Premier League, 0-0 e poche emozioni in Tottenham - Liverpool

Clean sheet tra Tottenham e Liverpool nel lunch match della 9^ giornata di Premier League. Esordio tutto sommato positivo per Klopp

Premier League, 0-0 e poche emozioni in Tottenham - Liverpool
Tottenham
0 0
Liverpool
Tottenham: (4-2-3-1) Lloris; Walker, Alderweireld, Vertonghen, Rose; Alli, Dembele; Chadli (11' N'Jie), Eriksen, Lamela; Kane. A DISPOSIZIONE: Vorm, Davies, Trippier, Wimmer, Townsend, Winks. All. Pochettino.
Liverpool: (4-2-3-1) Mignolet; Clyne, Skrtel, Sakho, Moreno; Can, Lucas; Milner, Lallana (81' Allen), Coutinho; Origi. A DISPOSIZIONE: Bogdan, Toure, Ibe, Sinclair, Teixeira, Randall. All. Klopp
ARBITRO: C. Pawson. AMMONITI: 35' Milner, 59' Lamela
NOTE: Gara valida per la 9a giornata di Premier League 2015/16. Si gioca a White Hart Lane, Londra, Inghilterra. Calcio d'inizio ore 13.45 italiane.

Finisce a reti bianche l'anticipo della 9^ giornata di Premier League tra Tottenham e Liverpool. Nella gara d'esordio di Jurgen Klopp, forse l'attrazione principale della partita da poco terminata, le squadre in campo si equivalgono, e portano a casa 1 punto che forse non sta stretto a nessuno. Gli Spurs mantengono quindi 1 punto di vantaggio sui Reds, che restano appantanati a metà classifica.

Pochettino si affida al sui 11 migliore, cambiando 1 solo undicesimo rispetto a due settimane fa, quando era stato fermato sul 2-2 dallo Swansea: in campo Rose per Davies. In avanti spazio a Kane, con Lamela, Eriksen e Chadli a supporto. Klopp, alla sua prima sulla panchina del Liverpool, si affida al 4-2-3-1, schierando Can in mediana al fianco di Lucas. In avanti, viste le tante defezioni, c'è il giovane Origi

La partita inizia con la solita intensità di una partita di Premier. Sembra essere il Liverpool a voler imporre il suo gioco, con il Tottenham pronto a sfruttare la velocità dei suoi trequartisti. Le prime occasioni sono proprio della squadra di Klopp, che è anche molto sfortunata con Origi, bravo ad anticipare i difensori Spurs sugli sviluppi di un corner, ma impreciso nella conclusione, che si stampa sulla traversa a Lloris battuto. Il pericolo sveglia il Tottenham, che inizia finalmente a macinare gioco, e si fa pericoloso dalle parti di Mignolet con Lamela ed Eriksen, poco precisi. Dopo 20 minuti giocati a ritmi davvero impressionanti, la partita cala inevitabilmente di ritmo, e si affida alle giocate dei singoli. Alla mezz'ora Kane recupera un bel pallone e lancia nello spazio N'Jie, subentrato dopo 10 minuti a Chadli, che batte a colpo sicuro ma Mignolet è fenomenale e salva i Reds. L'occasione galvanizza gli Spurs, che sfiorano il vantaggio pochi minuti dopo con Kane, ma il portiere belga è ancora una volta perfetto. La prima frazione termina senza ulteriori emozioni, con le squadre che tutto sommato si equivalgono sul terreno di gioco del White Hart Lane

La partita riprende sulla falsa riga della prima frazione, con le squadre che si fronteggiano senza scoprirsi troppo. La prima azione pericolosa della seconda frazione è del Tottenham, con Alderweireld che per poco non beffa Mignolet sugli sviluppi di un calcio piazzato del solito Eriksen. La partita vive di molti alti e bassi, con nessuna delle dua compagini che riesce a prevalere sull'altra. La gara è spettacolare a tratti, soprattutto per l'intensità messa in campo dai giocatori, ma le azioni da gol si contano davvero sulle dita di una mano. I minuti passano ed il risultato sembra essere ormai scontato. La gara vive poi un sussulto nel finale, con entrambe le squadre che sfiorano il gol della vittoria. Per il Tottenham è Kane a rendersi pericoloso, ma Mignolet oggi era insuperabile. Per il Liverpool è stato invece Can a provare a battere Lloris. Risultato giusto al White Hart Lane, con Klopp che non fallisce l'esordio, soprattutto se si va a vedere l'infermeria dei Reds. 

Premier League