Deadline Day: ecco le trattative in corso e quelle concluse

Djilobodji al Chelsea, forse anche Hector per Mou. Super West Ham con Song, Antonio, Moses e Jelavic. Austin rimane al QPR, all'asciutto il Norwich che vuole Fr.Campbell dal Palace. Murray al Bournemouth, il Watford dà Vydra in Championship (con Angella, Piazon e forse Ola John) per prendere Oulare. Lescott all'Aston Villa, van Dijk al Southampton. Non chiuse Tottenham-Berahino, Lennon-Everton, Lamela-Marsiglia

Deadline Day: ecco le trattative in corso e quelle concluse
Deadline Day: ecco le trattative in corso e quelle concluse

Il fallimento dell'operazione de Gea tiene banco in Inghilterra ma rimuginare su acqua già passata sotto i ponti è inutile, sopratutto quando contemporaneamente altre squadre continuano la ricerca frettolosa del rinforzo. Vediamo cosa sta succedendo in Premier League.

Partiamo dal Chelsea che, dopo aver seguito Stones, Abdennour, Marquinhos e Garay, ha deciso di chiudere per il difensore Djilobodji del Nantes. 2.7 milioni di sterline al club gialloverde francese, con il due volte Nazionale senegalese. Ma non è finita qui, il Chelsea ha puntato un altro centrale. Tale Micheal Hector, nazionale giamaicano che ha giocato la Coppa America, in forza al Readine, piace. I Blues avrebbero offerto 4 milioni di sterline per un giocatore che è stato negli ultimi anni sei volte ceduto in prestito. Un acquisto che Oltremanica hanno reputato senza senso.

Intanto sempre il Chelsea manda un'altra volta in prestito Victor Moses, che - come sembrava - passa per una stagione al West Ham. Gli Hammers hanno ufficializzato il tutto ed accolgono Moses come nuovo esterno del 4-3-3 di Bilic. Non è finita qui però, perchè il West Ham fa suoi anche Michail Antonio, altro esterno, e Nikica Jelavic, dopo aver annunciato il ritorno di Alex Song. E' la società di Upton Park la regina dell'ultimo giorno di mercato. Per l'ormai ex Nottingham, 15 anni gol l'anno scorso, quadriennale con due anni opzionali più 7 milioni di sterline al Forrest. Anche Alex Song arriva, per il secondo anno, con la formula del prestito stagionale. Biennale con due anni opzionali per Jelavic, attaccante che presumibilmente chiude ogni discorso per Adebayor (su cui resta l'Aston Villa). Non svelata la cifra che incassa l'Hull City. 

Buonissima addizione per il Southampton che dopo averlo inseguito per tanto tempo riesce finalmente ad ufficializzare il centrale olandse van Dijk. Ben 14 milioni di sterline alla società biancoverde, che per il classe '91 aveva in caldo un quinquennale. van Dijk si va ad aggiungere a Fonte, Yoshida, Caulker e l'infortunato Gardos. 

In parallelo con la discussione de Gea prosegue anche il dibattito Martial, per il quale ormai lo United ha fatto tutto. Il 19enne francese passerà ai Red Devils per 36 milioni di sterline. In tanti si interrogano sul suo valore, Rooney si chiede proprio chi egli sia, secondo quanto raccontato da Schneiderlin: "Domenica in aereo Rooney mi ha chiesto chi fosse, visto che lo si cominciava ad accostare allo United". Ci si aspetta qualche mossa dal Tottenham, che in uscita punta a riavviare la trattativa Lamela-Marsiglia, bloccatasi, e che in entrata tratta sempre Berahino del West Brom, per cui non c'è ancora l'accordo. Il WBA non avrà Charlie Austin come sostituto dell'attaccante inglese, dopo il tweet del giocatore del QPR che ha chiarito tutto: sarà ancora un giocatore dei Rangers. I Baggies rimangono attivi però in fascia, dove si cerca Matt Phillips, anch'egli del QPR. Più caldo il nome di José Enrique, per il quale sembrava tutto fatto mentre adesso è spuntato il Sunderland.

