FA Cup - L'Arsenal fa il compitino, Sutton eliminato (0-2)

Al termine di una partita poco spettacolare, l'Arsenal batte il Sutton per 0-2, ma con qualche patema di troppo, data la differenza di categoria.

FA Cup - L'Arsenal fa il compitino, Sutton eliminato (0-2)
Uno scatto della sfida. Fonte: www.twitter.com/arsenal
Sutton United
0 2
Arsenal
Sutton United: (4-5-1) - Worner; Amankwaah, Downer, Collins, Beckwith (Spence, 70'); Eastmond, Deacon, Bailey, May (Hudson-Odoi, 72'), Gomis; Biamou (Ftichett, 83').
Arsenal: (4-2-3-1) - Ospina; Gabriel Paulista, Mustafi, Holding, Monreal; Elneny (Oxlade-Chamberlain, 45'), Xhaxa; Lucas, Reine-Adelaide (Maitland-Niles, 73'), Iwobi (Sanchez, 73'); Walcott.
SCORE: 0-1, 27', Lucas Perez. 0-2, 54', Walcott.
ARBITRO: Michael Oliver. Ammoniti: Xhaxa (24'), Reine-Adelaide (41').
NOTE: Quinto turno di FA Cup. Stadio Gander Green Lane, Londra.

Tutto come da pronostici per l'Arsenal. I Gunners infatti battono per 0-2 il Sutton in trasferta e accedono ai quarti di finale di FA Cup. Onore delle armi comunque per i padroni, che disputano un buon match, non limitandosi a difendere e basta, ma cercando anche la via del gol. La squadra di Wenger invece denota qualche difficoltà di troppo, forse per le tante riserve in campo, ma a tratti è parsa spegnersi, dando vigore agli avversari.

Wenger, come prevedibile, risparmia praticamente tutti i titolari, dando ampio spazio alle seconde linee.

Formazione Sutton United (4-5-1) - Worner; Amankwaah, Downer, Collins, Beckwith; Eastmond, Deacon, Bailey, May, Gomis; Biamou.

Formazione Arsenal (4-2-3-1) - Ospina; Gabriel Paulista, Mustafi, Holding, Monreal; Elneny, Xhaxa; Lucas, Reine-Adelaide, Iwobi; Walcott.

Lucas Perez esulta per la rete. https://twitter.com/arsenal
Lucas Perez esulta per la rete. https://twitter.com/arsenal

La partita inizia come tutti potevano prevedere, ovvero con il Sutton tutto chiuso nella propria metà campo e l'Arsenal che cerca di sfondare il bunker grazie alla superiorità tecnica. La prima emozione la dà incredibilmente un tifoso, che al 12' tenta l'invasione di campo, facendo fermare il gioco. La prima conclusione arriva al quarto d'ora di gioco ed è da parte dell'Arsenal, ma è altissima e non impensierisce i padroni di casa. Si vede che i Gunners sono in campo quasi solo con le seconde linee e infatti il ritmo stenta a decollare, con il catenaccio dei gialli che regge bene e gli permette addirittura di provare qualche timida incursione nell'area di Ospina.

Quando manca poco alla mezz'ora ancora la squadra di Wenger non riesce a trovare le misure degli avversari, tanto che il Sutton inizia a prendere coraggio, iniziando a giostrare costantemente nella metà campo avversaria e rinunciando un po' il catenaccio. Forse proprio questa mossa però causa il vantaggio dei Gunners, che colpiscono al 27': filtrante di Xhaxa, che vede Lucas tutto solo sulla destra, quest'ultimo parte si accentra e calcia, facendo insaccare la palla sul palo lontano (0-1). A questo punto gli ospiti prendono campo. Al 29' Walcott entra in area e calcia da posizione defilata, con Worner che riesce a respingere sul primo palo. Sempre il nazionale inglese ci prova da lontano, con la sfera che finisce lontano dai pali. I Gunners la sbloccano e la partita torna ad essere molto spezzetata come  prima. Al 42' Iwobi si ritrova la palla in area, prova a piazzarla con il piattone, ma la conclusione viene deviata e la sfera rotola a fil di palo. Rischia però il pasticcio Ospina al 44', sbagliando clamorosamente un rinvio, ma May, che aveva raccolto la palla, entra in area e tira malissimo, mandando la conclusione a lato di molto. Il primo tempo si chiude dunque sullo 0-1. Sfida molto poco spettacolare, con l'Arsenal che ha fatto il minimo indispensabile per portarsi in avanti.

Theo Walcott. Fonte: www.twitter.com/arsenal
Theo Walcott. Fonte: www.twitter.com/arsenal

In avvio di ripresa Wenger toglie Elneny, che aveva patito dei problemi fisici nel primo tempo, per inserire Oxlade-Chamberlain. L' Arsenal inizia amministrando il vantaggio, per poi colpire con una fiammata improvvisa al 54': Monreal la crossa forte dalla sinistra, velo nel mezzo e a rimorchio arriva Walcott che scarica il pallone in rete (0-2). Il Sutton prova a reagire, al 57' Eastmond serve in area Biamou che calcia di prima intenzione debolmente, permettendo ad Ospina di bloccare la palla. Padroni di casa che continuano comunque a giocarsela, Deacon la crossa e serve la chiusura provvidenziale di Holding per evitare il gol. Sul corner Collins per poco non approfitta dell'errata uscita di Ospina, spedendo il suo colpo di testa però di poco alto sopra la traversa.

La fortuna però non bussa alla porta del Sutton, con Deacon che scaglia un bolide al 66' che si stampa sulla traversa. Gunners che paiono un po' sedersi sugli allori, tanto che i padroni di casa continuano a cercare il gol per riaprire il match e tifosi si scaldano, lanciando fumogeni. Vedendo i suoi in difficoltà, Wenger dunque decide di buttare nella mischia anche la stella Sanchez, per portare in porto la vittoria senza troppi patemi. Ci prova Chamberlain all'82', ma Worner è attento e in tuffo respinge. La partita po scivola via senza ulteriori sussulti, con il Sutton che non ha più le energie per continuare il mini forcing con cui aveva sfiorato il gol per accorciare le distanze. Finisce così 0-2, Arsenal ai quarti di FA Cup, dove incontrerà il Lincoln.


Share on Facebook