Leicester, si va avanti con Ranieri

Il club smentisce le voci sull'esonero del tecnico italiano con un comunicato ufficiale: "Sostegno incrollabile".

Leicester, si va avanti con Ranieri
Leicester, si va avanti con Ranieri, www.tuttocalciatori.net

Spirale di risultati negativi, involuzione di gioco e singoli impalpabili. Il Leicester, dopo aver vinto il titolo di Campione d’Inghilterra nella scorsa stagione, si ritrova a fare i conti con una classifica fortemente deficitaria: 21 punti conquistati in 24 partite e solo una lunghezza sulla terzultima, l’Hull City. Solo 5 vittorie in campionato – tutte in casa – nessuna rete segnata ancora nel 2017 e giocatori come Vardy e Mahrez in notevole difficoltà.

La stagione però non è da considerarsi completamente fallimentare finora, visto che Claudio Ranieri ha conquistato l’accesso agli ottavi di finale di Champions League vincendo il proprio girone ed è atteso dal doppio confronto con il Siviglia, difficile ma non proibitivo. Ecco perché la società guidata dal presidente Vichai Srivaddhanaprabha ha deciso di non mettere in discussione la guida tecnica, tutt’altro: sul sito ufficiale del club è apparso un comunicato in cui viene ribadita la totale fiducia in colui che ha compiuto un’impresa leggendaria solamente pochi mesi fa. Si legge: “Alla luce delle recenti speculazioni, il Leicester City Football Club vuole assolutamente chiarire il suo sostegno incrollabile per il suo primo Team Manager, Claudio Ranieri. Il successo senza precedenti ottenuto nelle ultime stagioni si è basato saldamente sulla stabilità, solidarietà e determinazione nel superare anche la più grande delle sfide. L’intero club è e rimarrà unito dietro al suo allenatore e dietro ai suoi giocatori”.

Messe a tacere dunque tutte le voci che volevano l’allenatore italiano in bilico – i bookmakers quotavano il suo esonero come il più probabile in Premier League – ma c’è un disperato bisogno di cambiare rotta. Lo stesso Ranieri ha suonato la carica: “Bisogna restare uniti e non mollare. Io sono soddisfatto dei miei calciatori, io credo in loro e loro in me”.

Intanto lo staff tecnico ha deciso di modificare l’alimentazione dei giocatori, inserendo nella dieta la pasta ed abolendo gli hamburger di pollo al termine dei match. Un segnale di come quest’anno – a differenza della scorsa stagione quando non vennero imposte regole ferree per ciò che riguarda il nutrimento – il gruppo abbia bisogno di essere strigliato. 

Premier League