Premier League, i recuperi del mercoledì

Il Tottenham continua la caccia al Chelsea, l'Arsenal cerca punti per la Champions. Il Middlesbrough ed il Sunderland si giocano le residue speranze salvezza.

Premier League, i recuperi del mercoledì
Premier League, i recuperi del mercoledì, www.premierleague.com

Mercoledì sera dedicato ai recuperi della 28esima giornata di Premier League. Le tre sfide in programma sono importanti per tutte le zone di classifica, tra retrocessione, qualificazione in Champions League e corsa al titolo: in campo Arsenal, Tottenham ed un drammatico Middlesbrough-Sunderland.

Arsenal-Leicester (h. 20.45)

L’Arsenal si trova ora al settimo posto, a -7 dal quarto occupato dal Manchester City, ma con una gara giocata in meno; i Gunners però sono reduci dalla qualificazione alla finale di FA Cup, battendo proprio i Citizens a Wembley per 2-1, con goal decisivo di Alexis Sanchez nei supplementari. Per Wenger è ancora in dubbio Oxlade-Chamberlain, uscito malconcio domenica, mentre mancheranno sicuramente Mustafi, Ospina e Lucas Perez.

Il Leicester, dopo le cinque vittorie consecutive, arriva da un punto nelle ultime due partite con Everton e Crystal Palace, oltre che dall’eliminazione in Champions League per mano dell’Atletico Madrid. Il capitano Morgan non recupera per questa sfida, così come Slimani, mentre al centro della difesa torna Huth.

Nei 21 precedenti in Premier League, l’Arsenal ha vinto 13 volte, con 7 pareggi ed una sola sconfitta – 2-1 il 23 novembre 1994 a Leicester; in casa dei Gunners, le Foxes hanno conquistato solamente un punto in 10 incontri. All’andata finì 0-0 al King Power Stadium.

Nessun goal all'andata, www.premierleague.com
Nessun goal all'andata, www.premierleague.com

Middlesbrough-Sunderland (h. 20.45)

Sfida tra disperate quella in scena al Riverside Stadium fra il Middlesbrough, penultimo a quota 24, e Sunderland, fanalino di coda con soli 21 punti. L’ultimo posto disponibile per salvarsi è ora appannaggio dell’Hull City con 33 punti e per entrambe le squadre è probabilmente l’ultima spiaggia per tenere vive le speranze residue.

Il Boro non vince dal 17 dicembre scorso – 3-0 allo Swansea – con soli 6 punti conquistati nelle successive 16 gare, mentre i Black Cats nel 2017 hanno vinto solo una volta – 0-4 in casa del Crystal Palace – e da allora hanno raccolto solo 2 punti in 8 partite, segnando solo 2 goal. Agnew non avrà a disposizione né Valdes, infortunato, né Ramirez, squalificato; De Roon e Leadbitter sono ancora in dubbio. Moyes invece dovrà rinunciare allo squalificato Larsson ed all’infortunato Watmore e potrebbe concedere una chance da titolare per Borini, autore del pareggio all’ultimo minuto contro il West Ham nello scorso turno.

Il bilancio nei precedenti in Premier League è in sostanziale parità: 6 vittorie del Middlesbrough contro le 5 del Sunderland, con 6 pareggi; all’andata il Boro espugnò lo Stadium of Lights per 2-1.

I due goal del Middlesbrough li segnò Stuani, www.premierleague.com
I due goal del Middlesbrough li segnò Stuani, www.premierleague.com

Crystal Palace-Tottenham (h. 21.00)

Il Crystal Palace arriva dal successo in casa del Liverpool per 2-1 che gli ha permesso di respirare a livello di classifica: ora i punti sono 38, a +6 dallo Swansea terzultimo. Sam Allardyce vuole continuare a mietere vittime illustri, come i Reds, il Chelsea e l’Arsenal, ma potrebbe farlo senza Benteke e Zaha, che potrebbero riposare, mentre rientra in squadra il difensore Sakho.

Il Tottenham ha messo nel mirino da qualche settimana il Chelsea capolista e cerca di allungare la striscia aperta di sette vittorie consecutive. Pochettino vuole cancellare l’eliminazione in FA Cup per mano dei Blues puntando tutto sulla Premier League e sui gioielli Kane, Alli ed Eriksen, mentre dovrebbe tornare titolare Walker sulla destra al posto di Trippier.

Il Tottenham ha vinto 7 dei 15 precedenti in Premier, con 5 pareggi e 3 sconfitte, due di queste nello stadio di casa del Crystal Palace: l’ultima, il 10 gennaio 2015, per 2-1. Le ultime tre sfide le hanno vinte gli Spurs, compreso l’1-0 dell’andata.

All'andata l'ha decisa Wanyama, www.premierleague.com
All'andata l'ha decisa Wanyama, www.premierleague.com

Premier League