Risultato finale Dnipro - Lazio 1-1, partita Europa League 2015/16

Risultato finale Dnipro - Lazio 1-1, partita Europa League 2015/16
Dnipro
1 1
Lazio
Dnipro: Boyko; Fedetskiy (Ruiz 61'), Douglas, Gueye, Anderson Pico; Fedorchuk (Danilo 45'), Edmar (Bruno Gama 85'); Matheus, Rotan, Léo Matos; Seleznyov.
Lazio: Marchetti; Konko Hoedt Gentiletti Radu; Onazi Parolo; Felipe Anderson Milinkovic-Savic (Mauri 89') Kishna (Candreva 76'); Matri (Keita 76')
SCORE: 1-1 Milinkovic-Savic 33' Seleznyov 94'
ARBITRO: Arnold Hunter Giallo: Hoedt 43' Milinkovic Savic 45' Ruiz 64' Radu 65'

La Lazio viene beffata all'ultimo secondo. Contro il Dnipro finisce 1-1, pareggio rocambolesco degli ucraini che segnano a tempo scaduto. Comunque ottima partita dei biancocelesti, che hanno dominato per quasi tutta la partita passando in vantaggio al 30' del primo tempo con un colpo di testa vincente di Milinkovic-Savic, l' unica pecca della Lazio? Doveva chiudere molto prima la partita in cui praticamente si è dimostrata superiore rispetto al Dnipro. Per questa sera è tutto, Radice Arianna e tutta la redazione di Vavel Italia vi augura una serena buona notte

23:03 Rivediamo il gol di Seleznyov che  beffa la Lazio a tempo scaduto e pareggia il match

Finisce qui il match. La beffa arriva nel finale: 1-1 alla DNipro Arena

94' INCREDIBILE, IL DNIPRO PAREGGIA I CONTI DI TESTA CON SELEZNYOV. IL GOL è ARRIVATO OLTRE IL TEMPO DI RECUPERO 

90' Calcio di punizione per il Dnipro

90' Saranno 3 minuti di recupero

89' L’autore del gol Milinkovic-Savic lascia il campo a Stefano Mauri

88' Squadre lunghe in questi ultimi minuti

85' Ultimo cambio per il Dnipro Bruno Gama prende il posto di Edmar

83' Troppo lungo il cross di Felipe Anderson per Hoedt

82' Giallo di Edmar interviene duro su Felipe Anderson

81' Ammonito Hunter

81'  Occasione per la squadra di casa co Anderson Pico, Marchetti devia

80' Il Dnipro sta crescendo

79' Le urla di Pioli riecheggiano in tutto lo stadio

78' Punizione battuta da Felipe Anderson, blocca in uscita aerea Boyko

76' Doppio cambio per la Lazio: entrano Keita e Candreva ed escono Matri e Kishna.

75' Ancora Matri, ma fa unna finta di troppo per l'attaccante biancoceleste

74' Troppa libertà per Matheus che arriva fino in area, ma Gentiletti si immola

72' Matri prova il pallonetto a scavalcare Boyko sulla sponda di testa di Milinkovic-Savic, ma non va

70' La Lazio arranca, Pioli deve cambiare qualcosa

68' Fuorigioco di Matri

67' Ruiz prova a cercare  Seleznyov, la difesa biancoceleste libera

65' Giallo anche per Radu che stende Matheus. Calcio di punizione per il Dnipro

64' Giallo per il nuovo entrato Ruiz

62' Rotan tocca la palla con la mano, calcio di punizione per la Lazio 

61' Altro cambio per la squadra Ucraina: entra  Ruiz, esce  Fedetskiy. Il Dnipro diventa più offensivo inserendo un altro attaccante

59'  cross fuori misura di Pico, Marchetti blocca la sfera senza problemi

58' Il Dnipro cresce

57' Pallone viene deviato ma Boyko blocca

56' Calcio di punizione per la Lazio. sul pallone Parolo

55' Il Dnipro ha aumentato l'intensità 

53' Felipe Anderson viene lanciato a rete,ma chiuso da Matheus

52' Ancora Milinkovic-Savic pericoloso

50' In affanno il Dnipro

50' Tunnel di Andersoon che prova a servire Matri ma la difesa libera 

47'  Sulla punizione di Kishna, Seleznev tira ma Boyko blocca!

