FA Cup, Troppo United per il Derby: Rooney, Blind e Mata cancellano le Rams (1-3)

Passa lo United su un Derby County non rinunciatario nei sedicesimi di FA Cup. Soffre ma vince, grazie alle giocate di gruppo, il Manchester. Van Gaal respira?

FA Cup, Troppo United per il Derby: Rooney, Blind e Mata cancellano le Rams (1-3)
La foto dell'esultanza al gol di Rooney del Manchester United. Twitter.
Derby County
1 3
Manchester United
Derby County: (4-3-3): Carson; Christie, Keogh, Shackell, Warnock; Thorne (min. 76 Russell), Butterfield, Johnson (min. 76 Hendrick); Ince, Martin, Blackman (min. 59 Camara).
Manchester United: (4-2-3-1): De Gea; Varela, Smalling, Blind, Borthwick-Jackson; Schneiderlin (min. 74 Carrick), Fellaini; Lingard, Mata (min. 84 Herrera), Martial; Rooney.
SCORE: 0-1, min. 16, Rooney. 1-1, min. 38, Thorne. 1-2, min. 66, Blind. 1-3, min. 84, Mata.
ARBITRO: Anthony Taylor (ENG) ammonisce Warnock (min. 54).
NOTE: Sedicesimi di finale di FA Cup 2015-2016: all'iPro Stadium scendono in campo Derby County e Manchester United.

Il Manchester United passa all'iPro Stadium con una buona prestazione di squadra e finalmente convince in fase d'attacco, ma contro una squadra di Championship. E' comunque ossigeno per Louis Van Gaal dopo la brutta sconfitta col Southampton

Le squadre scendono in campo coi seguenti schieramenti: per le Rams 4-3-3 formato da Carson; Christie, Keogh, Shackell, Warnock; Thorne, Butterfield, Johnson; Ince, Martin e Blackman. Rispondono i Red Devils con un 4-2-3-1 che presenta De Gea; Varela, Smalling, Blind, Borthwick-Jackson; Schneiderlin, Fellaini; Lingard, Mata, Martial e Rooney.

Primo brivido al 3' con un triangolo Martial-Rooney con tiro alto del francese, buon avvio dei Devils. All'11' tiro da fuori col mancino di Christie, troppo centrale e facile per De Gea. Al 14' lampo di Rooney col tiro bloccato paradossalmente da Mata, che è in fuorigioco. Al 16' tiro a giro da fuori di Rooney che con mezzo metro trova un gol straordinario dall'angolo sinistro dell'area. La posizione dell'inglese è di fuorigioco, ciò non toglie però nulla alla pregevolezza tecnica del gol, molto bello. Al 21' prova a rispondere Johnson di testa, blocca ancora in maniera attenta De Gea. Al 23' è invece Martial a provare ancora con un altro tiro facile per Carson. Al 30' cross di Borthwick-Jackson con uscita non troppo sicura di Carson, ma nessuno del Manchester approfitta. Al 33' altro grande scambio nello stretto Martial-Rooney sempre col francese che prova ad andare al tiro, ma in area tocca il pallone una volta di troppo e la sfera finisce miseramente sul fondo. Al 38' grande inserimento di Thorne che piazza l'1-1 alla prima vera occasione per i bianconeri, approfittando anche di una copertura imperfetta del giovane Varela. Al 40' dribbling secco e cross basso di Martial, Rooney manca il pallone per centimetri. Nient'altro da segnalare nel primo tempo.

Nella seconda frazione Blackman va vicino alla segnatura al 48' e al 52' sulle chiusure costantemente sbagliate di Varela, senza successo. Al 58' Rooney con un buon tentativo viene murato da Keogh, l'azione continua, arriva il cross di Lingard e in tuffo Mata manca da due passi il 2-1 di testa, chance enorme per i Devils. Al 61' colpo di testa di Fellaini troppo facile per Carson. Al 66' Blind si inserisce quasi da centravanti e piazza all'angolino il secondo vantaggio del match per i Devils. Fa fatica comunque il Derby quando deve fare manovra. La squadra di casa sbatte sulla solidità difensiva del Manchester, che è oggettivamente di un altro livello. Al 73' Camara (neo-entrato) taglia verso il centro e Varela stavolta chiude molto bene in corner, partita comunque negativa per il giovane uruguaiano. All'84' Martial lascia sul posto Christie per l'ennesima volta, serve Mata che col piatto sinistro sigla il gol che chiude definitivamente la partita, subito prima di uscire dal campo. E si conclude così all'iPro Stadium, continua la possibilità FA Cup per lo United, con Van Gaal sorridente per la gran prestazione di squadra dei suoi. E' già finita la crisi?


Share on Facebook