Premier League - Ranieri e Mazzarri non passano: sconfitta per entrambi. Si risolleva il Crystal Palace

Il Leicester viene sconfitto da un buon Sunderland per 2-1, mentre il Watford impatta agli Hawthorns. Vittorie interne per Crystal Palace e Stoke City.

Premier League - Ranieri e Mazzarri non passano: sconfitta per entrambi. Si risolleva il Crystal Palace
Claudio Ranieri impatta nella trasferta col Sunderland. Foto: Gazzetta dello Sport

Crystal Palace-Southampton 3-0

Il Crystal Palace sconfigge di misura il Southampton e termina una serie negativa di quattro sconfitte consecutive. Una vittoria importante per la squadra di Alan Pardew, che conquista tre punti importanti per muovere la classifica. Partita che viene decisa già nel primo tempo, con il Palace che segna 2 gol in 3 minuti (33' e 36'): il primo gol viene segnato da Benteke con un destro ravvicinato che va a finire nel centro della porta; il raddoppio viene segnato da Tomkins che, partendo da un calcio d'angolo, tira un sinistro da posizione ragguardevole che batte il portiere avversario Forster. Nella ripresa non ci sono grosse emozioni, se non la rete del 3-0 dei padroni di casa segnata ancora da Benteke. Per il Southampton si chiude una piccola striscia positiva di due vittorie consecutive e si naviga nel centro classifica. Il club biancorosso deve adottare un'inversione di tendenza se non vuole trovarsi invischiata nella lotta per non retrocedere.

Stoke City-Burnley 2-0

Al Bet365 Stadium​, lo Stoke City sconfigge per 2-0 il Burnley. Per la squadra di Hughes, si tratta della seconda vittoria consecutiva e il raggiungimento della nona posizione in classifica. Ora il club di Stoke-on-Trent ha gli stessi punti dell'Everton e uno in meno dell'accoppiata United-WBA e si potrebbe sperare nella lotta per un posto nella prossima Europa League. Il Burnley incappa nella terza sconfitta consecutiva ed ha un vantaggio di soli tre punti dalla zona retrocessione. Anche questa partita viene decisa già nel primo tempo: la prima rete viene segnata da Walters che, servito da Biram Diouf, tira di destro da centro area ed insacca centrando l'angolino sinistro (20'); il secondo gol dello Stoke viene segnato da Muniesa al 35', su assist di Arnautovic (abbastanza simile al primo).

Sunderland-Leicester 2-1

​Vittoria interna importante per il Sunderland che allo Stadium of Light ​sconfigge il Leicester di Ranieri col risultato di 2-1. Score che fa muovere la classifica e permette al club di David Moyes di muovere la classifica, oltre ad alimentare le speranze di una permanenza nella massima divisione inglese. Le Volpi​ britanniche continuano a disputare un campionato non molto entusiasmante; la squadra campione d'Inghilterra naviga nelle zone basse della classifica e potrebbe malauguratamente finire nelle sabbie mobili delle ultime posizioni. Il tecnico Claudio Ranieri, superato l'esame Champions, dovrebbe concentrarsi sul campionato ed assicurare ai suoi tifosi almeno una salvezza tranquilla (visto che i mezzi ci sono). Dopo un primo tempo povero di emozioni, nel quale si segnala solamente l'infortunio di Pienaar (che viene sostituito al 45' da Sebastian Larsson), la partita si sveglia nella ripresa. Le Foxes​ vanno sotto con la sfortunata autorete di Huth, che beffa l'estremo difensore Zieler. Poi Ranieri decide di cambiare il reparto offensivo, facendo entrare Okazaki e Musa al posto di Slimani e Mahrez. Ciò non basta perché al 77' arriva il raddoppio del Sunderland con un destro da centro area siglato da Defoe. Nei minuti finali arriva il gol del Leicester segnato da Okazaki che, sfruttando un cross del neo-entrato Gray, colpisce l'angolino in basso a sinistra con un tiro dall'area piccola a sinistra. Nonostante la vittoria da parte del Sunderland ci sono comunque delle cattive notizie, dovute agli infortuni di Pienaar e di Watmore che segnalano un'emergenza per i prossimi impegni.

West Bromwich-Watford 3-1

​Anche per Walter Mazzarri si tratta di una giornata storta. Il suo Watford viene sconfitto di misura da un buon West Bromwich che sta attraversando un buon momento. L'ex tecnico di Inter e Napoli ha una situazione di classifica migliore rispetto al collega Ranieri poiché il Watford si trova al decimo posto con 18 reti e può sperare anche lui in un posto in Europa League. L'Europa League è un obiettivo anche del WBA il quale, con due punti in più del Watford, è distante 7 punti dal Tottenham e a 10 dalla zona Champions. Con la vittoria di oggi gli Hawthorns ​inanellano una serie positiva di 3 vittorie e 1 pareggio nelle ultime 4 partite. I padroni di casa terminano la prima frazione di gioco in vantaggio di due reti: la prima viene segnata da Evans che insacca con un colpo di testa da posizione ravvicinata su calcio d'angolo battuto da Brunt (16'); proprio Brunt realizza, al 34', il raddoppio su punizione. Nel secondo tempo il Watford cerca di riprendere la partita con il gol realizzato al 60' da Kabasele, che tira di destro da posizione molto ravvicinata su calcio d'angolo battuto da Deeney. Gli ospiti, però, rimangono in dieci nei minuti finali a causa dell'espulsione dell'ex juventino Pereyra e subiscono il terzo gol da parte di Phillips (tiro da fuori area su assist di Fletcher).


Share on Facebook