Live Arsenal - Liverpool, Premier League 2016/17: (3-4) Coutinho e Mane sbancano Emirates Stadium!

Live Arsenal - Liverpool, Premier League 2016/17: (3-4) Coutinho e Mane sbancano Emirates Stadium!
Xhaka e Henderson, due dei protagonisti di Arsenal e Liverpool. Fonte foto: Vavel.com
Arsenal
3 4
liverpool
Arsenal: (4-2-3-1): Cech; Bellerin, Holding, Chambers, Monreal; Elneny (Xhaka 67'), Coquelin; Walcott, Ramsey (Cazorla 61'), Iwobi (Chamberlain 59'); Sanchez.
liverpool: Mignolet; Clyne, Lovren, Klavan, Moreno; Wijnaldum (Stewart 88'), Henderson; Lallana, Coutinho (Can 70'), Mané; Firmino.
SCORE: 3-4 - Walcott 31', Coutinho 46', 56', Lallana 49', Mane 63', Chamberlain 64', Chambers 76'.
ARBITRO: Michael Oliver. Ammonisce: Lallana, Alberto Moreno (L), Coquelin, Xhaka (A).
NOTE: Match valido per la prima giornata diella Premier League 2016/17. Dall'Emirates Stadium di Londra si sfidano Arsenal e Liverpool. Calcio d'inizio previsto per le 17.00 italiane.

Per Arsenal - Liverpool è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti la redazione Premier League di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia la sfida e Vi rimanda ai prossimi match, sempre qui, live su Vavel Italia.

19.07 - Il capolavoro di Mane e la zuccata di Chambers. Così è maturato il 3-4 finale.

 
 

 
 
 

19.00 - Resta lui il man of the match! Semplicemente fantastico Coutinho che dopo aver segnato due reti ha dovuto abbandonare il campo per un piccolo problema fisico. Klopp si gode Cou e un Mane già in forma Saints. Un gol fantastico anche per il nuovo arrivo.

18.59 - Ecco alcune immagini che raccontano il match: la gioia e le esultanze dei Reds (oggi in nero), e il vano colpo di testa di Chambers che ha illuso l'Arsenal.

18.57 - E' stato davvero un match incredibile quello che Vi abbiamo raccontato questo pomeriggio. Dopo aver pareggiato i conti proprio sul gong del primo tempo, in avvio di ripresa il Liverpool ha cambiato marcia: Lallana, Coutinho e Mane hanno disintegrato la difesa di Wenger con la collaborazione di Wijnaldum. 3 gol nel giro di 11 minuti che poi Chamberlain e Chambers hanno provato a ribaltare senza successo. E' 3-4 dopo 97 minuti di fuoco...e siamo solo all'inizio.

95' - NON C'E' PIU' TEMPO! IL LIVERPOOL PASSA A EMIRATES STADIUM. LA PREMIER LEAGUE 2016/17 INIZIA CON IL BOTTO! GOL E SPETTACOLO TRA ARSENAL E LIVERPOOL. FINISCE 3-4 PER I REDS CHE SI IMPONGONO GRAZIE A UN SUPER COUTINHO E AL NUOVO CHE AVANZA MANE.

95' - Niente da fare: Monreal prova il cross che incoccia sulla schiena di un compagno prima di finire sul fondo.

ULTIMO MINUTO.

93' - 100 secondi alla fine.

93' - Break del Liverpool con Henderson che ha ricevuto dal neo entrato Origi. Il sinistro del capitano termina a lato.

92' - Walcott riceve all'interno dell'area, poi cade sulla sfera.

91' - E' volato il primo dei 5. Il Liverpool si difende.

90' - 5 minuti di speranza per i Gunners.

90' - Saranno 5 i minuti di recupero.

88' - Corner per il Liverpool che resta nei pressi della bandierina per perdere tempo.

88' - Esce con grande calma Wijnaldum. Al suo posto Stewart.

86' - Tanti contrasti, tanti errori di misura. Il centrocampo è diventato terreno di guerra per gente come Xhaka, appena ammonito da Oliver.

