Live Fiorentina - Siviglia in risultato partita Europa League (0-2)

Live Fiorentina - Siviglia in risultato partita Europa League (0-2)
Fiorentina
0 2
Siviglia
Fiorentina: (3-5-2): Neto; Basanta (Pasqual 46'), Gonzalo, Savic; Alonso, B.Valero (Lazzari 85'), Pizarro, Mati Fernandez (Badelj 67'), Joaquin; Salah, Ilicic. All. V. Montella
Siviglia: (4-2-3-1): Sergio Rico; Tremoulinas, Carriço, Kolo, Coke; Krychowiak, Mbia; Vitolo (Reyes 74'), Banega (Iborra 55'), Aleix Vidal; Bacca (Gameiro 70'). All. U. Emery
SCORE: 0-2 Bacca 22', Carriço 27'.
ARBITRO: D. Skomina (SVN). Ammonisce: Pizarro, Savic, Banega, Borja Valero.
NOTE: Dallo Stadio Artemio Franchi di Firenze, ritorno della semifinale dell'Europa League 2014/2015. In campo Fiorentina e Siviglia

Da Alessandro Cicchitti è tutto per questa sera. A risentirci con il meglio dell'Europa League e del grande calcio, Live solo su VAVEL Italia.

23.15 - Nelle lacrime a fine partita di Pizarro può riassumersi la doppia serata storta dei viola. Resta comunque un cammino pieno di soddisfzaioni quello della Fiorentina che ha saputo eliminare squadre come il Tottenham e la Roma prima di essere respinte da un grande Siviglia, arrivato per il secondo anno consecutivo in finale di Europa League

32.05 - Per i ragazzi di Montella resta il rammarico per non aver sfruttato le tantissime occasioni create a Siviglia e per non esser riusciti ad evitare una sconfitta tanto brutta, quanto pesante stasera al Franchi. 

23.00 - Eliminata ad un passo dalla finale la Fiorentina di Montella che ha combattuto, giocato anche un calcio piacevole, ma condito di errori sottoporta ed incomprensioni difensive. Il Siviglia ha giocato in modo più giudizioso ed equilibrato, colpendo con le sue armi una Fiorentina troppo distratta in difesa. 

92' - FINITA! TERMINATO IL MATCH! IL SIVIGLIA VA A VARSAVIA! 

90' - Siamo già entrati nel tempo di recupero. Non sta accadendo più nulla al Franchi. Entrambe le squadre solo in attesa del triplice fischio: Il Siviglia per festeggiare, la Fiorentina per dimenticare al più presto questa doppia tremenda sfida.

85' - Ultimo cambio anche nella Fiorentina: Lazzari per Borja Valero sommerso dai fischi del Franchi nel momento dell'uscita dal campo.

83' - Un po di confusione in area spagnola, con la Fiorentina che non è riuscita ad approfittare di due sbavature di Kolo e Carriço. 

80' - Ancora Super Sergio Rico! Stvolta il giovane portiere del Siviglia ha fermato Ilicic che aveva cercato un pallone ad effetto sul secondo palo. Il 21enne spagnolo però ha intercettato la conclusione con un grande riflesso. Si resta sul 2-0 in favore del Siviglia ormai in finale!

77' - Ora, la Fiorentina prova a fare possesso palla, cercando di dare maggiore pericolosità al reparto offensivo sfruttando soprattutto le corsie laterali. Siviglia, comunque in totale controllo del match. 

74' - Ultimo cambio nel Siviglia: Emery sceglie l'esperienza di Reyes per gestire al meglio questo finale di match. Ad uscire è stato Vitolo.

70' - Cambio nel Siviglia: fuori l'autore del primo gol, Carlos Bacca, rimpiazzato da Kevin Gameiro già andato in gol nel match d'andata.

66' - FALLITO! RIGORE CALCIATO MALISSIMO DA ILICIC! PALLA FINITA ALTA SOPRA LA TRAVERSA! INCREDIBILE, LA VIOLA NON VUOLE PROPRIO SEGNARE!

65' - RIGORE PER LA FIORENTINA! FALLO EVIDENTE DI KRYCHOWIAK SU PIZARRO.

64' - Ancora un tiro pericoloso da parte di Salah, ancora deviato dalla retroguardia Sivigliana. 

60' - Gran botta di Ilicic dal limite! Ancora una volta è Carriço a gettarsi a corpo morto sul pallone per deviarlo in angolo.

59' - Pericolo per la Fiorentina. Bacca, stavolta non è stato lucidissimo nel servire Vidal che non è riuscito ad arrivare su un pallone interessante.

