Verso Stella Rossa - Sassuolo, parla Di Francesco: "La Roma deve esserci di esempio"

Domani sera il Sassuolo di Eusebio Di Francesco affronterà i serbi della Stella Rossa allo Stadion FK Crvena Zvezda di Belgrado.

Verso Stella Rossa - Sassuolo, parla Di Francesco: "La Roma deve esserci di esempio"
Eusebio Di Francesco - ilrestodelcarlino.it

Eusebio Di Francesco, tecnico del Sassuolo, ha parlato alla vigilia della gara di Europa League contro la Stella Rossa. Un appuntamento con la storia per i neroverdi: "Guai sottovalutare la gara perché siamo avanti di tre gol. Io ho detto ai ragazzi che partiamo dallo 0-0 e dobbiamo vincere. Noi siamo abituati a fare questo, è la nostra mentalità e dobbiamo essere bravi a esportarla in Europa, so che non sarà facile, ma dobbiamo affrontare le gare non per contenerle ma per farle. Ma io sarei felicissimo anche se fosse pieno. Sarebbe una grandissima motivazione per la squadra, ben venga, noi giochiamo a calcio per portare gente allo stadio e farla divertire".

Il tecnico neroverde ha preso poi spunto dalla sconfitta della Roma nei preliminari di Champions: "Che le partite vanno affrontate in una determinata maniera. La Roma non partiva come noi dal 3-0. Ma va ricordato che un episodio, un'espulsione può compromettere tutto. Dal mio punto di vista la Roma è stata anche un pizzico sfortunata in alcune situazioni. Personalmente mi dispiace perché un pizzico di cuore giallorosso ce l'ho sempre".

Assenti Defrel, e Gazzola, spazio per Matri?: "Servono esperienza e corsa per giocare a calcio -ha concluso Di Francesco- Matri lo abbiamo voluto, si sta mettendo in condizione. Potrebbe partire dall'inizio oppure no. Deciderò come sempre stanotte. In difesa Letschert ha più esperienza, Lirola è un '97 molto interessante. Questi ragazzi devono lavorare sui nostri meccanismi difensivi, ma devo dire che sono molto contento. Per loro quella di domani potrebbe essere l'occasione per mettersi in mostra"

Europa League