85' - Torna davanti il Liverpool. Grande occasione per Firmino che dai 18 metri stoppa e calcia. Palla che sibila il palo, ma c'è deviazione.

82' - La difesa di Klopp va in crisi su un banale cross dalla destra: Lovren è costretto ad allontanare in calcio d'angolo.

80' - Gioco molto più spezzato in questa parte finale di match. Tanti falli, tanta stanchezza, ma 3 punti in palio. Il Liverpool prova a difendersi attaccando, l'Arsenal con il cuore cerca la clamorosa rimonta.

77' - Il cross è stato perfetto, lo stacco del centrale altrettanto. Palla tagliata, con la giusta forza e direzione. Difesa di Klopp ancora da rivedere. Fatto sta che il match è di nuovo in equilibrio. 3-4 ad EMirates.

76' - GGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLL CLAMOROSO A EMIRATES! CHAMBERS INCOCCIA ALLA PERFEZIONE IL CROSS DI CAZORLA! ARSENAL CHE TORNA IN PIENO NEL MATCH! 3-4

75' - Ritmi più bassi in questo finale. Ora Clyne mette a terra Coquelin. Punizione dalla trequarti per Santi Cazorla.

74' - Prima istantanea nel match per Santi Cazorla: tiro alto da parte dello spagnolo.

73' - Ora l'Arsenal prova a riordinare le idee con un possesso palla sterile. Le squadre sono anche stanche, molto stanche.

70' - Esce Coutinho, forse per precauzione: al suo posto dentro Emre Can.

68' - Altra grande occasione per i Reds: Coutinho lanciato in campo aperto, a tu per tu con Cech, si è fermato per un problema muscolare. La fatica affiora in modo evidentissimo ora.

67' - Ora Wenger le prova tutte: terzo ed ultimo cambio con Xhaka che fa il suo esordio. Esce Elneny.

64' - Non c'è tempo di reazione: GGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOL!! ANCHE DALL'ALTRA PARTE DEL CAMPO. IL NEO ENTRATO CHAMBERLAIN SI PRENDE GIOCO DI CLYNE E KLAVAN, ENTRA IN AREA E CALCIA SECCO SUL PRIMO PALO. MIGNOLET RESTA SORPRESO E LA SFERA ENTRA IN RETE. PARTITA PAZZESCA. 2-4!

63' - GGGGGGGGGGGGOLLLLAZOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!! MASSACRO DEL LIVERPOOL A EMIRATES! L'ARSENAL CADE A PICCO DI FRONTE ALLO STRAPOTERE DI SADIO MANE! AZIONE TRAVOLGENTE DEL NEO ACQUISTO REDS CHE SALTA DUE UOMONI IN VELOCITA', RESISTE ALLA CARICA, RIENTRA E LA METTE SOTTO IL SETTE. 4-1 CLAMOROSO.

62' - Il gioco riprende e Coutinho guadagna subito un corner.

61' - COSTRETTO AD USCIRE ANCHE LUI. ENTRA CAZORLA.

60' - Momento di assoluta difficoltà per l'Arsenal: ANCHE RAMSEY E' A TERRA SCONSOLATO.

59' - Piove sul bagnato in casa Gunners: si fa male Iwobi costretto ad uscire. Al suo posto Chamberlain.

58' - Non si ferma l'onda del liverpool ancora vicino al gol. Questa volta serve un grande Cech per evitare il poker dei reds.

56' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOLLLLL!!! ANCORA LUI, TRMENDO! COUTINHO!!!!!! LIVERPOOL CHE METTE LA FRECCIA IN AVVIO DI RIPRESA. ARSENAL AL TAPPETO IN APPENA 11 MINUTI. 
GRAN FUGA DALLA DESTRA DI CLYNE CHE SALTA FACILE MONREAL E REGALA UNA PALLA D'ORO AL CENTRO DELL'AREA. LI E' COU AD AVVENTARSI COME UN FALCO SULLA SFERA E BATTERE SUL TEMPO CECH. 3-1 CLAMOROSO.

55' - Ora è solo il liverpool che attacca. Gli uomini di Klopp avvertono la difficoltà dell'Arsenal bloccato dal punto di vista psicologico.

