Premier League, debutto positivo per Antonio Conte: 2-1 del Chelsea sul West Ham

Decide l'acuto allo scadere di Diego Costa. Premiato il coraggio del lecchese nel passare al 4-2-4 a pochi minuti dal termine del match.

Premier League, debutto positivo per Antonio Conte: 2-1 del Chelsea sul West Ham
Adrenalina e gioia pura per Antonio Conte.Fonte profilo Twitter ufficiale della Premier League
Chelsea
2 1
West Ham United
Chelsea : (4-1-4-1): Courtois; Ivanovic, Cahill, Terry, Azpilicueta; Kante; Willian(min.80′ Pedro), Oscar(min. 85 Batshuayi), Matic, Hazard(min. 85 Moses); Costa. All.: Conte
West Ham United: (4-3-3): Adrian; Antonio(min. 52 Byram), Collins, Reid, Masuaku; Noble, Nordtveit(min. 67 Payet), Kouyate; Ayew(min.35 Tore), Carroll, Valencia. All.: Bilic
SCORE: 1-0, min. 47,′ rig. Hazard. 1-1, min. 77,′ Collins. 2-1, min. 89, Diego Costa.
ARBITRO: Anthony Taylor (ENG). Ammoniti Kanté, Costa D., Collins, Antonio, Azpiculeta, Pedro
NOTE: Prima giornata del campionato inglese Premier League 2016/17• Stamford Bridge, Londra• calcio d'inizio ore 21.00

Nel Monday Night di Premier League, Antonio Conte trova la vittoria al fotofinish nel suo esordio alla guida del Chelsea. I Blues battono il West Ham di Bilic per 2-1 e si piazzano tra i primi della classifica con questo esordio positivo.

LE SCELTE- Conte schiera un 4-1-4-1 compatto con Kanté raccordo tra l'attacco e la difesa, in avanti spazio a Diego Costa. Solo panchina per Fabregas tra i Blues. Il collega croato invece opta per un 4-3-3 facendo esordire Andre Ayew nel tridente offensivo accanto a Carroll ed Enner Valencia. Tra le riserve Payet ed Ogbonna, reduci dall'Europeo in Francia.

IL FILM DEL MATCH- La partita fin da subito si dimostra molto fisica e muscolare, chiedere a Kantè ammonito dopo soli tre minuti di gioco. Al 13' Oscar serve di tacco Ivanovic, che entra in area di rigore, si accentra e tenta la conclusione sul primo palo: prodigioso l'intervento di Adrian, che salva il risultato. Altra occasione per il Chelsea: rimessa lunga di Ivanovic, con il pallone che arriva sui piedi di Hazard al limite dell'area: la sua conclusione da fuori, però, non centra lo specchio della porta. Occasionissima verso la mezzora del primo tempo per il Chelsea, con il talento belga che si accentra dalla sinistra e cerca la conclusione sul secondo palo: la sfera, però, termina di poco a lato. 

Nella ripresa subito i Blues vicini al gol con Diego Costa che si ritrova a tu per tu con Adrian, ma non riesce a segnare. Al minuto 47 passano i padroni di casa sul penalty guadagnato da Azpilicueta. Freddo, lucido ed impeccabile: calcio di rigore perfetto di Hazard, che trafigge Adrian con un tiro centrale.  Il Chelsea ha poi controllato il match da li nonostante l'ingresso di Payet tra le fila degli Hammers, ma ci ha pensato Collins al 77' a riaprire il match con un potente tiro di sinistro sugli sviluppi di un calcio d'angolo proprio del francese. Conte rischia il tutto per tutto inserendo Moses, Pedro e Batshuayi per un 4-2-4 a trazione anteriore, proprio l'ex-Barca sfiora il gol nei minuti finali: cross di Moses dalla sinistra alla ricerca di Batshuayi, ma Collins allontana di testa. La sfera poi arriva dalle parti di Pedro, il cui tiro al volo esce di pochissimo. La mossa coraggiosa del tecnico italiano paga, perché al minuto 89 ci pensa Diego Costa a risolvere il match : prima controlla il pallone al limite dell'area, poi scaglia un rasoterra imprendibile sul secondo palo per la gioia di Conte ed il delirio sugli spalti dello Stamford Bridge. Esordio dunque positivo per il Chelsea che si porta a casa i tre punti e comincia il campionato col piglio giusto.

L'EPISODIO- Il passaggio al 4-2-4 puro con una punta e due ali é stato senz'altro la mossa vincente di Conte, che conferma ancora una volta le sue immensi doti tattiche nonché un grande coraggio in quanto prossimo allo scadere e con il rischio di prendere ripartenze letali. La squadra fino al gol ha giocato bene mostrandosi attenta in fase difensiva e concentrata.


Share on Facebook