Un HurriKane si abbatte su Norwich: tris del Tottenham e terzo posto

Vola il Tottenham. Tre a zero esterno sul campo del Norwich City, il terzo posto è realtà. A segno Kane, per due volte, e Dele Alli.

Un HurriKane si abbatte su Norwich: tris del Tottenham e terzo posto
NORWICH CITY
0 3
TOTTENHAM HOTSPUR
NORWICH CITY: Rudd; Pinto, Klose, Bassong, Olsson; Howson, Mulumbu, Tettey, Jarvis; Naismith; Mbokani
TOTTENHAM HOTSPUR: Lloris, Walker, Alderweireld, Wimmer, Rose; Dembele, Dier; Alli, Eriksen, Son; Kane
SCORE: 0-1, min 2' ALLI 0-2, min 30' KANE 0-3, min 90' KANE
ARBITRO: KEVIN FRIEND
NOTE: PREMIER LEAGUE 24a GIORNATA STADIO CARROW ROAD KICKOFF 20.45

Prosegue l'ottimo momento del Tottenham: la vittima di oggi è il Norwich City, che alza bandiera bianca di fronte all'impeto dei ragazzini terribili di Mauricio Pochettino. Dele Alli inaugura il match con la ribattuta vincente su Rudd, lasciando la strada in discesa ai Liliwhites, che allungano e infieriscono con il solito Kane, ormai una certezza in questa Premier League. Il terzo posto è stato raggiunto, grazie al pari interno dell'Arsenal contro Southampton. Quarta sconfitta consecutiva per il Norwich, invischiatto nella lotta per non retrocedere, a due punti dal Newcastle terz'ultimo, ma con una partita in meno.

Squadra che vince, non si cambia: questo il mantra di Pochettino, che conferma i suoi scudieri, con l'eccezione del giovane Wimmer, che rimpiazza l'infortunato Vertonghen, sparring partner di Alderweireld come centrali, davanti a Lloris. Sulle fasce, con licenza di creare superiorità numerica, titolari Rose e Walker, mentre Dier e Dembelè fanno legna in mediana. Sulla trequarti il trio Eriksen, Son e Alli, dietro all'imprescindibile Harry Kane
Alex Neil schiera un 4-2-3-1 speculare a quello del Tottenham, confidando nel duo Mbokani-Naismith in avanti, con Howson e Jarvis ali. Mulumbu e Tettey interni di centrocampo, davanti al duo centrale, Klose e Bassong, con Olsson e Pinto a presidiare le fasce e a proteggere l'area di Rudd.

Nemmeno il tempo di aprire le danze, che il Tottenham va subito a segno, dopo centoventi secondi di gioco, con Dele Alli, svelto nel ribattere a rete una respinta di Rudd, su tiro di Eriksen. I padroni di casa accusano il colpo, faticando ad elaborare una pronta reazione, subendo le sortite di Son e di Kane, particolarmente attivi sulle linee. Gli Hotspurs controllano la partita, gestendo i ritmi bassi, per evitare il pari, in attesa di trovare il momento propizio per il raddoppio: alla mezz'ora, azione fotocopia del primo gol, con Alli, che si avventa sulla respinta di Rudd, ma Bassong si oppone con le cattive, per l'arbitro è rigore. Sul dischetto si presenta Kane: Rudd spiazzato e quattordicesimo sigillo stagionale per l'attaccante inglese. Sul due a zero, il Norwich alza il baricentro, per cercare di riaprire la partita, con il duo Mbokani-Naismith, ma Alderweireld è guardingo e sventa tutti i pericoli dei Canarines, mentre Eriksen impegna Rudd sul finale. Finisce il primo tempo sul punteggio di 0-2, a favore del Tottenham.

Riprende il gioco, i gialloverdi si danno battaglia con Alderweireld, che frena eccellentemente le scorribande di Naismith e Mbokani. Al 55', il Norwich attacca, con Mbokani che fa sponda a Naismith, per poi servire Bassong, il quale chiude a rete, ma per l'arbitro è fuorigioco. Tutto da rifare per i padroni di casa, gli Spurs si preoccupano solo di chiudere gli spazi e ripartire, abbassando il baricentro. Gira e rigira, il Norwich rischia grosso all'82', quando Kane approfitta del misunderstanding tra Bassong e Tettey, rubando la sfera, ma tra lui e il gol si mette di mezzo il palo. Il tris è solo rimandato, perchè allo scoccare del novantesimo, Eriksen sfila la palla da Olsson e lancia un ottimo invito per Kane, che sigla la sua personale doppietta. Al 94', il signor Kevin Friend chiude le contese con il suo triplice fischio, il Tottenham trova la sua terza vittoria di fila e balza al terzo posto, in contemporanea allo zero a zero interno dei rivalissimi dell'Arsenal.


Share on Facebook