53' - Arsenal che ora sembra aver un po accusato il gol di Lallana dopo un inizio incoraggiante.

52' - Avevamo annunciato che questa ripresa era iniziata a mille. Detto fatto ed è arrivato subito il gol. Azione che, ripetiamo, davvero di ottima fattura per i Reds, bravi a sfondare con Wijnaldum a sinsitra. Ottim anche la finalizzazione di Lallana che non ha fallito davanti a Cech.

49' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOLLLLLLL!!!! AZIONE PERFETTA, EMIRATES GELATO. LIVERPOOL IN VANTAGGIO CON ADAM LALLANA! GRANDE AZIONE CORALE AD OPERA DI FIRMINO, COUTINHO E WIJNALDUM CHE SIGLA IL SUO PRIMO ASSIST CON LA MAGLIA REDS: GRANDE GIOCATA SU BELLRIN, POI APERTURA PERFETTA PER LA CORRENTE LALLANA: L'INGLESE INCROCIA E CECH, SEPPUR IN USCITA NON PUO' NULLA.

47' - Subito match molto frizzante in avvio di ripresa. 

46' - Primo pallone controllato dai Gunners.

46' - VIA! INIZIATO IL SECONDO TEMPO A LONDRA. SI RIPARTE DALL'1-1.

18.03 - Squadre in campo. Non ci saranno cambi all'intervallo.

18.01 - Le squadre sono pronte a fare il loro rientro in campo.

17.59 - Questi gli episodi salienti dei primi 45'. Dal rigore parato alla punizione di Coutinho.

 
 
 
 
 


 

 
 
 
 
 
 

17.55 - Pronti dunque, per vivere un secondo tempo più che mai incerto. L'Arsenal proverà a tornare avanti, con i Reds che invece, cercheranno di sfruttare ancora la classe degli interpreti offensivi.

17.53 - Il Liverpool soffre molto a centrocampo, rischia l'imbarcata, ma poi si ritrova in parità grazie al suo calciatore più talentuoso. Coutinho guadagna punizione, poi la manda all'angolo alto. Nulla da fare per Cech.

17.52 - In una foto i tre protagonisti del primo tempo: Alberto Moreno commette una sciocchezza regalando rigore a Walcott. Lo stesso 14 si fa parare la conclusione da Mignolet che però, un minuto dopo non può nulla sul diagonale della freccia ex Saints.

47' - Termina così, con il pareggio in pieno recupero il primo tempo ad Emirates Stadium. Al diagonale perfetto di Walcott ha risposto per le rime Coutinho con un calcio di punizione magnifico. 1-1 dopo i primi 45 di gioco.

46' - FANTASTICO!!!!! GGGGGGGGGGGGGGOOOOLAZZZZZZOO! LO SEGNA LUI, COUTINHO! PHILIPPE COUTINHO, CALCIO DI PUNIZIONE PEFETTO, NON PARABILE PER CECH CHE SI BUTTA ALLA SUA DESTRA MA NON PUO' NULLA. FANTASTICO IL TALENTO DELL'EX INTER CHE PROPRIO SUL GONG PORTA IL MATCH SULL'1-1.

46' - Calcio di punizione guadagnato dal Liverpool. Siamo sui 27 metri circa. Coutinho sul pallone.

45' - Ci saranno due minuti di recupero.

44' - Sul corner Chambers prova un timido stacco aereo. Nessun problema per Mignolet che non ha bisogno di intervenire.

44' - Sanchez ci prova ma il pallone viene deviato in angolo dalla barriera.

43' - Ancora in difficoltà l'uscita palla del Liverpool. Un disastroso Lallana sbaglia ancora concedendo la chance su palla inattiva ai Gunners.

41' - Lovren costretto a stendere lo scatenato Sanchez. Anche lui finisce tra gli ammoniti di oliver.

40' - GRAVE ERRORE, IL PRIMO DA PARTE DELLA DIFESA GUNNERS. Per poco Wijnaldum non ne approfitta con un tiro dal limite che impegna Cech. Bella azione dei Reds, forse poco cattivi sotto porta.

