Premier League - Bournemouth, fame di punti: al Vitality Stadium arriva il Brighton

Insolito anticipo del venerdì di Premier League, le Chierries provano a togliere lo "zero" dalla classifica in casa contro la neo-promossa. Opzione 3-5-2 per Howe, conferme per Hughton.

Premier League - Bournemouth, fame di punti: al Vitality Stadium arriva il Brighton
Fotomontaggio Vavel | Giorgio Dusi
Bournemouth
21 00
Brighton

Si aprono con un giorno d'anticipo le danze nel weekend di Premier League: la quinta giornata si inaugura di venerdì, al Vitality Stadium, dove il Bournemouth attende il Brighton per andare alla caccia dei primi punti della stagione. Al momento le Cherries sono ferme a quota zero punti in classifica, mentre i seagulls viaggiano a quota quattro e giusto una settimana fa hanno ottenuto la prima vittoria stagionale, nella gara interna contro il Watford. Questa sera alle 21 conteranno soprattutto le motivazioni, prima della tattica, ragion per cui Howe ed i suoi partono leggermente favoriti. Nemmeno la tradizione gioca a favore del Brighton, visto che contro il Bournemouth non vince da sei gare consecutive (tre pareggi e tre sconfitte). L'ultimo incrocio è uno 0-2 in Championship, a campi invertiti rispetto a stasera: fu l'anno della promozione delle Cherries, segnarono Kermorgant e Wilson.

Le scelte

Eddie Howe potrebbe proseguire puntando sul 3-5-2, impianto di gioco messo in atto all'Emirates Stadium contro l'Arsenal una settimana fa. La gara finì 3-0 per i padroni di casa, ma il tecnico può dare continuità visto l'avvio poco brillante degli esterni alti. I due davanti sarebbero ovviamente Jermain Defoe e Joshua King, mentre a centrocampo potrebbe trovare spazio Lewis Cook, anche se sembra difficile pensare che uno tra Surman, Arter e Gosling vada ad accomodarsi in panchina. Gli esterni a tutta fascia sarebbero Smith e Daniels, mentre Francis e Aké andrebbero a comporre il trio difensivo ai fianchi capitan Steve Cook. Tra i pali ancora Begovic. Dovesse Howe varare il 4-2-3-1, Francis ed uno tra Surman e Gosling farebbero posto a due esterni alti, con King dietro a Defoe.

La risposta di Chris Hughton dovrebbe comporsi del solito 4-4-1-1, anche in questo caso senza particolari sorprese, se non l'eventuale partenza dal primo minuto di Izquierdo sulla sinistra al posto di Solly March. Il colombiano, colpo da 15 milioni quest'estate, ha assemblato soltanto nove minuti finora in stagione. Il resto del centrocampo dovrebbe rimanere invariato, con Propper e Stephens in mezzo e Knockaert a destra. Pascal Gross supporterà Tomer Hemed in avanti. In difesa, davanti all'estremo difensore Ryan, la coppia composta da Lewis Dunk e Shane Duffy, con Suttner confermato a sinistra e capitan Bruno Saltor di rientro sulla corsia destra.

Calcio d'inizio fissato per le 21.00 al Vitality Stadium di Bournemouth, arbitro della sfida sarà Craig Pawson.