Manchester City, Pep Guardiola accoglie Gabriel Jesus

Il brasiliano è arrivato in Inghilterra pronto a contribuire ai successi che il tecnico catalano si aspetta.

Manchester City, Pep Guardiola accoglie Gabriel Jesus
Gabriel Jesus con la maglia del Brasile alle Olimpiadi, www.oasport.it

Aveva promesso di restare in Brasile fino a portare il Palmeiras a conquistare il titolo nazionale e lo ha fatto. Ora che il Brasileirao si è concluso, Gabriel Jesus può abbracciare un nuovo progetto, quello del Manchester City di Pep Guardiola. I Citizens avevano già ufficializzato il suo acquisto in estate per circa 32 milioni di euro, ma da gennaio sarà parte integrante della rosa.

Il brasiliano classe 1997 è sbarcato a Manchester per prendere confidenza con l’ambiente che frequenterà nel suo prossimo futuro. In esclusiva per Goal.com O’ Fenomeno ha espresso le sue sensazioni e le sue aspettative riguardo a questa nuova avventura: "A volte hai un'opportunità e non puoi lasciartela sfuggire. Questo è ciò che è successo a me. Il Manchester City può aiutare la mia carriera e io aiutare il City attraverso le mie prestazioni. Arrivo qui con grandi aspettative e miro a ripagare la fiducia che il club e l'affetto che i tifosi mi hanno dimostrato. Ma quando tornerò a giocare in Brasile lo farò ancora al Palmeiras".

Gabriel Jesus a cena con Guardiola, Fernando e Fernandinho, www.goal.com

Di ciò che aspetta il giovane gioiello ha parlato lo stesso tecnico dei Citizens: "Sono tre anni che non riesce a fare una vacanza. Prima le Olimpiadi, dove ha vinto la medaglia d'oro, poi il campionato col Palmeiras... ha bisogno di un po' di riposo. Due-tre settimane, magari un mese, non so, vedremo. Per ora è venuto qui solo per prendere contatto col nuovo ambiente, per vedere dove andrà a vivere e a lavorare, questo è tutto".

Il 2016 è stato un anno d’oro per Gabriel Jesus: prima la conquista della medaglia d’oro olimpica ai giochi di Rio, poi il debutto con la nazionale maggiore, con cui ha già segnato 5 goal in 6 presenze, e per finire il titolo domestico con il Palmeiras al quale ha contribuito con 12 reti. Dopo un’asta di mercato che ha coinvolto diverse big, pronte a tutto per assicurarsi le prestazioni del giovane, Gabriel è ora pronto a tuffarsi nel calcio europeo con una squadra molto ambiziosa che punta a vincere in Inghilterra e non solo.

Fonte Goal.com.


Share on Facebook