39' - Fantastica giocata da parte di Monreal che interrompe la linea di passaggio di Coutinho verso Lallana. Poi parte palla al piede lanciando Sanchez davanti a Mignolet. Tutto fermo per offside.

37' - Intanto è stato ammonito anche Coquelin.

35' - Ora prova a reagire il Liverpool: buona azione nello stretto da parte dei Reds che poi scaricano per il tiro di Firmino. Palla fuori dallo specchio dei pali.

33' - E' stato un minuto e mezzo incredibile quello di Teho Walcott: prima il rigore procurato su Moreno. Poi la scelta di calciarlo. Mignolet para alla grande ma lui non si scoraggia. Aspetta appena un minuto e il suo destro in diagonale trova l'angolo giusto! 

31' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOLLL! SI RIFA' SUBITOOOOOOOO!!! PROPRIO LUI THEO WALCOTT!!!! UN MINUTO DOPO IL RIGORE SBAGLIATO L'INGLESE FREDDA MIGNOLET! ALTRO PALLONE PERSO A CENTROCAMPO DA LALLANA CON IWOBI CHE VEDE E PARE PER WALCOTT. IL PALLONE E' PERFETTO PER IL 14 CHE HA IL TEMPO DI CONTROLLARE E INCROCIARE. QUESTA VOLTA MIGNOLET NON PUO' ARRIVARE. 1-0.

PARATO! FANTASTICA PARATA DA PARTE DI MIGNOLET CHE SI BUTTA IN TEMPO, INTUISCE E DEVIA A MANO APERTA IL DESTRO INCROCIATO DI WALCOTT. ERA UN BUON RIGORE QUELLO DI WALCOTT, MA MIGNOLET HA FATTO LA DIFFERENZA RIMEDIANDO ALL'ERRORE CLAMOROSO DI MORENO.

29' - WALCOTT DAL DISCHETTO.

28' - CALCIO DI RIGORE! RIGORE PER L'ARSENAL! ERRORE CLAMOROSO DA PARTE DI ALBERTO MORENO CHE HA ATTERRATO WALCOTT! 

27' - Brutto fallo di Lallana a centrocampo. E' lui il primo ammonito del match.

26' - Non si piega il muro dell'Arsenal: il Liverpool ci prova due volte con Mane ma la conclusione viene sempre rimpallata.

25' - Liverpool che resta in attacco: punizione fischiata a Walcott. Salgono i saltatori di Klopp.

24' - Ancora Firmino, dall'interno dell'area di rigore ha provato uno strano tiro cross che stava per diventare velenoso.

23' - Firmino, ancora lui a dare grattacapi alla difesa di Wenger. Cech però è attento.

21' - Da una fase di gioco molto confusa a centrocampo, l'Arsenal ha avuto il vantaggio di un rimpallo e Ramsey non ha pensato su due volte: il gallese ha provato il tiro da metà campo la sfera si è impennata.

19' - Ora Mane ha cercato una giocata delle sue provando a passare nello stretto della difesa londinese: buona reattività da parte della coppia Bellerin - Chambers che ha chiuso alla grande l'azione dell'ex Saints.

18' - Non sono ben supportati dai compagni gli attaccanti del Liverpool, spesso in possesso palla quasi per caso, distaccati dal resto della squadra.

17' - Pallone buttato nel mezzo, ma ancora una volta allontanato dalla difesa di Klopp.

16' - Vengono confermate le difficoltà a centrocampo del Liverpool che non riesce a gestire nessun pallone proveniente dalle retrovie. Anche in questo caso, c'è stata la riconquista dei Gunners e la punizione guadagnata da Ramsey.

15' - Moreno rischia moltissimo con una diagonale poco precisa: il pallone finisce sulla corsa di Ramsey che in area di rigore viene chiuso dall'intervento in scivolata di Lovren.

13' - Prima conclusione anche per il Liverpool che dopo aver manovrato bene con Coutinho, è arrivata al tiro con Clyne. Diagonale potente ma centrale che Cech blocca senza grossi affanni.

11' - Firmino prova ad accendere la luce del suo talento cristallino: gioco a due con Mane, poi finta e cross nel mezzo. Pallone mal calibrato che finisce direttamente sul fondo.

