Europa League: ecco le sfide più interessanti, obbligo vittoria per le quattro italiane

Il Sassuolo in casa del Genk per vincere ancora, l'Inter a Praga per cancellare il disastroso esordio continentale. Reduci da due amari pareggi, devono necessariamente vincere Roma e Fiorentina: il primo posto del girone non deve infatti allontanarsi.

Europa League: ecco le sfide più interessanti, obbligo vittoria per le quattro italiane
www.oasport.it

E' tempo di vittorie, per le italiane d'Europa League. In questa seconda giornata di coppa, infatti, le squadre del Belpaese dovranno necessariamente ricercare i tre punti, confermandosi dunque candidate numero uno per il dominio dei rispettivi gironi. Dopo lo scialbo 0-0 contro il PAOK, impegno casalingo per la Fiorentina di Sousa, obbligata a vincere contro il Qarabaq per non lasciarsi alle spalle ulteriori vitali punti. I viola sono assolutamente favoriti, anche se dovranno probabilmente fare a meno di Astori e Rodriguez, entrambi infortunati e dunque a rischio defezione. Stesso identito discorso, poi, per la Roma, pronta a superare all'Olimpico un'Astra uscita con le ossa rotte contro l'Austria Vienna all'esordio continentale. Risultati diversi dai tre punti, considerando lo scorso 1-1 contro il Plzen, non sono dunque contemplati.

Sulle ali dell'entusiasmo generatosi dopo il netto 3-0  contro il Bilbao, vuole vincere ancora il Sassuolo di Di Francesco, che non avrà vita facile in casa di un Genk reduce da quattro sconfitte nelle ultime cinque uscite e dunque poco incline a perdere ancora. I neroverdi, inoltre, dovranno fare a meno di Berardi e degli altri infortunati (Gazzola, Sensi, Missiroli), puntando magari su un Defrel in forma strepitosa e sulle "seconde linee" vogliose di mettersi in mostra. Non può più sbagliare, inoltre, l'Inter, che nella difficile trasferta in casa dello Sparta Praga dovrà necessariamente vincere per cancellare la debacle contro l'Hapoel Beer Sheva e per non complicare ulteriormente il proprio cammino continentale. I nerazzurri sono tecnicamente superiori, il Generali Arena sarà però castello difficile da espugnare.

Analizzando gli altri gironi, crocevia importante per lo United, pronto a dimenticare la sconfitta contro il Feyenoord superando magari senza troppi problemi lo Zorya che tanto bene ha fatto all'esordio, pareggiando contro i più quotati turchi del Fenerbahçe. Trasferta delicata, inoltre, per la capolista transalpina Nizza, in casa di un Krasnodar sorprendentemente vincente, all'esordio, in casa del Red Bull Salzburg. Scalpita Balotelli, è pronto a soffiargli il posto a suon di gol il bomber Plea. Dopo il successo di misura contro lo Zurigo, impegno lontano dal Madrigal per il Villarreal, che in casa dello Steaua potrebbe imprimere il proprio marchio nel girone L dopo appena due incontri. Staremo a vedere.

Grande equilibrio, inoltre, tra Saint Etienne e Anderlecht, collettivi equilibrati e pronti a far male quando ce n'è bisogno. Les Verts, che giungono a questo impegno con molti infortunati, sono favoriti, ma occhio al talento ed alla sana scelleratezza degli indomiti belga, attitudine che li ha spesso portati ad inaspettati e positivi risultati. Si prevedono gol e spettacolo, invece, nella sfida tra Zenit ed AZ Alkmaar, squadre reduci da un lunghissimo filotto senza sconfitte e di certo poco intenzionate ad interromperlo. Il fattore campo, misto al clima rigido e ad una condizione fisica migliore, dovrebbe aiutare la squadra di  Lucescu, che potrebbe però trovare non poche difficioltà al momento di ripiegare in difesa. 

DI SEGUITO TUTTE LE GARE DI GIORNATA:
17:00   FC Astana - Young Boys
17:00   Gabala - Mainz
19:00   Ajax - St. Liege
19:00   Celta Vigo - Panathinaikos
19:00   Fiorentina - Qarabag
19:00   Gent - Konyaspor
19:00   H. Beer Sheva - Southampton
19:00   Krasnodar - Nizza
19:00   Liberec - PAOK
19:00   Schalke - Salzburg
19:00   Shakhtar - Braga
19:00   Sparta Praga - Inter
19:00   Steaua Bucarest - Villarreal
19:00   Zurigo - Osmanlispor
21:05   Ath. Bilbao - Rapid Vienna
21:05   Austria Vienna - Plzen
21:05   Dundalk - M. Tel Aviv
21:05   Fenerbahce - Feyenoord
21:05   Genk - Sassuolo
21:05   Manchester Utd - Zorya
21:05   Olympiakos - APOEL
21:05   Roma - Astra
21:05   St. Etienne - Anderlecht
21:05   Zenit Petersburg - Alkmaar


Share on Facebook