46' La Lazio prova subito a cercare il raddopio con Felipe Anderson, ma la difesa anticipa tutto

45' Inizia il secondo tempo

Cambio per il Dnipro: fuori Fedorchuk, entra Danilo. Nessun cambio per Pioli,

22:05 L'esultanza di Milinkovic-Savic, al primo gol in  maglia biancoceleste

22:00  L'unica vera azione del Dnipro in questo primo tempo

Finisce il primo tempo avanti la Lazio con merito. Decide il gol Milinkovic-Savic al 33'. A tra poco per il secondo tempo dalla Dnipro Arena

45' Ammonito anche Milinkovic Savic per fallo (un po' dubbio a mio avviso) su Edmar Golo

45' Ci sarà un minuto di recupero

44' Fuorigioco di Matri

43' Lancio di Rotan, troppo lungo

43' Primo cartellino della partita: giallo per  Hoedt 

42' Prima azione per il Dnipro, di testa va Seleznyov, troppo centrale, nessun problema per Marchetti

41' Calcio di punizione per il Dnipro

21:46 Alla sua prima rete con la maglia biancoceleste.

39'  Felipe Anderson dribla un paio di avversari, ma al momento di crossare perde palla.  

38' Il Dnipro fa fatica a ripartire

35' alla prima da titolare di Milinkovic Savic la mette dentro di testa

33' GOOOOOOOOOOL LAZIO: punizione per i biancocelesti Milinkovic-Savic si smarca e di testa infila in rete.  Vantaggio meritato per gli uomini di Pioli. 

32' La Lazio è calata in questi ultimi minuti

31' Calcio di punizione per il Dnipro: Marchetti esce male, ma nessun attacante della squadra ucraina ne approfitta

30' Mezz'ora di gioco , sempre 0-0 tra Dnipro e Lazio

28' Cross di Radu che finisce direttamente sul fondo

27' Supremazia evidente della Lazio, ma non ne aprofitta

27' Altra bell'azione della squadra di Pioli: Konko crossa per Matri, la difesa anticipa tutto. Sarà calcio d'angolo

25' La Lazio meriterebbe il vantaggio, sta giocando meglio dei suoi avversari

24' Sinistro di Radu, ribattuto

23' La Lazio rischia con un uscita di testa di Marchetti su Matheus,  Konko si rifugia in angolo

22' Calcio di punizione per il Dnipro

22' Palla troppo lunga per Felipe Anderson che non ci arriva

21:26 Immagini dalla Dnipro Arena

21' Il Dnipro arriva da 5 vittorie consecutive in Europa League

20' Ottimo avvio della Lazio

19' Altra bell' azione della squadra di Pioli ma Felipe Anderson spreca tutto.

18' Fuorigioco di rientro di Seleznyov.

18' Il difensore biancoceleste si rialza

17' Nella mischia in area rimane a a terra dolorante  Hoedt 

16' PALLA GOL PER LA  LAZIO: Passaggio filtrante di Onazi che trova da solo  Alessandro Matri. L'attaccante la spara, ma  Boyko fa una gran parata e si rifugia in.angolo

14' Buon taglio di Matri che aggancia male la palla ed Anderson Pico recupera

14' Un po' di confusione in questi minuti per le due squadre in campo

13' Intervento duro su Parolo

12' Chiuso Matri, calcio d'angolo per i biancocelesti

12' la Lazio  mostra buona personalità iniziale

11' Con lo Stadio a porte chiuse si sentono  le urla dei due allenatori

10' Calcio d'angolo per i padroni di casa

9' Lancio di Douglas ma non è preciso

8'  Cross di Parolo per Matri, la palla finisce a Kishna che prova il sinistro al volo, ma non trova la porta.

