Premier League - Cuore Manchester United: Martial e Pogba ribaltano il Boro nel finale

Il Manchester United di Mourinho ottiene la quinta vittoria consecutiva dopo una partita sostanzialmente dominata, ma apparentemente compromessa dal gol di Leadbitter a venticinque minuti dal termine. Dopo un lunghissimo assedio il duo francese ribalta la sfida in due minuti, regalando un felicissimo finale di 2016 ai tifosi dei Red Devils.

Premier League - Cuore Manchester United: Martial e Pogba ribaltano il Boro nel finale
Premier League - Arbitro cornuto
Manchester United
2 1
Middlesbrough
Manchester United: (4-3-3): De Gea; Valencia, Smalling (dal 72' Rashford), Bailly, Blind (dal 64' Rojo); Fellaini (dal 64' Mata), Herrera, Pogba; Mkhitaryan, Ibrahimovic, Martial. All: Mourinho.
Middlesbrough: (4-1-4-1): Valdes; Chambers, Espinosa, Gibson, Friend; de Roon; Traore (dall'82 Fabio), Forshaw, Leadbitter (dal 78' Clayton), Downing (dal 63' Ramirez); Negredo. All: Karanka.
SCORE: 0-1, min 67, Leadbitter; 1-1, min 85, Martial; 2-1, min 87, Pogba.
ARBITRO: Mason ammonisce Blind (Man)

Una vittoria in stile Manchester United, come quello di Alex Ferguson. I Red Devils dominano dal primo all'ultimo minuto, ma vengono puniti da Leadbitter a metà ripresa. Con carattere, grinta e cuore, Martial prima e Pogba poi ribaltano la contesa, regalando a Mourinho il quinto sigillo consecutivo. Nonostante un superlativo Vitor Valdes i padroni di casa riescono da avere la meglio di un coriaceo Boro.

Mourinho da fiducia a Mkhitaryan dopo il gol di qualche giorno fa, schierando l'ex Borussia Dortmund con Ibrahimovic e Martial di punta. Fellaini con Pogba ai lati di Herrera, mentre Bailly e Smalling agiscono centralmente in difesa con Valencia e Blind sulle corsie laterali. Karanka risponde con un ermetico 4-5-1, con il solo Negredo davanti e Traore e Downing sulle corsie laterali. De Roon alle spalle di Forshaw e Leadbitter e davanti al quartetto difensivo. 

Gara vivace fin dal principio, con il Manchester United che prova fin da subito a far valere la legge del più forte sfondando sulla sinistra, dove l'asse Blind - Martial fa male alla difesa degli ospiti. La squadra di Karanka non si limita a difendere la propria area di rigore, quantomeno nei primi dieci minuti, e con Traore sfiora il vantaggio in contropiede. I Red Devils perdono le misure sbilanciandosi fin troppo in avanti, ma con il passare dei minuti tornano ad assediare l'area avversaria riuscendo anche a trovare distanze migliori tra i reparti. Herrera da manforte alla retroguardia, con Fellaini che copre Pogba nelle sue scorribande offensive: è proprio il francese ex Juve, su cross dalla destra di Valencia, a sfiorare il gol con una splendida rovesciata. Il palo gli nega il vantaggio, così come qualche minuto più tardi si ripeterà su Martial dalla distanza.

La rovesciata di Pogba fermata soltanto dal palo - Foto Twitter Manchester United
La rovesciata di Pogba fermata soltanto dal palo - Foto Twitter Manchester United

Il francese - dopo aver messo a soqquadro ripetutamente la fascia destra di Chambers e Traore - cerca di trovare centralmente gli spazi per far male alla difesa rocciosa del Middlesbrough, ma il montante gli nega la gioia del vantaggio. Proprio dalla sua zona d'azione arrivano le migliori occasioni per la truppa di Mourinho: Mkhitaryan calcia di sinistro impegnando Valdes, mentre Ibrahimovic si rende pericoloso a cinque dal termine quando proprio sull'ennesima scorribanda del giovane transalpino anticipa Valdes con il tacco vincente. Per il direttore di gara è gioco pericoloso, con il gol che viene annullato tra le veementi proteste di Mou e del pubblico poco prima dell'intervallo. 

Il tema del match non cambia anche dopo la lunga pausa, che non toglie ritmo e voglia ai padroni di casa. Ibra sfrutta al meglio, o quasi, l'assist perfetto di Pogba, ma il suo sinistro contro tempo viene deviato da Valdes. Il muro di Karanka sembra reggere, ma il Middlesbrough si espone in contropiede lasciando allo svedese il diagonale del possibile vantaggio: l'ex Psg, tuttavia, è ancora impreciso. Gli ospiti provano ad alleviare la pressione con Leadbitter, ma il suo mancino è leggermente largo. La pressione dei Red Devils si affievolisce per qualche istante, con gli ospiti che ne approfittano immediatamente: Herrera si perde l'inserimento di Leadbitter, che sulla sponda di Negredo batte De Gea per il beffardo gol dello 0-1. 

Impatta Martial - Foto Twitter Premier League
Impatta Martial - Foto Twitter Premier League

Lo United non accusa il colpo e si riversa in avanti: ancora Ibrahimovic, dopo nemmeno due minuti, sfiora il pareggio, con Valdes ancora encomiabile a salvare sullo svedese ex compagno al Barcellona. Mou prova la mossa della disperazione con Rashford al posto di Smalling, sbilanciando ulteriormente la sua squadra. Le due iniziative del neo entrato non trovano fortuna: dapprima nessun compagno raccoglie il suo suggerimento, poi è Valdes a bloccare il destro dell'inglese. Gli sforzi dei Red Devils non vengono premiati, con il muro del Boro che resiste alle folate dei padroni di casa: l'ex estremo difensore del Barcellona si supera ancora su Martial, prima di controllare agevolmente il destro di Pogba dalla distanza. Anche la fortuna sembra voltare le spalle allo United: il destro di Mata a botta sicura viene deviato dal fondoschiena di uno stoico Gibson.

L'epilogo ha del clamoroso, anche se è sostanzialmente meritato: Martial impatta sfruttando la sponda di Ibrahimovic, poi è Pogba a completare la rimonta in un amen approfittando del cross dalla destra di Mata. Ottenuto il vantaggio lo United lo gestisce senza particolari patemi d'animo, con il Boro che non ha più la forza di ripartire. Dopo quattro minuti di recupero, senza alcuna emozione, Mou e Old Trafford possono esultare. 

Premier League