10' - Monreal ha cercato l'imbucata verso Iwobi, ma con scarsi risultati. Allo stesso modo, anche Mignolet ha buttato via la sfera permettendo all'Arsenal di proseguire con il possesso palla.

9' - Arsenal che sembra più sciolto in questi primi minuti. I padroni di casa si conoscono molto meglio e si sta notando sul campo.

7' - PRIMA AZIONE DEGNA DI NOTA E PRIMO TIRO IN PORTA DEL MATCH. CLASSICA AZIONE IN STILE GUNNERS CON RAMSEY CHE IN PENETRAZIONE HA CHIAMATO BENE L'UNO DUE, CALCIANDO TROPPO CENTRALE. FACILE PER MIGNOLET.

5' - Match che si fa subito avvincente: ancora Mane prova a prendere per mano i compagni; poi è Iwobi a provare senza successo il break sul pallone perso dal 19 in black.

3' - Giro alla bandierina che non ha sortito alcun effetto per gli attaccanti di Wenger. Il pallone è stato facilmente allontanato dalla difesa di Klopp.

3' - Azione lunga e paziente da parte dell'Arsenal che ha provato lo sfondamento prima da destra con Bellerin, poi a sinistra con Iwobi. Alla fine viene fuori il primo corner del match, guadagnato da Ramsey.

2' - Prima folata del Liverpool che sfruttando una torre di Lallana su rimessa laterale aveva messo in moto la velcocità di Mane. Tutto fermo per posizione di offside.

1' - Primo pallone controllato dai Reds oggi in nero, che fanno girare all'indietro.

1' - SI PARTE!! E' INIZIATA LA PREMIER LEAGUE DI ARSENAL E LIVERPOOL.

17.01 - TUTTO PRONTO A EMIRATES, MICHAEL OLIVER CONTROLLA CHE SIA TUTTO IN ORDINE POI IL KICK OFF.

17.00 - Wenger già in camicia.

16.59 - I due capitani sono a centrocampo per la scelta del campo e lo scambio dei gagliardetti.

16.57 - SQUADRE IN CAMPO. GRAN BOATO DEL PUBBLICO PER I GUNNERS.

16.56 - Le squadre sono nel tunnel che porta al terreno di gioco. Sale la concentrazione. C'è anche un pizzico di tensione nei volti dei protagonisti più attesi.

16.52 - E' tutto pronto a Londra. Le squadre sono pronte a fare il loro ingresso in campo. La loro stagione sta per iniziare.

16.46 - E' terminato il warm up delle due squadre sul perfetto terreno di gioco di Emirates Stadium. Ormai manca davvero poco al kick off della sfida.

16.43 - Jurgen Klopp osserva i suoi durante il riscaldamento.

16.41 - Squadre che a breve termineranno il riscaldamento per rientrare negli spogliatoi.

16.36 - Atmosfera meravigliosa anche all'esterno dell'Emirates Stadium. 

16.33 - I gunners più da vicino...

16.32 - Eccole le squadre in campo! 

16.30 - Mentre le squadre stanno calcando il terreno di gioco per il consueto warm up diamo il risultato finale del match che ha visto impegnate Bournemouth e Manchester United: 1-3 in favore dei Red Devils.

16.24 - Questi dunque, gli schieramenti delle due squadre: 4-2-3-1 speculare per entrambe. Più muscoli per i Gunners, maggior fantasia per i Reds, quest'oggi in nero.

16.23 - Klopp sceglie di schierarsi in modo identico rispetto al suo collega francese. 4-2-3-1 anche per il Liverpool che recupera Lovren al centro della difesa. A centro campo giocano Henderson e Wijnaldum con Lallana Mane e Coutinho alle spalle di un falso 9 come Firmino. Manca infatti, Daniel Sturridge, mentre Origi si accomoda in panchina.

LIVERPOOL: (4-2-3-1): Mignolet; Clyne, Lovren, Klavan, Moreno; Wijnaldum, Henderson; Lallana, Coutinho, Mané; Firmino.

