Premier League, equilibrio totale: tre pareggi nel pomeriggio

Nelle gare del pomeriggio, pareggi tra Sunderland e WBA, Watford e Bournemouth e West Ham e Middlesbrough. Il racconto.

Premier League, equilibrio totale: tre pareggi nel pomeriggio
Il logo della Premier League. | Google.

Pomeriggio intenso e bello in Premier League: dopo il confronto tra Swansea e Liverpool delle 13:30, tre pareggi a colorare le ore successive. Analizziamo nel dettaglio le varie sfide.

Chadli festeggia la sua rete. | Twitter, WBA.

Sunderland 1-1 West Bromwich Albion (min. 35 Chadli, min. 85 Van Aanholt)

Poca intensità, poca tecnica, poca voglia da ambo le parti, una partita non di stampo inglese. Due squadre dalla mentalità difensiva, è vero, ma che non rispettano nemmeno le più basse aspettative. L'inserimento di Chadli la luce in fondo al tunnel: una stilettata che apre in due la retroguardia avversaria, con realizzazione perfetta sulla destra. Gran merito va anche all'assistman Phillips. 1-0 West Brom. La partita scorre via senza particolari sussulti, salvo una chance per gli ospiti, con il tiro di Rondon, bravo a liberarsi bene in area, stoppato da Pickford. All'84 la svolta finale: Van Aanholt riceve la palla sulla parte sinistra dell'area e non esita ad insaccare un gol importante, che dà 1 punto al suo club. 

Le esultanze di King (in alto) e Success (in basso). | Twitter.

Watford 2-2 Bournemouth (min. 31 Wilson, min. 50 Deeney, min. 62 King, min. 65 Success)

Assolutamente spettacolare e combattuto il match fra due squadre sì di bassa classifica ma che fanno divertire eccome, anche facendosi (e facendo) "male": 6 ammoniti non cambiano il giudizio sulla gara. La sblocca poco oltre la mezz'ora il solito Wilson. Incorna il cross di Stanislas e lo mette alle spalle del povero portiere avversario. Amrabat si divora il raddoppio nel finale della prima frazione ed arriva la punizione: il gol è di Deeney, che sfrutta pure lui l'ottima manovra dei suoi, senza lasciare scampo a Boruc. Le Cherries non si arrendono: il neo-entrato King sigla un gol magnifico da fuori (e tanto) area, destro che si insacca praticamente all'incrocio. Sembra fatta, ma il vantaggio non dura nemmeno 3 minuti questa volta: un altro subentrato, Success, colpisce pure lui di testa alla grande e fissa il pari. Non mancano le occasioni, con gli Hornets che segnano anche, ma la posizione in fuorigioco di Deeney è decisiva al fine della segnalazione dell'assistente, con conseguente annullamento del punto. Chance da una parte e dall'altra: ci provano Wilshere, Stanislas e pure Success, ma i due portieri stavolta chiudono la saracinesca. Termina così 2-2 la partita migliore del pomeriggio.

Kouyate raccatta un fallo nella partita odierna. | Twitter, Squawka News.

West Ham 1-1 Middlesbrough (min. 51 Stuani, min. 57 Payet)

Non esce dalla crisi la squadra guidata da Bilic: quello che vediamo quest'anno è poco più di un'ombra del team vivace della scorsa stagione. Partita non esaltante, ma comunque godibile al London Stadium, con un paio di grandi chance per gli Hammers: prima dei gol, la traversa di Noble dal limite, dopo le marcature invece c'è una rete annullata a Kouyate che con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner mette dentro, ma secondo l'arbitro con un fallo. Le due reti sono entrambe prima del quarto d'ora nella ripresa: la prima è un taglio perfetto di Stuani che colpisce sul validissimo assist di Fischer da corner, passano 6 minuti e ci mette una pezza Payet che dalla sinistra ne salta 2 e ne mette a sedere altrettanti prima di far partire un diagonale lento quanto micidiale col destro, rete magnifica che vale un punto. I Claret'n'Blues non riescono a risalire la china.


Share on Facebook