra emozioni ed agonismo
Coppa di Lega, pari tra Liverpool e Chelsea, ma che emozioni
Liverpool
1 1
Chelsea

Semfinale di Coppa di Lega atto primo. Ad Anfield, davanti al solito calorosissimo tifo della Kop, il Liverpool pareggia 1-1 contro il Chelsea nell'andata di Capital One Cup. Doveva essere soltanto Coppa, ma in Inghilterra quando si scende in campo, soprattutto con Wembley ad un passo, lo si fa per vincere, sempre e comunque. E lo spettacolo non manca, tra due squadre che quando si trovano di fronte non risparmiano minimamente l'agonismo (nella foto uno scontro di gioco tra Sterling e Terry alquanto insolito) dando luogo a tante emozioni. 

Primo tempo che vede un leggero predominio ospite, con la squadra di Mourinho che sembra meglio diposta in campo. I Reds sembrano essere leggermente impauriti dall'atmosfera della gara, quasi irretiti dall'importanza di un match che può risollevare le sorti di una squadra dopo un inizio di campionato deludente. I Blues aspettano sornioni i padroni di casa nella propria metà campo senza alcuna sbavatura, pronti a ripartire sfruttando la tecnica di Willian e le percussioni di Hazard. Ed è proprio il belga decisivo per il vantaggio degli ospiti. Il dieci dei londinesi fa tutto lui: si guadagna un rigore, dopo aver subito fallo da Can, e spiazza il suo connazionale Mignolet dagli undici metri al minuto 18. Il Liverpool resta scioccato per qualche minuto dopo il vantaggio degli uomini di Mou, ma riusciranno a trovare nell'intervallo le energie giuste per tornare in campo decisi a ribaltare il match. Nella ripresa il copione cambia completamente. I Reds sono delle furie: Markovic diventa imprendibile per larghi tratti, Gerrard corre e gioca a tutto campo. Le giocate dei campioni sono il preludio al gol del pareggio dei padroni di casa, che arriva con Sterling al minuto 59: Henderson lancia la freccia inglese centralmente, Sterling mette il turbo, Matic non lo tiene, Cahill nemmeno ed il sinistro dell'attaccante non dà scampo a Courtois. E' 1-1, meritato, giusto. La squadra di Rodgers però non si ferma e sembra avere la forza per azzannare la preda sanguinante, ma non ha fatto i conti con l'ultimo baluardo in maglia Blues: Courtois. Il portiere passato dall'Atletico Madrid, al ritorno in campo dopo l'infortunio, si supera su Coutinho, Henderson e soprattutto Lallana, confermandosi uno dei migliori portieri al Mondo. 

La gara si chiude tra l'ovazione di Anfield per la ripresa dei propri beniamini, ma a fare festa, sotto i baffi è il solito Josè Mourinho che settimana prossima si giocherà il ritorno tra le mura di Stamford Bridge. 

Premier League