Europa League, Benat regala i primi tre punti all'Athletic Bilbao

I baschi guadagnano la prima vittoria nel girone F, dopo la sconfitta all'esordio con il Sassuolo. L'Athletic domina il match e vince grazie ad un gol di Benat. Il Rapid non riesce a dar seguito al successo sul Genk.

Europa League, Benat regala i primi tre punti all'Athletic Bilbao
Athletic Bilbao
1 0
Rapid Vienna
Athletic Bilbao: Herrerin; De Marcos, Yerai Alvarez, Laporte, Balenziaga; Benat (Rico, min.80), Iturraspe (San Josè, min.59); Susaeta (Muniain, min.59), Garcia, Williams; Aduriz. A disp: Iraizoz, Etxeita, Merino, Lekue. All. Valverde
Rapid Vienna: Strebinger; Pavelic, Schosswendter, Dibon, Schrammel; Grahovac, Mocinic (Hoffmann, min.67); Schaub, Schwab, Traustason (Szanto, min.70); Joelinton (Kvilitaia, min.85). A disp: Novota, Auer, Sonnleitner, Arase. All. Buskens
SCORE: 1-0, min. 60, Benat.
ARBITRO: Tony Chapron (FRA). Ammoniti Schrammel (min. 29), Strebinger (min. 45), Dibon (min. 65), Grahovac (min. 72), Joelinton (min. 74), Alvarez (min. 82)
NOTE: Seconda giornata Gruppo F. Stadio "San Mames", Bilbao.

L'Athletic Bilbao riscatta la sconfitta col Sassuolo con una prestazione assolutamente convincente, anche se il risultato dice solo 1-0. La formazione di Valverde domina dall'inizio alla fine. L'occasione più clamorosa capita proprio allo scadere dei primi 45 minuti, con l'arbitro che prima annulla il gol a Williams per fischiare un calcio di rigore e dopo, su richiamo dei propri assistenti, non fa battere neanche il penalty per un precedente fuorigioco. Nel secondo tempo l'Athletic fa girare più velocemente la palla, aumentando il pressing nella metà campo austriaca, ma c'è bisogno dell'ingresso di Muniain per dare imprevedibilità al gioco basco. Su un'azione piuttosto casuale, i padroni di casa realizzano il gol - vittoria con Benat che raccoglie una respinta della difesa avversaria per tirare un bolide, sul quale Strebinger non può nulla. La reazione del Rapid è praticamente nulla, tranne nell'occasione capitata al 90' a Schosswendter e salvata provvidenzialmente da Alvarez. Una vittoria che quindi riequilibra il girone F, infatti tutte e quattro le squadre ora sono a 3 punti. Il prossimo turno vedrà l'Athletic Bilbao andare in Belgio ad affrontare il Genk, mentre il Rapid Vienna sarà chiamato al difficilissimo match casalingo contro il Sassuolo.

Partita bloccata per buoni 20 minuti, poi Williams crossa per Aduriz che colpisce di testa, ma la palla sfila a lato rispetto alla porta avversaria. Al 24' Benat ha una buona occasione dai 16 metri, ma il suo tiro viene provvidenzialmente deviato in corner dalla difesa avversaria. Alla mezz'ora baschi vicini al vantaggio: Alvarez s'inserisce in area di rigore e prova il tiro ad incrociare, ma la palla termina contro il palo e finisce fuori. Al 36' Susaeta s'incarica della battuta di un calcio di punizione, ma nella sua conclusione c'è solo potenza e quindi la sfera termina abbondantemente sul fondo. De Marcos serve in profondità Aduriz che tenta il tiro di prima intenzione, ma Strebinger si oppone con una parata in due tempi. Nel recupero del primo tempo accade un pò di tutto: prima Williams segna a porta vuota, ma l'arbitro annulla per fischiare un calcio di rigore a favore dei baschi in seguito ad un fallo compiuto prima della realizzazione dell'esterno; dopo un colloquio con i suoi assistenti, il direttore di gara decide di non assegnare neanche il penalty per un precedente fuorigioco. Il primo tempo termina quindi sul risultato di 0-0, un punteggio che sta particolarmente stretto ai padroni di casa.

Il secondo tempo vede i baschi rientrare in campo particolarmente nervosi per quanto accaduto allo scadere dei primi 45 minuti di gioco, ma nonostante ciò continuano a fare possesso favorendo la conclusione di Alvarez che termina larga rispetto alla porta avversaria. Al 60' l'Athletic passa in vantaggio: palla respinta male dalla difesa austriaca, sulla ribattuta si avventa Benat che tira in maniera potente e precisa, non lasciando scampo al tentativo di parata dell'estremo difensore avversario. All'86' Athletic vicino al raddoppio con Williams che si fa ribattere la conclusione da buona posizione da Strebinger. Capovolgimento di fronte ed il Rapid rischia di segnare sull'unica occasione dell'intera partita: su azione d'angolo, Schosswendter sfiora la rete, ma Alvarez salva la propria porta con un intervento sulla linea. E' l'ultima emozione del match che termina con la vittoria di misura dell'Athletic Bilbao.


Share on Facebook