Everton, è fatta per Koeman

L'Olandese, ormai quasi certamente, sostituirà Martinez sulla panchina delle Toffees.

Everton, è fatta per Koeman
Everton, è fatta per Koeman

Dopo due intense stagioni passate alla guida del Southampton, Ronald Koeman ha battuto la concorrenza ed ha prenotato la panchina dell'Everton per le prossime tre stagioni. Niente da fare per quindi per Emery e Moyes, i due nomi che erano più in voga dalla parte "blu" di Liverpool nelle ultime settimane.

Secondo i tabloid britannici, il club ha pagato alla dirigenza Saints un'indennità di circa 6,5 mln per liberare subito il CT dal contratto, così da tesserarlo il prima possibile, magari già nelle prossime 24/48 ore.

Toffees che si assicurano un allenatore estremamente tattico, in grado di captare i momenti clou e cambiare pelle alla squadra in corso d'opera. A differenza di Martinez, troppo difensivista ed attendista, Ronald predilige il gioco offensivo ed a viso aperto, poggiando spesso e volentieri sulle ali che dalle parti di Liverpool di certo non mancano e che per le prima volta potrebbero essere sfruttate a pieno organico.

Con lui potrebbe arrivare il fedelissimo centravanti Graziano Pellè che ha fatto le sue fortune prima all'Az, poi al Feyenoord ed infine al Southampton. L'azzurro andrebbe a prendere il posto del partente Romelu Lukaku.

La ventata d'aria fresca che porterà Koeman potrebbe riportare l'Everton ad assaporare l'Europa, come già avvenuto nella stagione 2014/15. Sulla carta, le buone premesse ci sono.

Premier League