Premier League, Crystal Palace-Hull City 4-0: Eagles salve, Tigers in Championship

I goal nel primo tempo di Zaha e Benteke e di Milivojevic e Van Aanholt nel secondo condannano gli ospiti alla retrocessione e fanno esplodere la gioia dei tifosi a Selhurst Park.

Premier League, Crystal Palace-Hull City 4-0: Eagles salve, Tigers in Championship
Premier League, il Crystal Palace conquista la salvezza | www.premierleague.com
Crystal Palace
4 0
Hull City
Crystal Palace: (4-3-3) - Hennessey; Ward, Kelly, Tomkins (Delaney, min. 86), Schlupp; Cabaye (McArthur, min. 62), Milivojevic, Puncheon; Zaha, Benteke, Townsend (Van Aanholt, min. 75). All. S. Allardyce.
Hull City: (3-4-1-2) - Jakupovic; Maguire (Davies, min. 50), Ranocchia (Bowen, min. 46), Dawson; Elmohamady, N’Diaye, Clucas, Robertson (Maloney, min. 46); Evandro; Niasse, Grosicki. All. M. Silva.
SCORE: 1-0, min. 3, Zaha. 2-0, min. 34, Benteke. 3-0, min. 85, Milivojevic (rig.). 4-0, min. 90, Van Aanholt.
ARBITRO: Martin Atkinson. Ammoniti: Cabaye (min. 37), Robertson (min. 40), Puncheon (min. 41), N'Diaye (min. 80), Dawson (min. 84), Davies (min. 88), Van Aanholt (min. 90+1), Clucas (min. 90+3).
NOTE: Selhurst Park, Londra. 37esima giornata di Premier League. Recupero p.t.: 3'. Recupero s.t.: 3'.

Il Crystal Palace resta in Premier League, l'Hull City è costretto a ripartire dalla Championship: questo è il verdetto del match salvezza che apre la domenica della 37esima giornata. Zaha e Benteke nel primo tempo e Milivojevic e Van Aanholt nel finale confezionano il successo per gli uomini di Sam Allardyce che festeggiano, mentre per la squadra di Marco Silva arriva la matematica retrocessione con un turno d'anticipo.

Il Match

Sam Allardyce recupera all'ultimo Tomkins e Cabaye, che vanno in campo dal primo minuto; anche Townsend stringe i denti e ce la fa, mentre Schlupp è preferito a Van Aanholt.

Marco Silva deve rinunciare a Markovic, sostituito con Evandro, mentre Elabdellaoui è disponibile ma parte dalla panchina; la coppia d'attacco è formata da Niasse e Grosicki.

Alla primissima chance il Crystal Palace passa subito in vantaggio: clamoroso liscio di Ranocchia su un pallone verticale e Zaha ne approfitta per battere Jakupovic e scrivere 1-0 sul tabellino al 3'. Per le Eagles si mette subito come meglio non poteva e lascia l'iniziativa all'Hull City; molto mobile fin dalle prime battute Grosicki, che spazia da destra a sinistra e crea qualche problema alla difesa di casa. Al 10' grande stacco di Tomkins da calcio d'angolo, palla a lato di un soffio.

La freddezza di Zaha, www.premierleague.com
La freddezza di Zaha, www.premierleague.com

Buon ritmo di partita in tutto il primo tempo, con il Palace sempre pericoloso quando riparte, mentre l'Hull fa un po' di fatica nonostante il dominio nel possesso di palla e riesce a concludere solo da fuori. Partita in puro stile british, con le due squadre che si giocano la stagione: il Crystal Palace nel complesso è migliore e sfrutta le occasioni che capitano, come al 34', quando Benteke svetta più in alto di tutti sul corner di Puncheon e schiaccia in rete il goal del 2-0.

All'Hull City viene negato un rigore netto - mani di Puncheon - ma le Eagles meritano il doppio vantaggio nei primi 45 minuti.

Lo stacco imperioso di Benteke, www.premierleague.com
Lo stacco imperioso di Benteke, www.premierleague.com

Marco Silva effettua tre cambi nei primi 5 minuti della ripresa - escono Ranocchia e Robertson per scelta tecnica e Maguire per infortunio - e l'Hull comincia bene, più convinto rispetto alla prima frazione. Buona la pressione offensiva, senza sollecitare più di tanto Hennessey. Al 61' Bowen viene pescato perfettamente sul secondo palo, ma l'esterno inglese colpisce malissimo da distanza ravvicinata e spreca una grande chance. Al 66' ottimo contropiede del Palace, concluso male da Benteke con un mancino scoordinato. L'impegno delle Tigers non manca di certo, i limiti sono però oggettivi e le Eagles contengono senza troppi affanni.

Nel finale gli ospiti mollano il colpo ed arriva anche il 3-0 grazie a Milivojevic, che realizza su calcio di rigore, seguito dal poker calato da Van Aanholt in pieno recupero per il punto esclamativo, con il triplice fischio ad ufficializzare i verdetti: Crystal Palace ancora in Premier League, Hull City retrocesso in Championship.

La delusione dei giocatori dell'Hull retrocessi matematicamente, www.premierleague.com
La delusione dei giocatori dell'Hull retrocessi matematicamente, www.premierleague.com

Share on Facebook