7' Cross allontanano da Douglas 

7' Calcio di punizione per la Lazio

5' Gentiletti prova a lanciare Matri, ma la palla è troppo lunga

5' Fallo in attacco di Seleznyov

4' Fallo di Onazi che trattiene Matheus

3'Radu chiede più movimento ai suoi compagni di squadra

3' Ribattuto il pallone di Matri

2' Buona azione di Konko ma la palla finisce fuori

2' Marchetti deve uscire sull' ottima verticalizazione di Seleznyov per Matos

1' Messo a terra l'ex attaccante rossonero, calcio di punizione per la Lazio

1'Pressione su Matri che perde palla

1' Inizia la partita, prima palla giocata dalla Lazio

21:04 Il clima surreale alla Dnipro Arena

21:02 Suona la clonna sonora dell' Europa League  in uno stadio privo di tifosi

21:01 Dnipro e Lazio fanno il loro ingresso in campo

21:00 Le squadre sono nel tunnel, tra poco faranno il loro ingresso in campo

20:45 Squadra in campo per il riscaldamento. Alla Dnipro Arena il campo è umido e la temperatura è di 17°

20:35 Riscaldamento dalla Dnipro Arena

20:25 Immagini che arrivano dall' Ucraina, ricordiamo che Dnipro - Lazio si giocherà a porte chiuse. 

20:15  le formazioni ufficiali di Dnipro-Lazio:

DNIPRO (4-4-1-1): Boyko; Fedetskiy, Douglas, Gueye, Anderson Pico; Matheus, Fedorchuk, Edmar, Leo Matos; Rotan; Seleznyov. All.: Markevych.

LAZIO (4-2-3-1 ): Marchetti; Konko, Hoedt, Gentiletti, Radu; Parolo; Onazi; Milnkovic-Savic, Felipe Anderson, Kishna; Matri. All.: Pioli.

20:10 Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale della gara d'esordio della Lazio nella sfida in Ucraina contro il Dnipro.  Torna in campo anche l’Europa League per la prima giornata dei gironi eliminatori. Tre le italiane rimaste in tabellone dopo l’eliminazione della Sampdoria nel corso del primo preliminare. Insieme a Fiorentina e Napoli, infatti, a difendere i colori azzurri nella seconda competizione europea si è aggiunta la Lazio sconfitta nel playoff di Champions dal Bayer Leverkusen. Inizia l'avventura dei biancocelesti in Europa League nel difficilissimo Girone G con la trasferta contro il Dnipro, autentica rivelazione della passata stagione e finalista contro il Siviglia. L'arbitro della sfida sarà il nordirlandese Arnold Hunter.

LE PAROLE DELLA VIGILIA

Markevych: “Abbiamo studiato la Lazio, non è in crisi”-  Myron Markevitch, l'allenatore dei vice-campione in carica, il Dnipro: “Noi abbiamo visto tante partite della Lazio, anche quella con il Chievo. Ad ogni squadra capita di avere qualche problema, ma non credo che per questo motivo saranno meno pericolosi. Non è una squadra in crisi, l’ha dimostrato domenica. Assenze a centrocampo? Non credo proprio, loro sono una squadra temibile. Domani giocheremo una partita difficile, vedremo chi avrà ragione”. Artem Fedetskiy: “I loro calciatori più pericolosi? Matri e Candreva sono degli ottimi giocatori, ma noi abbiamo studiato molto bene il loro gioco e quindi siamo pronti ad affrontarli domani.“  Roman Zozulya: “Non esiste altra opzione, contro la Lazio dobbiamo vincere. Mi aspetto di ripetere il cammino dello scorso anno, ma con un epilogo differente. Mi sono allenato con la squadra , dal 1 ottobre mi riaggregherò definitivamente in gruppo. Ho visto la squadra carica, vogliamo iniziar bene”.

