Liverpool, Klopp rimprovera i tifosi: "Non compriamo tanto per comprare"

Il tecnico tedesco parla da Hong Kong, alla vigilia dell'Asia Trophy: "Se i fan sono nervosi mi spiace, ma io non lo sono" ed esalta i nuovi arrivi Salah e Solanke. Intanto i Reds preparano l'offerta monstre per Naby Keita.

Liverpool, Klopp rimprovera i tifosi: "Non compriamo tanto per comprare"
Liverpool, Klopp rimprovera i tifosi: "Non compriamo tanto per comprare" | www,teamtalk.com

Da Hong Kong dove mercoledì comincerà il Premier League Asia Trophy, Jurgen Klopp fa il punto della situazione sul suo Liverpool. La prima gara di questo torneo sarà contro il Crystal Palace del nuovo tecnico Frank De Boer il 19 luglio, per quella che sarà la prova generale in vista della seconda giornata di Premier League in programma il 19 agosto ed il manager tedesco presenta così il match: “Se fossi un giocatore di poker, direi che non dovremmo mostrare le nostre carte. Ma probabilmente per il Crystal Palace sarà la stessa cosa con il loro nuovo allenatore De Boer”. Poi prosegue: “Non è questione di nascondere le cose. Ora dobbiamo giocare, non possiamo nascondere nulla. Dobbiamo utilizzare queste partite come se fossero l’allenamento più duro che potessimo pianificare, è quello che vogliamo”.

Klopp sposta il discorso sui due nuovi arrivati, ossia Mohamed Salah e Dominic Solanke, ed in particolare sull’egiziano dice: “Ha giocato in Italia, in un campionato molto difficile per i calciatori offensivi. Ha segnato tanto, è un giocatore fantastico. Da entrambi ho visto subito grandi qualità nei primi allenamenti, saranno molto importanti per noi”. L’ex romanista è stato l’acquisto più dispendioso della storia del Liverpool, superando il record di Andy Carroll del gennaio 2011, ma i tifosi non sono contenti del mercato dei Reds, considerando le campagne di rafforzamento che stanno attuando le concorrenti inglesi, soprattutto le due di Manchester: “Se qualche tifoso pensa che non stiamo facendo nulla mentre gli altri club acquistano giocatori non posso farci nulla, mi spiace. Non possiamo comprare giocatori solo perché gli altri club lo stanno facendo. Se sono nervosi mi spiace, ma io non lo sono” il commento di Klopp, che però sta preparando, secondo la stampa, il grande colpo.

Infatti, come già anticipato qualche settimana fa, il Liverpool vuole sferrare l’attacco per assicurarsi il centrocampista del Lipsia Naby Keita, sul quale hanno chiesto informazioni anche l’Inter ed il Manchester City: secondo il Mirror, la proposta Red sarà di 70 milioni di sterline, con il guineano che sarebbe già convinto di lavorare con Klopp nella prossima stagione.

Premier League