Brighton, primo colpo per la Premier: arriva Gross dall'Ingolstadt

Il mediano tedesco, retrocesso con il suo club in Bundesliga, ha firmato un quadriennale con i Seagulls.

Brighton, primo colpo per la Premier: arriva Gross dall'Ingolstadt
Fonte immagine: Vavel

Dopo 34 anni, il ritorno in Premier League. Ora, la voglia di rimanerci il più a lungo possibile. Il Brighton prepara la prossima stagione nella massima divisione del calcio inglese lavorando anche sul mercato e, muovendosi in netto anticipo sulla concorrenza, ha piazzato il primo colpo. Di ieri è l'ufficialità dell'acquisto di Pascal Gross, centrocampista tedesco classe 1991.

Il mediano tuttofare, in grado di ricoprire tutti i ruoli in mezzo al campo, dal trequartista all'interditore, arriva nel sud dell'Inghilterra dall'Ingolstadt per una cifra ancora non ufficialmente rivelata, ma che dovrebbe secondo indiscrezioni aggirarsi intorno ai 3 milioni. Il Sun ha affermato che si tratterebbe di una cessione-record per la società tedesca. Al momento il maggior incasso è stato totalizzato con la cessione di Bauer al Werder (2.5 milioni). Diventerà a tutti gli effetti un seagull il 10 luglio, giorno in cui il calciomercato d'oltremanica aprirà ufficialmente i battenti.

Arrivato all'Ingolstadt nell'estate 2012 dopo un anno al Karlsruhe e un trascorso nelle giovanili di Hoffenheim e Neckarau, Gross ha totalizzato 65 presenze in Bundesliga nelle ultime due stagioni, dopo aver conquistato la storica promozione nel 2015. Quest'anno l'Ingolstadt ha però assaporato l'amaro gusto della retrocessione e il centrocampista è sicuramente il pezzo più appetibile nella rosa. Oggi, nell'1-1 contro lo Schalke 04, si è anche tolto la soddisfazione di salutare i suoi (ex) tifosi realizzando un calcio di rigore, il suo sedicesimo gol con la maglia degli schanzer.

Il neo-acquisto è stato così raccontato dal manager del Brighton Chris Hughton: "Ci offre qualcosa di diverso rispetto ai centrocampisti che abbiamo ora in rosa, potendo giocare in una posizione più avanzata, più offensiva, giocando quasi a ridosso della linea d'attacco". Starà al tecnico farlo rendere al meglio in un campionato difficile come la Premier League.


Share on Facebook