57' - Buona azione dei viola ancora in pressione offensiva. Piovono però, solo calci d'angolo in favore della squadra italiana.

55' - Primo cambio anche nel Siviglia: fuori Ever Banega, dentro Vicente Iborra.

51' - Doppia grande parata di Sergio Rico! Prima con la manona per disinnescare la rasoiata di Salah, poi ocn il piede per respingere la conclusione ravvicinata di Ilicic. 

50' - Non passa l'idea di Ilicic per Salah. La Fiorentina insiste per vie centrali, ma sbatte ancora sul muro eretto dai centrali Sivigliani.

49' - Ammonito per simulazione Borja Valero. Dal primo repley la decisione di Skomina sembra essere giusta. Borja si è lasciato cadere.

46' - Subito Fiorentina in avanti! Prima Borja Valero, poi l'intraprendenza del neo entrato Pasqual hanno messo in difficoltà il Siviglia e Sergio Rico. 

46' - Iniziata la ripresa con un cambio nelle fila dei viola: dentro Pasqual, fiori Basanta.

22.06 - Squadre in campo, tutto pronto per il secondo tempo di Fiorentina - Siviglia!

22.00 - Ora, in soli 45' minuti dal triplice fischio servono addirittura 6 gol alla Fiorentina che è molto vicina all'eliminazione dall'Europa League. Ad un passo dalla seconda semifinale consecutiva, invece il Siviglia di Emery!

21.55 - Fiorentina tornata negli spogliatoi tra i fischi del Franchi visibilmente deluso dalla prestazione dei ragazzi di Montella, che come all'andata hanno giocato e creato, ma senza trovare la via della rete. Cinico il Siviglia, che come nel match di andata ha saputo sfruttare al massimo le occasioni concesse dalla retroguardia Viola. 

46' - Dopo un minuto di recupero Skomina manda tutti negli spogliatoi. 2-0 al Franchi in favore del Siviglia già forte del vantaggio ampio dell'andata.

44' - Doppia ruleta di Salah che poi è stato messo a terra irregolarmente da Kolo. Sulla seguente punizione però Ilicic non ha colpito bene il pallone terminato alto sulla traversa,

42' - Conclusione a giro di Salah, fuori do poco. La Fiorentina c'è, ma non riesce a concretizzare le tante occasione prodotte.

40' - Grande occasione per il Siviglia con Coke che si era inserito con i tempi giusti in area, ma al momento del tiro ha peccato in precisione con la sfera finita alta sopra la traversa.

37' - Prima Salah, poi Mati hanno provato a seminare il panico nell'area avversaria, senza però trovare lo spazio necessario per andare al tiro. Il Siviglia sta difendendo molto bene, soprattutto nella zona centrale, dove la Fiorentina sviluppa la maggior parte del gioco offensivo.

34' - Ilicic prova a scuotere i suoi, ma trova ancora una deviazione sulla via del proprio sinistro. Solo angolo per i viola.

32' - Ammonito Banega per un brutto fallo a centrocampo. In precedenza erano stati ammoniti anche Savic e Pizarro, nei Viola.

28' - Prova ancora Pizarro, ma Sergio Rico si fa trovare ancora un avolta prontissimo nella deviazione in angolo. 

26' - Ancora un gol nato sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato profondo in area. Sponda di Coke per Carriço, che da zero metri in spaccata non ha avuto problemi ad insaccare per il gol del 2-0 del Siviglia!

26' - GGGGOOOOLLLLL! 2-0 SIVIGLIA! GELATO ANCORA IL FRANCHI! 

22' - Tutto nasce da un calcio di punizione guadagnato da Aleix Vidal sulla corsia di destra. Sul successivo cross di Banega, il pallone basso e sul primo palo è passato tra le gambe dei ragazzi di Montella e finito sui piedi di Bacca, che da due passi non ha avuto problemi nell'insaccare alle spalle di Neto.

21' - BACCA! GGGGGGGOOOOOOOOOOOLLLLLLL! SIVIGLIA IN VANTAGGIO! 0-1

19' - Grande giocata di Ilicic, steso da Kolo. Punizione interessante in favore dei Viola.

16' - Sergio Rico! Miracolo del giovane portiere del Siviglia sul colpo di testa ravvicinato di Gonzalo Rodriguez! Risultato inchiodato sullo 0-0 al Franchi! 

15' - Botta dalla distanza di Ilicic che però non ha trovato lo specchio di porta. 

11' - Tiro pericolosissimo di Pizarro dai sedici metri! La conclusione ha acquistato maggior pericolosità dopo una deviazione che stava spiazzando Sergio Rico. La parabola però, si è spenta di poco oltre la traversa.

