Capital One Cup, verso la finale che potrebbe salvare una stagione

Liverpool e City si affrontano a Wembley per la finale di coppa di lega inglese. In una stagione non parecchio entusiasmante per entrambe, l'importanza della posta in palio aumenta considerevolmente.

Capital One Cup, verso la finale che potrebbe salvare una stagione
Capital One Cup, verso la finale che potrebbe salvare una stagione

Finalmente ci siamo. Ore 17.30 italiane, nel teatro più bello d'Inghilterra, si assegnerà il primo trofeo dell'anno solare 2016, quella Capital One Cup a cui nessuno da importanza seriamente fino a che non si arriva in semifinale, quando ormai le possibilità di alzare un trofeo si concretizzano sempre più. Vincere questa coppa per i Reds sarebbe vitale per salvare una stagione di continui alti e bassi, mentre per i Citizens potrebbe essere anche una iniezione di fiducia importante per chiudere la stagione nel migliore dei modi tra Premier League e Champions League. Andiamo a vedere come arrivano le due squadre a questa importante partita.

QUI LIVERPOOL - La squadra di Jurgen Klopp arriva al match nel migliore dei modi, dopo aver conquistato l'accesso tra le prime 16 d'Europa con una vittoria di misura ad Anfield contro l'Ausburg, arrivata grazie al rigore iniziale segnato da James Milner. Il Liverpool continua a non convincere per tutta la durata dei 90 minuti, ma a sprazzi mostra un calcio sublime, proprio come si è potuto vedere giovedì in Europa League. Gli Scousers stanno attraversando un buon periodo di forma, visto che sono reduci da tre "clean sheet" di fila, e l'unica sconfitta nelle ultime cinque partite è arrivata quando l'allenatore ex Borussia Dortmund ha deciso di schierare una formazione rimaneggiata in FA Cup contro il West Ham. Il cammino verso Wembley per i Reds è iniziato e finito allo stesso modo, con una vittoria ai calci di rigore contro il Carlisle United prima (squadra di League Two) e lo Stoke City poi, sempre ad Anfield Road. Nel mentre, è arrivata una pazzesca vittoria ai quarti di finale contro il Southampton al St Mary's (1-6), che testimonia l'incostanza già citata precedentemente di Coutinho e soci.

Il modulo iniziale dovrebbe essere il 4-3-3, che può variare in un 4-2-3-1 a seconda del ruolo interpretato da James Milner durante il corso della partita. Lucas Leiva dovrebbe tornare a centrocampo con il seguente ritorno in difesa di Kolo Touré: probabile quindi la panchina per Jordan Henderson.

QUI MANCHESTER CITY - La convincente vittoria in Champions League contro la Dynamo Kiev ha calmato un po' i bollenti spiriti che inondavano la mente di Pellegrini & Co. L'allenatore cileno vorrebbe lasciare Manchester aggiungendo un altro trofeo alla bacheca, ma la situazione attuale della squadra non è delle migliori. Prima della vittoria di mercoledì sera in Ucraina, i Citizens erano reduci da tre sconfitte di fila, due di queste pesantissime, arrivata tra le mura amiche in Premier League contro Leicester (1-3) e Tottenham (1-2), in due scontri diretti fondamentali per la lotta al titolo. L'eliminazione in FA Cup contro il Chelsea allo Stamford Bridge (5-1) è da prendere con le pinze, visto che la squadra scesa in campo era molto più vicina al City Under 21 che a quello della prima squadra. In generale, l'assenza di De Bruyne ha contribuito in negativo alle prestazioni della squadra, che nell'ultimo periodo - e in generale in questa stagione - ha smesso di esprime il buon calcio a cui ci eravamo ormai abituati, per affidarsi quasi esclusivamente alle folate dei singoli campioni, come Aguero, Touré o Silva. Il cammino verso Wembley per i Citizens è stato una passeggiata fino alle semifinali, quando un buonissimo Everton, grazie alla vittoria ottenuta al Goodison Park per 2 reti a 1, sembrava potesse riuscire ad approdare in finale a discapito della squadra di Manchester, che ha reagito però alla grande nella partita di ritorno vinta 3-1, dopo essere stato persino in svantaggio dopo 18 minuti per via della rete di Ross Barkley.

Il modulo iniziale dovrebbe essere il 4-2-3-1: Pellegrini si affida all'esperienza di Yaya Touré, che dovrebbe agire alle spalle di Aguero insieme a Sterling e Silva. Ancora ai box per infortuni Delph, Navas, De Bruyne e Nasri, Pellegrini potrebbe ritrovare per la partita Wilfried Bony, pronto a spaccare il match uscendo dalla panchina.

CURIOSITÀ - Il Liverpool ha alzato il trofeo più di tutti: ben 8 volte dopo la sua nascita nel 1960. L'ultimo successo dei Reds risale al 2012, quando Kenny Dalglish riuscì dopo una sessione di calci di rigore a sconfiggere definitivamente il Cardiff. Il Manchester City, invece, ha conquistato la coppa solamente in 3 occasioni: l'ultima nel 2014 contro il Sunderland (3-1), in una partita che si era messa subito in salita dopo la rete iniziale del nostro connazionale Fabio Borini. 

I PRECEDENTI - Le due squadre si sono affrontate per 165 volte nel corso della loro storia: 82 le vittorie dei Reds, 41 quelle dei Citizens. L'ultimo precedente tra i due team risale a novembre, quando il Liverpool vinse e convinse 4-1 all'Etihad Stadium.

Premier League