16.20 - Ed ora passiamo all'undici iniziale scelto da Klopp per i Reds:

16.19 - Sono molte ed evidenti le modifiche che Wenger va ad apportare al suo undici iniziale. Rispetto alla vigilia viene confermato solo il modulo: 4-2-3-1. In difesa a causa di assenze e infortuni c'è la coppia Chambers - Holding mentre a centrocampo Wenger sorprende tutti. Xhaka, grande acquisto estivo va in panchina così come Cazorla. Giocano Elneny e Coquelin. Davanti c'è Iwobi cone Ramsey e Walcott alle spalle di Sanchez.

ARSENAL: (4-2-3-1): Cech; Bellerin, Holding, Chambers, Monreal; Elneny, Coquelin; Walcott, Ramsey, Iwobi; Sanchez.

16.16 - Partiamo dall'undici scelto da Arsene Wenger per il suo Arsenal, come spesso succede, molto incerottato.

16.15 - Intanto, mentre all'esterno di Emirates cresce l'affluenza di pubblico, sono arrivate le tanto attese formazioni ufficiali.

16.13 - Chi ha fatto spese è il Liverpool di Klopp, rinnovato in tutti i reparti e pronto per disputate una stagione da protagonsita dopo l'opaca Premier dello scorso anno.

16.11 - I Gunners ripartono dal secondo posto dello scorso anno ma sono ormai stanchi dei vari piazzamenti. In questa stagione la concorrenza e il livello degli avversari si è notevolmente innalzato, ma l'Arsenal ha operato con il contagocce sul mercato.

16.10 - Tornando alla sfida in programma alle ore 17.00 italiane, le due squadre arrivano a questo match forse troppo presto per dare un segnale al campionato. Sia l'una che l'altra hanno molti assenti e l'undici ideale è ben distante dalla realtà. Nonostante ciò, per entrambe si prospetta la possibilità di partire con il piglio giusto in un campionato che per un verso o per un altro dovrà necessariamente vedere Arsenal e Livepool protagoniste.

16.08 - Lo svedese non ha fallito nemmeno questo appuntamento con il gol, sbloccando il proprio tabellino anche in Premier League. Dopo la stoccata di Ibra, autore di un bel diagonale, è arrivato il gol dei padroni di casa che ora stanno cercando la disperata rimonta.

16.07 - Mancano 20 minuti alla fine del match e lo United di Mourinho conduce per 3-1. Gli ospiti sono passati in vantaggio con il gol di Mata a fine primo tempo. Poi in apertura di ripresa Rooney ha siglato il 2-0 prima della tanto attesa firma di Zlatan Ibrahimovic.

16.05 - Se nel nord di Londra è tutto fermo in attesa di Liverpool e Arsenal, al Vitality Stadium si stanno consumando le ultime battute di gioco tra Bournemouth e Manchester United.

16.04 - Come da abitudine inglese, e londinese, l'Emirates è ancora semi vuoto a meno di 60 minuti dal fischio d'inizio. Qui l'usanza è quella di entrare proprio nei minuti antistanti al via per godersi ancor di più l'emozione della sfida.

16.02 - Qui, su questo prato perfettamente verde e al momento desolato, tra meno di un'ora andrà il scena il kick off tra Gunners e Reds. Il primo big match della Premier League 2016/17 proprio alla giornata inaugurale.

16.01 - Eccoci, benvenuti a Emirates. Questa è Arsenal - Liverpool. Questa è la Premier League, il campionato più bello al mondo.

16.00 - Cari Amici lettori di Vavel Italia buon pomeriggio e benvenuti alla diretta scritta live ed di Arsenal - Liverpool match che chiude la prima domenica della stagione in Premier League.

L'attesa, la lunghissima attesa è finalmente terminata. Ieri, la nuova Premier League, rinnovata non solo sotto il profilo grafico e sponsoristico, ha preso il via sotto il segno dell'incertezza: i Campioni in carica del Leicester City sono stati battuti dalla neo promossa Hull City, tornata in Premier League dopo un anno di esilio in Championship. La partenza col botto, - la squadra campione non perdeva alla prima dal 1989 - è un classico leitmotiv del calcio inglese, a noi tanto caro proprio per questa ormai rara caratteristica del "nulla è scontato"
Oltre alla clamorosa sconfitta di Vardy e soci, piegati 2-1 dalle magie del redivivo Abel Hernandez, il primo sabato dell'anno ha confermato la forza del Manchester City di Guardiola, al primo successo in terra inglese. Partenza non perfetta per il Tottenham, bloccato sull'1-1 su un campo difficile come Godison Park, mentre tra le altre, a brillare sono state Swansea e West Brom con importanti vittorie esterne.

