Ibrahimovic, intervento riuscito: la sua carriera non è finita, conferma Raiola

Lo svedese è stato operato nella notte a Pittsburgh. Il diretto interessato e il suo agente hanno confermato che il giocatore tornerà a calcare i campi, probabilmente tra nove mesi.

Ibrahimovic, intervento riuscito: la sua carriera non è finita, conferma Raiola
Fonte immagine: ESPN FC

Fixed, done and stronger. Poche parole, ma chiare, dirette, che lasciano ben intendere lo stato d'animo di un leone in gabbia, voglioso di tornare a ruggire in libertà al più presto. Zlatan Ibrahimovic è stato operato nella notte italiana a Pittsburgh, dopo la rottura del legamento crociato anteriore e posteriore del ginocchio destro rimediata nel match contro l'Anderlecht, in Europa League, il 20 aprile scorso a Old Trafford. Per lo svedese, classe 1981, si era temuto il peggio, alcune voci parlavano addirittura di una carriera terminata in anticipo, ma non sarà così.

Zlatan ha rassicurato tutti con un post sul proprio profilo Instagram ufficiale, lasciando intendere che la sua intenzione non è affatto quella di ritirarsi, ma di ritornare in campo il prima possibile. I tempi di recupero non sono ancora stati resi noti, ma la prognosi sembrerebbe aggirarsi intorno ai nove mesi.

Fixed, done and stronger. Once again thank you for the support. We will enjoy my game togheter soon

Un post condiviso da IAmZlatan (@iamzlatanibrahimovic) in data:

A suggellare le parole di Ibra, sono arrivate anche quelle del suo procuratore, Mino Raiola, che ha rilasciato un comunicato nel quale ha confermato il buon esito dell'intervento. Di seguito il testo.

"L'intervento al ginocchio destro di Zlatan Ibrahimovic è stato portato a termine con successo. Recupererà totalmente e non ha subito un infortunio che porrà termine alla sua carriera. L'operazione è stata condotta Freddie Fu, M.D (dottore in medicina, ndr), e Volker Musahl, M.D, al centro UPMC Sports Medicine di Pittsburgh. Zlatan ha iniziato il percorso di riabilitazione presso l'UPMC e rimarrà sotto le cure del Dr. Fu e del Dr. Musahl durante il suo recupero. Zlatan e l'equipe medica non sono al momento a disposizione per rilasciare interviste. Aggiornamenti verranno comunicati in seguito".

Il futuro del classe 1981 resta comunque al momento ricco di ombre: il suo contratto con lo United è in scadenza durante l'estate e non era ancora stato raggiunto un accordo sul rinnovo, nonostante le trattative fossero state avviate. L'estate schiarirà le idee, unitamente ai tempi di recupero della star ex Psg.


Share on Facebook