United - Arsenal: tra rivalità e secondo posto

Domenica andrà in scena la sfida tra Manchester United e Arsenal, diventata ormai un classico d'Inghilterra. Tra le speranze di secondo posto dei Gunners e la matematica certezza della Champions League per i Reds.

United - Arsenal: tra rivalità e secondo posto
United - Arsenal: tra rivalità e secondo posto

Van Gaal contro Wenger: atto terzo. Uno United in ripresa, contro un Arsenal in formissima caduto solamente nei minuti finali Lunedì contro lo Swansea. Entrambe le squadre, archiviata  ormai la pratica Champions League (al Manchester serve 1 punto per la matematica), affrontano questo classico d'Inghilterra con l'ambizione di migliorare la propria posizione in classifica, per chiudere nel migliore dei modi una Premier League fatta di alti e bassi.

QUI UNITED - La vittoria in casa del Crystal Palace ha chiuso una striscia negativa di 3 sconfitte consecutive in campionato. Gli uomini di van Gaal, a due giornate dal termine, hanno bisogno di 1 punto per assicurarsi la matematica qualificazione in Champions League, considerata dal manager dei Reds l'obiettivo minimo stagionale. Rooney e Shaw, usciti malconci dalla trasferta al Selhurst Park, dovrebbero essere della partita, mentre sono ancora da valutare le condizioni di Rojo, Van Persie e Di Maria. Una vittoria potrebbe riaccendere anche le speranze di terzo posto, che significherebbe evitare i fastidiosi preliminari di Champions League ad Agosto.

QUI ARSENAL - I Gunners hanno fame di rivincita dopo la beffa del Monday Night contro i gallesi dello Swansea. La squadra di Wenger non perdeva in campionato dal derby del 7 Febbraio a White Hart Lane contro gli Spurs. Da lì in poi, un ruolino di marcia da titolo impreziosito da 10 vittorie consecutive, fondamentali per tenere vive le speranze di secondo posto. Con una gara da recuperare con il Sunderland, l'Arsenal può ancora agganciare la posizione attualmente occupata dai Citizens. Ramsey stringerà i denti e sarà della partita, mentre Welbeck, a detta di Wenger, non dovrebbe essere nemmeno convocato.

Probabili formazioni:

Manchester United (4-1-4-1): de Gea; Valencia, Smalling, P.Jones, Shaw; Blind; Mata, Herrera, Fellaini, Young; Rooney

Arsenal (4-2-3-1): Ospina; Bellerin, Mertesacker, Koscielny, Monreal; Ramsey, Wilshere; Cazorla, Ozil, Sanchez; Giroud

   

I PRECEDENTI - Il Manchester è imbattuto negli ultimi 7 incontri casalinghi contro l'Arsenal in Premier (6 vittorie, 1 pareggio). Le squadre si sono affrontate due volte in stagione: all'Emirates in campionato (2-1 United), e all'Old Trafford in FA Cup (2-1 Arsenal). I Gunners, vincendo Domenica, diventerebbero la quarta squadra nella storia a battere due volte nella stessa stagione i Reds all'Old Trafford, aggiungendosi a Chelsea (2004/05), Spurs (1989/90) e Aston Villa (1919/20).