I risultati di ieri. Fonte foto: premierleague.com
I risultati di ieri. Fonte foto: premierleague.com

Archiviato il Day-1 come direbbero gli inglesi, l'attenzione di questa domenica si concentra tutta su Arsenal - Liverpool. In realtà, alle 14.30 c'è il debutto del Manchester United di Mourinho, Ibrahimovic e Pogba. Niente male, ma l'avversario di turno è il Bournemouth di Eddie Howe, non il più temibile del lotto secondo i Red Devils. Alle 17.00 italiane invece, va in scena il big match del primo turno. Emirates Stadium è un sold out già annunciato, così come la grande rivalità tra due storiche regine del calcio inglese. Wenger e Klopp infine, concludono lo scenario già importante dell'incontro. Il francese e il tedesco sono agli antipodi come idee di calcio e stile di vita; una sfida nella sfida niente male che serve per mettere ancor più pepe al kick off londinese.

Klopp e Wenger nell'ultimo incontro sotto la pioggia. Fonte foto: telegraph.co.uk
Klopp e Wenger nell'ultimo incontro sotto la pioggia. Fonte foto: telegraph.co.uk

L'Arsenal è all'ennesima stagione della verità. Il tempo dell'evergreen Wenger sembra esser sempre finito, ma puntualmente il francese si ripresenta ai blocchi di partenza per una nuova stagione. Questa sarà la 20^ stagione del transalpino alla guida dei Gunners che vanno a caccia di un titolo che manca dai tempi degli "Invincibili" Henry e Pires. Il calciomercato dei londinesi, dopo il secondo posto maturato lo scorso anno, è stato concentrato nella figura di Granit Xhaka, centrocampista kossovaro ma di passaporto svizzero prelevato per 42 milioni dal Borussia Moenchengladbach. Xhaka, visti i tantissimi problemi fisici del centrocampo sarà l'uomo chiave in questa stagione se possibile ancor più dura delle altre.

La difesa infatti, è ancora traballante e il probabile arrivo di Mustafi serve in modo necessario. Alla sfida con il Liverpool infatti, Wenger non potrà schierare ne Mertesaker che ne avrà per molti mesi; ne Paulista, anch'esso ai box. Urge un inversione di rotta dato che il problema principale dei Gunners negli ultimi anni è stato proprio quello degli infortuni. In avanti non è stato rivoluzionato l'assetto della squadra, con Giroud che sarà costretto ancora agli straordinari visti i tanti problemi legati al povero Welbeck. Dietro l'ariete francese, si attende un Cazorla al top della forma, con Ozil e Sanchez sempre in prima fila e il giovane Iwobi pronto a mandare all'aria ogni gerarchia.

Cech, assoluto protagonista dello scorso Arsenal - Liverpool. Fonte foto: telegraph.co.uk
Cech, assoluto protagonista dello scorso Arsenal - Liverpool. Fonte foto: telegraph.co.uk

E' stata un'estate di cambiamenti in casa Liverpool. Al contrario di quanto fatto dall'Arsenal, la finalista della scorsa Europa League ha cambiato molti giocatori, operando sul mercato in modo deciso e perentorio. Gli arrivi di Matip, Wijnaldum e Mane per citare i più importanti, sono certamente un punto in più a favore dei Reds, fortemente intenzionati a puntare sulla Premier dopo le recenti delusioni. Il centrocampista tutto fare arrivato dal Newcastle è un colpo di altissimo livello, così come Saido Mane. La velocissima ala cresciuta sotto lo sguardo di Koeman al St Mary's è stato l'acquisto più caro della storia del Liverpool con i suoi 40 milioni. 