10' - Krychowiak svirgola l'intervento nel cuore dell'area, concedendo calcio d'angolo alla Fiorentina.

6' - Errore di Basanta, che poi ha rimediato in extremis su Vidal lanciato verso la porta difesa da Neto. Poteva essere una disattenzione letale per i viola.

4' - Salah! L'egiziano ha calciato col destro quasi a botta sicura, ma sul pallone si è gettato Carriço decisivo nel bloccare il tentativo del 74.

3' - Prova a rispondere la Fiorentina con un tiro di Borja Valero finito alto sopra la traversa.

1' - Pericolo per la Fiorentina! Sugli sviluppi del primo corner la viola ha rischiato lasciando solo sul secondo palo Vitolo, il cui cross basso ha attraversato tutta l'area senza trovare deviazioni Sivigliane.

1' - Subito calcio d'angolo in favore del Siviglia. Bella giocata di Bacca chiuso da Basanta.

1' - Iniziato il match! 

21.05 - Tutto pronto al Franchi! Se squadre sono in campo!

21.00 - Le squadre sono pronte a fare il loro ingresso in campo. Sta per iniziare la semifinale di ritorno di Europa League tra Fiorentina e Siviglia

20.55 - L'arbitro che dirigerà il match, sarà il Sig. Skomina, da anni considerato come uno dei migliori arbitri del panorama europeo e mondiale. Dovrebbe rappresentare una garanzia anche per un match delicato come quello del Franchi.

20.50 - Le squadre sono già tornate negli spogliatoi, l'attesa sta per terminare, solo quindici minuti al fischio d'inizio di Fiorentina - Siviglia!

20.40 - I viola sono chiamati ad un'autentica impresa: ribaltare il 3-0 di Siviglia per volare a Varsavia. Il Siviglia, invece nettamente favorito dopo il largo successo del Sanchez Pizjuan è vicinissimo ad una storica doppia finale consecutiva. 

20.25 - Nessuna sopresa per il Siviglia in formazione tipo. Da registrare solo l'assenza di Pareja che però mancherà per tutto il 2015. Per il resto confermato Bacca titolare, con Banega, Vidal e Vitolo alle sue spalle. In porta ci sarà ancora il giovane Sergio Rico.

20.20 - Montella si siede al tavolo del match con le carte coperte: La sua Fiorentina potrebbe giocare con il 3-5-2 oppure in alternativa, anche con il tridente leggero formato da Ilicic, Salah e Joaquin, che stasera sarà capitano. Fa scalpore l'esculsuione di Mario Gomez.

Siviglia: (4-2-3-1): Sergio Rico; Tremoulinas, Carriço, Kolo, Coke; Krychowiak, Mbia; Vitolo, Banega, Aleix Vidal; Bacca. All. U. Emery

Fiorentina: (3-5-2): Neto; Basanta, Gonzalo Rodriguez, Savic; Marcos Alonso, Borja Valero, Pizarro, Mati Fernandez, Joaquin; Ilicic, Salah. All. V. Montella

20.10 - Sono ufficiali le formazioni di Fiorentina e Siviglia, che stasera al Franchi si giocheranno la Finale di Europa League, in programma il 27 maggio a Varsavia.

20.05 - Buona sera e benvenuti alla diretta scritta live e  di Fiorentina - Siviglia (21.05), incontro valido per la semifinale di ritorno della Uefa Europa League 2014/2015. La parola d'ordine questa sera per la Fiorentina è crederci. Per ribaltare il 3-0 dell'andata servirà una vera e propria impresa, contro un Siviglia che sembra avere già il biglietto per Varsavia in tasca. 

Nella partita di andata la Fiorentina, allenata da Vincenzo Montella, ha perso 3-0 contro un ottimo Siviglia, campione in carica dell’Europa League. La vincente sfiderà una tra Napoli e Dnipro nella finale che si giocherà il 27 maggio a Varsavia, in Polonia. Per passare in finale la Fiorentina dovrà vincere con quattro gol di scarto (4-0, 5-1) oppure vincere per 3-0 ed eliminare il Siviglia nei tempi supplementari o ai calci di rigore. 

Tre reti, in Europa, non sono uno scherzo. Montella carica il gruppo, la Fiorentina ha il dovere di provarci, per il pubblico, per l'importanza della gara. Un gol in avvio, per accendere il Franchi e insinuare il tarlo del dubbio nell'undici di Emery. Il piano gara è chiaro, affondare il colpo per garantirsi un'opportunità. Fondamentali in questo senso le scelte del tecnico, orientato a proporre una squadra simile a quella vista in Spagna.

