Premier League, 5° giornata: il City mette la quinta, la legge "Martial" dello United schianta il Liverpool

Gli uomini di Pellegrini non si fermano più e infilano la quinta vittoria consecutiva: anche il sorprendente Palace deve inchinarsi. Al secondo posto la rivelazione della Premier, un incredibile Leicester capace di ribaltare un match in meno di 20'. Nel big match, show del Manchester United che stende 3-1 il LIverpool anche grazie al nuovo crack francese.

Premier League, 5° giornata: il City mette la quinta, la legge "Martial" dello United schianta il Liverpool
80 milioni di euro e non sentirli: Anthony Martial si è presentato all'Old Trafford con una prestazione da urlo

La Juventus è avvisata: stasera in Champions League non sarà una passeggiata di salute all'Etihad di Manchester. Cinque vittorie in cinque gare, 11 gol fatti, 0 reti subite, punteggio pieno a +4 sulla seconda in classifica: il Manchester City non si nasconde più e si candida seriamente alla vittoria della Premier League. Belli, bravi e anche fortunati, perché in casa del Crystal Palace stava arrivando il primo pari della stagione, quando Pellegrini tira fuori il jolly: all'89° fuori Bony e dentro Iheanacho. Il diciannovenne nigeriano in meno di sessanta secondi prende in mano il match e regala la quinta vittoria agli Sky Blues.

A quattro punti dal paradiso, il miracoloso Leicester di Claudio Ranieri non perde un colpo, anzi rilancia: non basta un doppio vantaggio firmato Grealish e Gil all'Aston Villa per volare al secondo posto. In meno di 20 minuti i padroni di casa ribaltano il match come un calzino in lavatrice e piazzano tre colpi da KO tecnico: grazie ai colpi di genio del crack Mahrez, il Leicester va a segno in serie con De Laet, Vardy e Dyer. Cinque match, undici punti, undici reti: se non si tratta di un miracolo poco ci manca.

Dopo il passo falso in casa dello Swansea, il Manchester United riparte alla grande e lo fa in grande stile: i Red Devils schiantano il Liverpool con un sonoro 3-1 casalingo. Dopo un primo tempo equilibrato, la rete di Daley Blind ad inizio ripresa spalanca la strada agli uomini di Van Gaal: il raddoppio arriva al 70° su rigore calciato alla perfezione dall' "inesperto" Herrera. Il Liverpool prova a riaprire il match con Benteke, ma è qui che entra in gioco Mister 85 milioni di Euro, Anthony Martial: l'ex Monaco, entrato da pochi minuti, si presenta alla Premier League dimostrando che tutti quesi soldi spesi dallo United non sono stati sprecati. Servito alla perfezione sulla trequarti, il francese si beve tutta la difesa in slalom e buca Mignolet.

Chi non riesce proprio a ripartire è il Chelsea di Mourinho: dopo cinque giornate, il bottino dei Blues è altamente deficitario. Una vittoria, un pareggio e ben tre sconfitte: i Campioni in Carica sono allo sbando ed escono nettamente sconfitti anche da Goodison Park. L'Everton ringrazia un Naismith in stato di grazia, che con una tripletta manda a tappeto Mourinho e si porta a casa il pallone del match. 

Negli altri match di giornata, l'Arsenal di Arsene Wenger continua la risalita: Walcott e Giroud regalano la seconda vittoria consecutiva ai Gunners e il quarto posto. Il Watford batte in casa 1-0 lo Swansea grazie alla rete di Ighalo, mentre il Norwich ha la meglio 3-1 del Bournemouth. Prima vittoria in stagione per il Tottenham, che nel finale piega il Sunderland grazie a una rete di Mason. 0-0, invece, tra WBA e Southampton

Nel Monday Night, infine, una doppietta di Payet regala il quinto posto ad un coriaceo West Ham a discapito di un Newcastle sempre più ombra di se stesso, nonché ultimo in classifica. 

CRYSTAL PALACE - MANCHESTER CITY 0-1

(90° Ineanacho)

LEICESTER - ASTON VILLA 3-2

(39° Grealish, 62° Gil; 72° De Laet, 82° Vardy, 89° Dyer)

MANCHESTER UNITED - LIVERPOOL 3-1

(49° Blind, 70° rig. Herrera, 84° Benteke, 86° Martial)

EVERTON - CHELSEA 3-1

(17°, 22°, 82° Naismith; 36° Matic)

ARSENAL - STOKE CITY 2-0

(31° Walcott, 85° Giroud)

NORWICH - BOURNEMOUTH 3-1

(35° Jerome, 52° Hoolahan, 67° Jarvis; 81° Cook)

WATFORD - SWANSEA 1-0

(59° Ighalo)

SUNDERLAND - TOTTENHAM 0-1

(82° Mason)

WBA - SOUTHAMPTON 0-0

WEST HAM - NEWCASTLE 2-0

(9° e 48° Payet)