Dal punto di vista tattico invece, Mane risulterà molto utile al 4-2-3-1 di Klopp sia da titolare, sia come jolly quando Klopp vorrà optare per un asquadra più muscolare con Wijnaldum sulla trequarti. Proprio l'olandese, è uomo capace di stare in ogni zona di campo: Klopp gli ha ritagliato un posto da doble pivote nell0incoraggiante preseason anche perché togliere il posto ad uno come Coutinho o uno come Firmino, appare impossibile. Dunque, il potenziale offensivo dei Reds è incredibile. La difesa invece, soffre ancora un po dei soliti problemi: dato l'addio a una bandiera come Skrtel, ora si punta forte su Matip, camrunense fortemente voluto da Klopp.

Benteke, braccato dai Gunners. Fonte foto: telegraph.co.uk
Benteke, braccato dai Gunners. Fonte foto: telegraph.co.uk

Come annunciato, sono molti i problemi di formazione per l'Arsenal di Wenger. Sicuri assenti Mertesaker e Gabriel Paulista, in attesa di Mustafi c'è Chambers a far coppia con Monreal, adattato al ruolo di centrale vista la scarsa condizione di Koscielny. Sulle due corsie Bellerin e Gibbs con Cech a fare da guardia ai pali. A centrocampo è in forte dubbio Wilshere. Dunque, dovrebbe essere il turno di Cazorla con Xhaka, all'esordio assoluto in premier. In avanti è in dubbio anche Giroud: nel caso in cui non dovesse farcela è pronto Sanchez nel ruolo di prima punta con Walcott, Ramsey e Chamberlain alle sue spalle.

Arsenal: (4-2-3-1): Cech; Bellerin, Chambers, Monreal, Gibbs; Cazorla, Xhaka; Walcott, Ramsey, Chamberlain; Sanchez. All: Arsene Wenger.

Diversi problemi anche per i Reds di Liverpool costretti a fare a meno di Sakho, Gomez e Lucas Leiva. In forte dubbio anche le presenze di Sturridge, Ojo, Milner e Lovren con quest'ultimo destinato a stringere i denti per scendere in campo dal 1'. Davanti a Mignolet, Moreno e Clyne saranno gli esterni con Klavan e lo stesso Lovren in posizione centrale. A centrocampo potrebbe esserci la panchina per Wijnaldum dato che Klopp a meno di ripensamenti non giocherà con il 4-2-3-1. Emre Can, Lallana e Jordan Henderson formeranno il trio di centrocampo, con il tridente leggero a dettar legge in avanti: Coutinho, Mane e Firmino.

Liverpool: (4-3-3): Mignolet; Moreno, Klavan, Lovren, Clyne; Lallana, Can, Henderson; Coutinho, Firmino, Mané. All: Jurgen Klopp.

Giroud nell'ultimo faccia a faccia. Fonte foto: Skysports.com
Giroud nell'ultimo faccia a faccia. Fonte foto: Skysports.com

Quella tra Arsenal e Liverpool è sempre stata una sfida ricca di gol e spettacolo. Le due regine del football inglese, - insieme allo United - nelle ultime stagioni hanno dato vita ad incontri memorabili caratterizzati da colpi di scena e giocate di alto livello. Lo scorso anno, dopo lo 0-0 bugiardo andato in scena a Emirates, le due compagini si esaltarono sotto la pioggia di Liverpool: ad Anfield finì 3-3 con Firmino e Giroud splendidi protagonisti di un match epico. 
Due stagioni fa, altri gol ed emozioni caratterizzarono questa sfida: l'Arsenal si impose con largo margine a Londra - un 4-1 netto che però rappresenta l'unico successo dei gunners negli ultimi 9 confronti con i Reds - mentre a Liverpool finì 2-2 con un finale indimenticabile: Sktrel, sanguinante alla testa da diversi minuti, siglò il gol del pareggio proprio di testa quando il cronometro era oltre il minuto 96.

Firmino e la sua garra. Fonte foto: skysports.com
Firmino e la sua garra. Fonte foto: skysports.com

Live Arsenal - Liverpool, Premier League 2016/17 in diretta