Davanti a Neto, confermato, nonostante le recenti difficoltà, Tomovic a destra, Alonso a sinistra, G.Rodriguez e Savic al centro. Pizarro in regia, con Borja Valero e Mati Fernandez mezzali, Joaquin e Salah ai lati di Gomez. La tentazione Ilicic "vive" nella mente del tecnico, perché l'ex Palermo è uno dei giocatori più in forma in casa Fiorentina

4-2-3-1 per Emery. Coke, Carrico, Kolo e Tremoulinas a coprire Rico, Iborra e Krychowiak a protezione della retroguardia, Banega alle spalle di Bacca, con due frecce sugli esterni, Aleix Vidal e Vitolo. Il Siviglia giunge al Franchi riposato, perché nell'ultimo turno di Liga massiccio turnover per gli spagnoli, chiaramente concentrati sull'impegno in Europa League, aldilà della lotta per la quarta piazza in campionato.

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, Savic, Rodríguez, Alonso; Fernandez, Pizarro, Borja Valero; Joaquín, Salah, Gomez. All.: Montella.

Siviglia (4-2-3-1): Rico; Coke, Carriço, Kolodziejczak, Trémoulinas; Banega, Krychowiak, Iborra, Aleix Vidal, Vitolo; Bacca. All.: Emery.

Montella si concentra subito sulla gara, senza dimenticare però la sfera sentimentale, con la scomparsa del padre di Unai Emery alla vigilia della gara. Si parte dall'aspetto storico della sfida, con una rimonta che per l'allenatore viola non è mai capitata nella sua carriera: "A memoria non mi viene in mente. In coppa credo non mi sia mai capitato. Rimonta storica? Si, le Semifinali sono importanti. Questa finale varrebbe triplo, c'è anche il discorso della qualificazione in Champions che modificherebbe i piani economici. Per fare la storia bisogna crederci intimamente, cercherò di convincere tutti i giocatori. Io la vedo possibile, davvero, a patto che tutte le componenti vadano al posto giusto. Permettetemi di fare le condoglianze a mister Emery per la perdita del padre. Le percentuali? Abbiamo pochissime chance, 10-15%, ma ce le giochiamo fino in fondo"

La situazione della Fiorentina ricorda, per dimensioni e punteggio, la stessa condizione del Bayern Monaco, eliminato dal Barcellona all'Allianz Arean dopo il 3-0 del Camp Nou . Montella ha visto la gara e riportandola alla sua sfida commenta così: "Ho visto un grandissimo orgoglio da parte del Bayern, con un grande pubblico anche se era difficile fin dall'inizio. Domani ci vuole una convinzione interiore e reale, che io dentro ho. Poi bisogna segnare senza subire gol, ci vuole anche fortuna: ma la fortuna arriva se te la vai a cercare". Si passa all'analisi dello stato psico-fisico della squadra e dei singoli, partendo da Mario Gomez, per finire a Salah, passando per Ilicic, l'uomo più in forma della Fiorentina: "Gomez? Sto valutando, ancora non ho deciso la formazione. Vedremo la strategia, se attaccare subito o forzarla dopo. Se resta? Non so, bisogna chiedere a chi ha scritto l'articolo su La Gazzetta dello Sport. Ilicic? Si cerca di attingere a tutte le risorse, anche a quelle fresche. Ilicic ha tantissime possibilità, ma si può essere incisivi e utili anche partendo dalla panchina. Salah? Ieri aveva qualche problemino, oggi vediamo. Credo che possa essere al 100%. La nostra convinzione è sempre maggiore man mano che ci avviciniamo alla partita. C'è sempre più voglia di ribaltare un risultato che all'andata è stato pesante". "Il pubblico deve continuare ad incitare questa squadra, domani possiamo anche perdere sul campo, ma non dobbiamo perdere come città e tifoseria. Noi in campo sicuramente venderemo cara la pelle. La città di Siviglia mi ha destato una grande impressione, anche lo stadio che ha tifato per 95 minuti. Non avevo mai trovato niente del genere. La squadra ha dimostrato di essere cinica ed quilibrata. E' una valutazione, ma dobbiamo forzare la partita mantenendo l'equilibrio. Non credo che sia necessario fare gol subito per avere più chance. Può essere utile anche fare gol prima della fine del primo tempo, poi può succedere di tutto: un autogol, un'espulsione. L'importante è rimanere in partita fino alla fine, poi possiamo vincere anche 5-0"

