Premier League, il turno infrasettimanale comincia stasera

Bournemouth-Leicester e Everton-Arsenal aprono la 16esima giornata che si completerà domani con il resto del programma.

Premier League, il turno infrasettimanale comincia stasera
Premier League, il turno infrasettimanale comincia stasera, www.SI.com

La 16esima giornata di Premier League si disputerà in infrasettimanale con le 10 gare spalmate tra martedì e mercoledì. Si parte stasera con due match alle 20.45: al Vitality Stadium si affrontano Bournemouth e Leicester, mentre a Goodison Park è di scena Everton-Arsenal.

Bournemouth-Leicester

2 sono i punti che separano le Cherries e le Foxes, 18 per i rossoneri e 16 per i biancoblu. Da inizio campionato la squadra di Eddie Howe sta avendo un percorso altalenante, tra vittorie roboanti – come il 6-1 contro l’Hull City o la rimonta pazzesca sul Liverpool per 4-3 – e sconfitte inaspettate – come l’1-2 interno contro il Sunderland o il 3-2 sul campo del Burnley sabato. 13 dei 18 punti in classifica sono arrivati al Vitality Stadium dove sono passati solo il Sunderland e il Manchester United nella prima giornata.

La squadra di Ranieri invece ha rialzato la testa dopo un periodo molto difficile imponendosi per 4-2 sul Manchester City di Guardiola. In trasferta però in questo campionato è arrivato solamente un punto sul campo del Tottenham e poi solo sconfitte, 6 su 7. Jamie Vardy è tornato al goal dopo un’astinenza di 16 partite tra tutte le competizioni con una tripletta ai Citizens e dunque il tecnico italiano si affida anche alle reti del centravanti che l’anno scorso ha trascinato le Foxes al titolo.

Negli unici due precedenti in Premier League disputati la scorsa stagione sono arrivati pareggi, 1-1 a Bournemouth e 0-0 a Leicester.

Howe non avrà a disposizione Stanislas, ancora infortunato, e dovrebbe confermare la formazione di sabato, con Wilshere che torna titolare al posto di Fraser. Dubbio su chi affiancherà Wilson in attacco tra King e Afobe.

Per la 200esima panchina in Premier Ranieri si affiderà agli undici che hanno battuto il City, eccezion fatta per lo squalificato Simpson, sostituito da Hernandez.

Everton-Arsenal

Periodo complicato per la squadra di Koeman che non vince dal 30 ottobre, 2-0 al West Ham; da lì in poi solo 2 punti in 5 partite. I pareggi sono arrivati entrambi a Goodison Park ed entrambi agguantati all’ultimo respiro contro Swansea e Manchester United. Sabato contro il Watford Lukaku ha interrotto un digiuno che durava proprio dall’ultima vittoria dei Toffees, ma la sua doppietta non ha evitato la sconfitta a Vicarage Road.

Gli uomini di Wenger arrivano da 3 vittorie consecutive e restano in scia del Chelsea, a -3. In trasferta i Gunners non hanno mai perso in stagione tra tutte le competizioni – le uniche due sconfitte sono arrivate all’Emirates. Il dato negativo è che la difesa subisce goal da 10 match tra Premier, Champions e League Cup – l’ultimo clean sheet è lo 0-0 con il Middlesbrough il 22 ottobre.

Nei 48 precedenti in Premier League, l’Everton ha vinto solo 6 volte, l’ultima il 6 aprile 2014.

Koeman riproporrà la formazione di sabato, con Deulofeu a sostituire l’infortunato Bolasie. Barkley dovrebbe partire ancora dalla panchina, dubbio sulla sinistra tra Mirallas e Lennon.

Wenger farà a meno di Mustafi per 3 settimane, al suo posto Gabriel. A destra Bellerìn dovrebbe essere titolare dopo lo spezzone contro lo Stoke; sulla trequarti ballottaggio Chamberlain-Iwobi, con il giovane nigeriano galvanizzato dal primo goal in Premier realizzato sabato.


Share on Facebook