Pioli: “Girone difficile, ma vogliamo partire bene” - Il tecnico della Lazio Pioli  alla vigilia dell’esordio in Europa League con il Dnipro, ha parlato in conferenza stampa: "L’Europa League è un obiettivo, sicuramente. Abbiamo dimostrato che non siamo ancora pronti per la Champions ma in Europa League possiamo dimostrare di far bene e arrivare il più possibile avanti. Non è la massima competizione europea ma va onorata. L’Europa League è molto competitiva e bisogna reagire. Tutti vogliono dimostrarmi di essere all’altezza. Sono pronti per giocare e si faranno trovare pronti per l’esordio. Felipe è sereno e motivato per trovare la miglior condizione possibile. Tutti stanno dando il massimo per mettersi in mostra. Giocheremo ogni tre giorni e loro devono sentirsi tutti importanti. Tutti avranno una occasione e dovranno dimostrare di meritarla. Abbiamo centrato l’obiettivo dichiarato la scorsa stagione, avevamo a disposizione un sogno ma non ci siamo riusciti ora pensiamo al futuro. L’Europa League è una competizione prestigiosa. Il girone è complicato ma equilibrato ed è importante iniziare con il piede giusto. La loro è una squadra che abbina qualità al gruppo  ha fisicità intensità e buona tecnica. Sono nel pieno del loro campionato e vorranno giocarsi la partita a viso aperto ma per noi è fondamentale iniziare con un risultato positivo. “Domani sera gioca Marchetti perché è stato fermo tanto e ha bisogno di tornare in forma. Le altre partite? Domani gioca Marchetti"

I CONVOCATI

La lista dei convocati biancocelesti per la sfida di Europa League con il Dnipro, in programma domani alle ore 21.05 al Dnipro Arena di Dnipropetrovsk. Portieri: Marchetti, Berisha, Guerrieri; Difensori: Konko, Basta, Radu, Hoedt, Gentiletti; Centrocampisti: Lulic, Candreva, Cataldi, Parolo, Onazi, Milinkovic-Savic, Felipe Anderson, Mauri, Oikonomidis; Attaccanti: Kishna, Keita, Matri.

Lovati, consulente ortopedico della Lazio, ha fatto il punto sugli infortunati in casa biancoceleste: "Lucas Biglia, è migliorato molto, l’atleta è sulla via della guarigione. Abbiamo riscontrato un netto miglioramento del quadro strumentale e clinico, l’atleta corre in rettilineo senza dolori. Lucas, ha avuto una lesione del peroneo lungo e avverte ancora un piccolo fastidio nelle rotazioni, per cui ha bisogno ancora di una settimana di riposo. De Vrij è migliorato, la sindrome infiammatoria non è però ancora risolta. Tra una settimana o dieci giorni avremo maggiori informazioni e vedremo se il ragazzo potrà tornare in campo. La situazione è abbastanza delicata e va monitorata giorno per giorno".

LE PROBABILI FORMAZIONI

Gli ucraini hanno intenzione di ripetere lo splendido exploit della passata stagione, quando si fermarono solo all'ultimo atto davanti al Siviglia, al termine di un match spettacolare, chiuso sul punteggio di 3-2 a favore degli andalusi. Myron Markevyč propone il solito 4-2-3-1.

Pioli per affronatare la squadra che l’anno scorso ha perso solo in finale di Europa League decide per il modulo 4-2-3-1, in difesa torna Konko sul lato destro, invece sul lato sinistro il solito Radu, mentre al centro giocheranno Gentiletti e Hoedt. Ballottaggio in mediana tra Onazi e Cataldi, con il nigeriano favorito per affiancare  Parolo. In attacco Kishna, Milinkovic-Savic e Felipe Anderson alle spalle di Matri, protagonista nell’ultimo turno di campionato con una doppietta che nel giro di undici minuti ha permesso alla Lazio di vincere la partita.  

Dnipro (4-2-3-1) - Boyko; Fedetskiy, Douglas, Papa Gueye, Léo Matos; Fedorchuk, Edmar Golovsky/Rotan; Luchkevych, Danilo Sousa/Rotan, Bruno Gama/Matheus; Seleznyov. All. Markevych.

Lazio (4-2-3-1) - Marchetti; Konko, Hoedt, Gentiletti, Radu; Onazi, Parolo; Felipe Anderson, Milinkovic-Savic, Kishna; Matri. All. Pioli.