Transfer market fever: gli ultimi affari in Premier

Un riepilogo degli ultimi colpi e degli ultimi interessamenti delle squadre di Premier League: dal Chelsea al Tottenham passando per l'Everton.

Transfer market fever: gli ultimi affari in Premier
Jack Wilshere

E' l'ultimo giorno di calciomercato e la febbre dei trasferimenti non risparmia nemmeno le squadre inglesi che in queste ore stanno concludendo molti affari anche se, come spesso accade, sono trattative tra squadre della Premier League. L'unica squadra che sta per piazzare un colpo con una squadra l'estera è l'Everton e noi partiamo proprio dall'affare dei Toffee's.

EVERTON – Dopo la partenza del gioiello Stones, sulla sponda blu del Mersey sono approdati Stekelenburg, portiere ex Roma tra le altre e pupillo di Ronald Koeman, Idrissa Gueye, Ashley Williams e Yannick Bolasie, il vero colpo dei Toffee's fino ad ora. La truppa di Koeman però sta per aggiungere un altro importante tassello: Yacine Brahimi. Il centrocampista del Porto è pronto a sbarcare in Premier League a fronte di un esborso vicino ai 25 milioni di euro, cifra importante soprattutto se si considera che il giocatore algerino andrà in scadenza nel prossimo giugno.

CHELSEA – Un'altra squadra molto attiva sul fronte esterno è il Chelsea di Antonio Conte che è alla disperata ricerca di un difensore centrale. I Blues hanno provato a strappare David Luiz al Psg, i parigini fanno muro, ma Conte spinge molto per il ritorno a Londra del brasiliano probabilmente per farne un nuovo Bonucci. Le altre opzioni sondate dal Chelsea hanno i nomi di Abdennour e Ogbonna. Se il secondo è un vecchio pallino di Conte, che già lo aveva portato in bianconero, il primo è stato l'oggetto dei desideri di mezza Europa la scorsa stagione quando poi a spuntarla è stato il Valencia. Il 27enne marocchino lo scorso anno ha giocato solo ventidue nella Liga e gli inglesi stanno provando ad ottenere un prestito visto anche il contemporaneo interesse del Valencia per Mangala. Se il difensore del City dovesse approdare in Spagna, le possibilità di vedere Abdennour a Londra salirebbero di molto.

WILSHERE – Il centrocampista dell'Arsenal è stato il protagonista della giornata di ieri quando è stato offerto a più o meno tutte le squadre del globo terracqueo. Su di lui era forte l'interessamento delle squadre italiane, Roma, Milan e Juventus su tutte, ma alla fine l'inglese ha deciso di restare in madrepatria. La cerchia delle squadre interessate si è quindi ristretta a due: Crystal Palace e Bornemouth. La preferenza però è per la prima perchè permetterebbe al classe '92 di restare nella sua amata Londra

WEST HAM – Gli Hammers sono stati molto attivi in questa finestra di mercato ingaggiando ben dieci giocatori, ma non sembra volersi togliere dalla mischia. L'ultimo nome spuntato per la squadra di Bilic è quello di Micah Richards. Per il difensore ex City, attualmente in forza all'Aston Villa, i martelli vorrebbero ottenere un prestito stagionale mentre i Villains vorrebbero cederlo definitivamente a causa del suo grosso stipendio che non possono più permettersi dopo la retrocessione in Championship. Per uno che entra ce n'è uno che esce: Enner Valencia. L'attaccante ecuadoregno è ormai chiuso nell'attacco degli Hammers e pare ci sia un forte interessamento per lui da parte dello Swansea. I gallesi vorrebbero strapparlo ai londinesi tramite un prestito stagionale visto che si sono già sobbarcati le spese per l'acquisto di Borja Baston e l'ingaggio di Fernando Llorente.

SUNDERLAND – I Black Cats sono alla ricerca di un portiere e di un centrocampista, i nomi caldi, caldissimi, sono quelli di Didier Ndong e John Ruddy. Per il centrocampista del Lorient, classe 1994, il Sunderland è pronto ad infrangere il proprio record di trasferimento più costoso nella storia del club (13 milioni di sterline per Asamoah Gyan) e SkyUk lo dà già in viaggio per la città britannica per sostenere le visite mediche. Per quanto riguarda il portiere, che prenderà il posto di Vito Mannone infortunato per tre mesi, il nome è quello di John Ruddy, portiere del Norwich.

SCHNEIDERLIN – Il centrocampista del Manchester United è stato messo nella lista della spesa di Mauricio Pochettino. L'attuale tecnico del Tottenham vorrebbe riunirsi a Schneiderlin con cui ha disputato la stagione 2013-2014 al Southampton. L'interessamento nasce anche dal fatto che il 26enne francese in queste prime due partite di Premier ha giocato solo cinque minuti e la concorrenza interna è davvero alto con le presenze di Paul Pogba, Fellain e Carrick. Mourinho però ha comunicato al giocatore di ritenerlo parte del progetto dei Red Devils, a differenza di quanto fatto con Schweinsteger. Pochettino non è intenzionato a mollare la presa e monitorerà la situazione anche per il mercato di riparazione.


Share on Facebook