Unai Emery: "Guardiamo il presente, alla semifinale -ha detto nella tradizionale conferenza stamp della vigilia - Sarà una gara dura, abbiamo preparato tutto nell'arco dei 180'. Dopo l'andata siamo fiduciosi, ma non dobbiamo cadere in eccessi. Qui a Firenze tutti ci credono. Non dobbiamo mai perdere l'attenzione. Rispetto tutti i rivali, che quando sono in casa sono sempre più motivati. La Fiorentina lo sarà, ma noi dobbiamo mantenere le nostre qualità, giocare in base anche agli spazi che lasceranno". Un cammino non facile, che potrebbe culminare in quella che sarebbe la seconda vittoria consecutiva nella competizione: "Noi siamo concentrati al massimo: in questa competizione noi e la Fiorentina abbiamo avuto un percorso difficile, eliminando avversari forti. Dobbiamo essere concentrati su noi stessi, abbiamo avuto esperienze di questo genere: non vogliamo buttar via quanto fatto all'andata, dobbiamo rimanere concentrati. Io non posso assicurare che il Siviglia sia già a Varsavia, ma posso dire che lotteremo fino alla fine. Non voglio parlare di percentuali, so solo che manca il 50% di ciò che c'è da giocare. Non dimentichiamo ciò che ha fatto la Fiorentina: ha battuto Tottenham, Roma e Dinamo Kiev, facendo molti gol. In Europa League ci sono molte aspettative e molti sogni, non dobbiamo perdere tutto il lavoro che abbiamo fatto arrivando fin qui".

Che Siviglia vorrà domani Emery? "Dobbiamo rimanere concentrati dal 1' all'ultimo minuto. Per me non fa differenza il primo o il 180', di questa doppia semifinale. Voglio che si giochi con la stessa concentrazione ed intensità dall'inizio alla fine". Per quanto riguarda la formazioni, c'è ancora un dubbio: "Beto ha avuto alcuni problemi, ora sta recuperando. Rico sta aumentando la sua esperienza partita dopo partita. Si è migliorato di gara in gara. Il portiere che giocherà domani sarà quello che darà più garanzie. Beto ha più esperienza, ma dovremo vedere quale sarà lo stato fisico dei due portieri". Una battuta anche sulle voci che riguardano un interessamento del Milan nei suoi confronti: "Io sono nel Siviglia, amo il Siviglia e questa è la cosa più importante. Io parlerò solo sulla Fiorentina, e su di noi". Chiusura dedicata all'avversario Montella, per motivi molto più grandi di una partita di calcio: "Lo ringrazio per le condoglianze che mi ha fatto per la scomparsa di mio padre".

Le due squadre si incontrano per la seconda volta in competizioni UEFA. L'unico precedente è l'incontro dell'andata. Il Siviglia contro avversari italiani ha registrato un pareggio e tre sconfitte (un pareggio in casa, due sconfitte in Italia). Ha poi perso 3-1 contro l'AC Milan in Supercoppa UEFA 2007 a Montecarlo. L'unico gol in quattro sfide contro avversari italiani è stato quello di Renato al 14esimo della sfida contro il Milan. La Fiorentina contro avversari spagnoli ha registrato due vittorie, quattro pareggi e sei sconfitte (due vittorie, un pareggio e una sconfitta in casa, due pareggi e tre sconfitte in trasferta). Non ha ancora vinto in Spagna, dove ha perso a Madrid contro il Real Madrid CF la finale di Coppa dei Campioni 1957, e ha anche perso contro il Club Atlético de Madrid in finale di Coppa delle Coppe 1962.

Il 3-0 per il Siviglia della gara d’andata è l’unico precedente tra queste due squadre.
L’ultima squadra a essere eliminata dopo avere vinto l’andata di una sfida di coppa per 3-0 è stata il Basilea, nei quarti di finale della scorsa Europa League contro il Valencia (5-0 il ritorno a favore degli spagnoli).
A livello di semifinale, qualcosa di simile non accade dalla Coppa dei Campioni 1985/86, quando il Barcellona passò il turno dopo aver perso l’andata 3-0 contro il Göteborg.
Quella dell’andata è stata la prima vittoria per il Siviglia contro un’avversaria italiana, dopo aver raccolto un pareggio e tre sconfitte nei quattro precedenti confronti.
La Fiorentina ha vinto solo tre dei 15 precedenti europei contro squadre spagnole, quattro i pareggi e otto le sconfitte per i viola.
La Viola ha già vinto tre partite per 3-0 in questa Europa League, una delle quali in casa contro il Guingamp lo scorso settembre.
L’ultimo 4-0 europeo a favore della Fiorentina è datato ottobre 1967 (contro il Nizza).
Prima della sconfitta del Pijuain, la Fiorentina aveva trovato la rete in tutte e 12 le partite giocate in questa edizione dell’Europa League (21 in totale).