Ufficiale: al Sunderland dentro anche Lens

11.4 milioni di euro alla Dinamo Kiev per le prestazioni dell'eclettico attaccante olandese, già allenato da Advocaat all'AZ ed al PSV

Ufficiale: al Sunderland dentro anche Lens
Ufficiale: al Sunderland dentro anche Lens

Poco prima di completare l'acquisto di Kaboul, di cui vi abbiamo parlato prima, il Sunderland non era certo rimasto con le mani in mano. Tutt'altro. L'acquisto che sarà probabilmente il più importante dell'intera sessione di mercato della squadra di Advocaat è stato chiuso infatti ieri. 

Dentro Jermain Lens dalla Dinamo Kiev per ben 11.4 milioni di euro. L'olandese è diventato il settimo nuovo acquisto più pagato della storia della società dietro Asamoah Gyan, Steven Fletcher, Micheal Turner, Adam Johnson, Jack Rodwell e Darren Bent. Lens, nelle ultime due stagioni passate in Ucraina ha messo a segno 16 gol in 78 partite. La Dinamo Kiev lo acquistò dal PSV nell'estate del 2013 per 9 milioni di euro, in seguito ai 43 gol che l'ala sinistra olandese mise a segno in tre anni passati al PSV. 

Ed ora il salto nel calcio che conta, dopo tanta gavetta, agevolato dalla presenza sulla panchina dei Black Cats di Dick Advocaat. L'allenatore Oranje è stato infatti suo coach sia nell'ultimo anno passato al PSV (40 presenze e 19 gol. PSV secondo), prima che Lens andasse in Ucraina ed Advocaat tornasse all'AZ, che nell'ultimo anno che il giocatore passò all'AZ, sua primissima squadra (21 presenze ed 8 reti).  

Chi è Jermain Lens?

Lens, adesso 27enne, nasce ad Amsterdam e passa per le giovanili di de Bijlmer, Spaartan, Ominzworld ed anche Ajax prima di approdare all'AZ. Esordisce in prima squadra a 18 anni e 3 mesi sotto van Gaal entrando all'85° di una gara di Marzo contro il NEC. Al termine della seconda stagione in prima squadra non si è ancora sbloccato nonostante le 23 presenze. Per farlo passa al NEC in prestito per un anno: in 38 presenze mette a segno 15 gol, di cui 4 nei play-off per l'Europa League tipici dell'Eredivisie. Torna all'AZ, la prima stagione non è delle migliori per lui (8 presenze ed 1 rete in campionato) ma la squadra vince il campionato con LvG. van Gaal va al Bayern, all'AZ arriva Koeman e Lens gioca e segna (record-man di presenze nel 09/10 per l'Alkmaar e vice-capocannoniere dietro el Hamdaoui). In estate squilla il PSV, l'anno prima finito terzo. Lens va ad Eindhoven per 3.5 milioni. Prima stagione: il PSV non migliora (rimane 3°) ma Lens acquista fiducia: seconda stagione in doppia cifra, con Dzsudzsak, Toivonen e Berg forma un bel quartetto. Seconda stagione: PSV ancora terzo, Lens fa 50 presenze e va ancora in doppia cifra. Terza ed ultima stagione al PSV, stavolta con Advocaat. Secondo posto e quarta stagione consecutiva oltre i 10 gol stagionali. Dalla Dinamo Kiev arrivano 9 milioni di euro e Lens va nella Premier ucraina per due stagioni: appena 10 gol complessivi in due campionati. Fino alla chiamata di Advocaat.

Lens nasce come ala, bivalente ma prevalentemente sinistra. Sa segnare (89 reti in carriera), è molto veloce, sa dribblare e sa ben fornire i compagni (82 passaggi vincenti fra NEC, PSV, AZ e Dinamo Kiev). Nel suo palmarés l'Eredevisie con l'AZ, il campionato ucraino con la Dinamo Kiev nel 2013/14 e tre coppe Nazionali (due consecutive in Ucraina, una con il PSV). 

"E' veloce, sa segnare. Lo conosco bene avendolo allenato già due volte. Le 30 presenze in Nazionale dimostrano il suo calibro", Advocaat 

Con l'Under 21 olandese gioca 8 partite nelle qualificazioni all'Euro U21 del 2009 (l'Olanda non si qualifica). In Nazionale maggiore arriva nel 2010, debuttando a 22 anni con un gol nell'amichevole contro l'Ucraina. Sembra nel nucleo di van Maarwijk che cerca la qualificazione ad Euro 2012, poi sparisce e non va nemmeno in Polonia ed Ucraina. Riappare nei convocati di van Gaal per le qualificazioni Mondiali. Con il suo ex allenatore va molto meglio: 7 gol e 6 assist prima di Brasile 2014, dove arriva come quinto attaccante dietro i bomber van Persie ed Huntelaar e le ali Robben e Depay. Non gioca tanto e non segna. Arriva Hiddink sulla panchina olandese: l'ex Chelsea lo convoca, poi lo tiene fuori per cinque partite (deve comunque vedersela con Robben, Promes, Depay, Narsingh ed Afellay). Lo ripesca contro la Lettonia. In tutto fanno 30 presenze in arancione, con 8 reti segnate. 

E' il quinto acquisto del Sunderland dopo Ricky Alvarez, Adam Matthews, Coates e Vergini. Nel 4-3-3 di Advocaat potrà ricoprire tutti i ruoli davanti. Principali avversari per una maglia Adam Johnson e Wickham sulle fasce, Steven Fletcher e Defoe al centro. 

Premier League