Premier League: l'Arsenal vuole pagare la clausola per arrivare a Vardy

38 milioni per l'attaccante del Leicester: questa è la clausola che Wenger è disposto a pagare pur di arrivare a Vardy. Ora il Leicester potrebbe proporre al suo bomber un ulteriore adeguamento contrattuale.

Premier League: l'Arsenal vuole pagare la clausola per arrivare a Vardy
Jamie Vardy (29). Foto da theguardian.com

Trema Ranieri, trema tutto il Leicester. L'Arsenal, sfuggito ancora una volta l'obiettivo scudetto, si vuole rifare in campagna acquisti, andando a prelevare il bomber dell'anno in Inghilterra, Jamie Vardy. L'operaio del gol, così come è stato ribattezzato l'attaccante inglese, aveva da poco rinnovato il suo contratto con le Foxes (altri tre anni e mezzo fino al 2019), blindato (o quasi) da una società che sarà eternamente grata al suo numero 9. Ma nel contratto figurava anche una clausola per la rescissione, che si aggira sui 38 milioni di euro (30 milioni di sterline). E proprio questa clausola l'Arsenal di Wenger sembra voler pagare per arrivare a Jamie Vardy.

Operazione di mercato per i Gunners che andrebbe in controtendenza rispetto agli ultimi tempi. Vardy ha 29 anni, attaccante che difficilmente potrà migliorarsi durante la prossima stagione, ma che potrebbe garantire a Wenger un'alternativa di livello ad un Giroud troppo spesso incostante. A Vardy piace attaccare la profondità, sfruttare la sua accelerazioni: tutte caratteristiche che piacciono a Wenger, pronto ad inserire Vardy nella sua idea di calcio.

Il Leicester non rimarrà con le mani in mano, se dovesse effettivamente scattare l'"allarme Vardy" potrebbe essere pronto un ulteriore adeguamento contrattuale, anche se le casse dell'Arsenal saranno sempre più "disponibili" di quelle delle Foxes. Wenger era allo stadio a vedere l'amichevole Inghilterra-Portogallo, era lì forse ad osservare Jamie. A cui molto probabilmente spetterà l'ultima parola.  


Share on Facebook