Sunderland che aveva chiesto al Liverpool Tiago Ilori ma che dovrà puntare altrove le proprie reti. Il giocatore ha rifiutato tutto ma adesso valuta l'Aston Villa, che a sua volta ha - nello stesso ruolo - prestato Baker al Bristol ed ufficizzato Lescott dal WBA (quadriennale), che ha fatto le visite mediche. Assieme a Baker, al Bristol, va anche Liam Moore del Leicester. La squadra di Ranieri presta il centrale e guarda in fascia per i rinforzi: Gray il sogno, ma Birmingham e giocatore non sono convinti dell'idea. Dicevamo del Bristol, che si è rinforzato in maniera molto buona. Stessa cosa vale per il Reading, regina di mercato in Championship: in un solo giorno dentro Piazon (prestito), forse Ola John, Vydra ed Angella dal Watford. Intanto la squadra dei Pozzo presta Layun al Porto.

Passiamo al Bournemouth, che è riuscito a soffiare alle concorrenti per la salvezza le prestazioni di Glenn Murray, attaccante del Crystal Palace, che firma un triennale a cifre sconosciute. I Cherries hanno però bisogno anche di un altro esterno, dopo l'infortunio di Gradel: si fa il nome di Perotti, più realistica la pista Buckley (Sunderland) per il quale si è chiesto il prestito. Torniamo poi al Palace, che dopo aver ceduto Murray potrebbe far partire un'altra punta: Gayle rifiuta la Championship allora potrebbe essere il turno di Fraizer Campbell, cercato dal Norwich, anch'esso uscito sconfitto dalla corsa a Murray e che ha perso pure Austin. Sempre il Norwich valuta l'offerta dello Sheffield Wednesday per Hooper, attaccante in uscita così come lo era van Wolfswinkel, ceduto ieri. In entrata si guarda a Walters, chiuso allo Stoke. L'irlandese ha chiesto di essere ceduto ma c'è distanza fra Norwich e Stoke (sullo sfondo c'è il WBA se salta Phillips). I Canaries potrebbero infine cedere alla tentazione di dare Bradley Johnson al Derby. Lo Stoke potrebbe reinvestire la somma incassata da Walters su Jedinak, che con l'arrivo al Palace di Cabaye sembra immeritatamente fuori dalla rotazioni. L'australiano ha rifiutato WBA e Watford, aspettando i Potters.

Wenger è stato avvistato a Parigi ma l'allenatore dell'Arsenal dovrebbe anche oggi mantenere la linea di pensiero seguita per tutto il mercato dai suoi Gunners: stiamo bene così. Immobile come l'Arsenal c'è il Newcastle, che il suo l'ha fatto ma potrebbe muoversi ancora un pochino: piace Mowatt, in uscita Mike Williamson piace al Brentford, Dummett al Palace, Gouffran all'Hull. Si vociferava della cessione di Cissé (in attacco Ayoze e Mitrovic bastano) ma le speranze si stanno affievolendo. 

Back to Tottenham. Gli Spurs si sono arresi al Southampton: Wanyama non volerà a Londra. Dura la linea di Koeman. Rimaniamo in ambito difesa: Ramiro Funes Mori ha ottenuto il permesso di lavoro ed è ufficialmente un nuovo giocatore dell'Everton. I Toffees rimangono attivi per rifare proprio Lennon, l'anno scorso a Goodison in prestito. L'esterno sta facendo di tutto per tornare nel Merseyside. Il suo arrivo comporterebbe la partenza in prestito di McGeady (Celtic?) e non quella di Naismith, a cui si era interessato il Norwich. Infine un'ultima ora: il Watford si assicura il promettente attaccante belga U21 Obbi Oulare dal Bruges.

Premier League