Manchester City, al via la rivoluzione. Clichy, Navas, Caballero e Sagna pronti all'addio

Guardiola e il Manchester City sono pronti a compiere una piccola rivoluzione. In partenza ci sono Clichy, Navas, Caballero e Sagna, con l'incognita Hart ancora da definire.

Manchester City, al via la rivoluzione. Clichy, Navas, Caballero e Sagna pronti all'addio
Photo by "The Sun"

Il Manchester City sta per compiere una piccola ma importante rivoluzione tattica. A volerlo è stato Pep Guardiola, con il tecnico spagnolo che è ormai certo degli addii di Caballero, Sagna, Clichy e Jesus Navas. Le cause sono strettamente legate a questioni di minutaggio e, soprattutto, di età. Verranno comunque ricordati per quanto hanno dato alla società nel corso di questi anni, protagonisti silenziosi del percorso di maturazione di questa squadra.

Capitolo cessioni, dunque, che è il tema caldo di Manchester, sponda Citizens. L'estremo difensore argentino lascia dopo quattro stagioni, e a 35 anni potrebbe prendere quota l'idea di un ritorno in Argentina. Discorso simile per i due laterali francesi, entrambi veterani del club alla ricerca di nuovi stimoli. Magari non saranno i protagonisti del mercato come qualche anno fa, ma restano due profili molto considerati soprattutto in Italia, Inghilterra e Francia. Per il momento non vi sono state proposte ufficiali, ma potrebbe rivelarsi una buona occasione per numerose squadre. Esperienza e affidabilità tecnica, per adesso, accantonate nella lunga lista degli svincolati. Ai saluti anche lo spagnolo Jesus Navas, voluto fortemente da Manuel Pellegrini durante la sua permanenza inglese. Anche lui è rimasto senza squadra dopo la scadenza del contratto, e all'orizzonte potrebbero aprirsi diversi scenari. Il Siviglia potrebbe riaccoglierlo, ma anche in Italia si è vociferato di timidi sondaggi da parte di Fiorentina e Milan. Premier League? Per adesso nulla di concreto.

Poi ci sarà da definire la situazione di Joe Hart. Il portiere tornerà alla base, ma difficilmente verrà confermato. Ecco perchè il City sta cercando di sistemarlo altrove, magari proprio al Torino. Cairo e Petrachi hanno offerto 18 milioni per riscattarlo, ma c'è ancora troppa distanza tra le parti visto che gli inglesi non si schiodano dai 25. Anche Zabaleta è sul piede di partenza, pronto a firmare un nuovo contratto con il West Ham.

In entrata, invece, si punterà su un mercato molto giovanile. Stanziato un budget di 116 milioni, utili per gli acquisti di Alexis Sánchez e Kyle Walker. Poi c'è il talento cristallino del Monaco, Bernardo Silva, pronto ad approdare alla corte di Guardiola. Il portoghese sarebbe è stato già avvistato a Manchester per sostenere le visite mediche. Le cifre dell'affare si aggirano intorno ai 70 milioni di euro, in quel che si appresta ad essere l'ennesima plusvalenza del club francese.


Share on Facebook