Astra Giurgiu-Roma in Europa League 2016/17 (0-0)

Astra Giurgiu-Roma in Europa League 2016/17 (0-0)
Fonte Foto: Il Messaggero
Astra Giurgiu
0 0
Roma
Astra Giurgiu: (4-4-2): Lung; Sapunaru, Fabricio, Oros, Stan; Nicoara, Lovin, Seto, Teixeira; Budescu, Alibec. All. Sumudica
Roma: (4-2-3-1): Alisson; Bruno Peres, Vermaelen, Juan Jesus, Seck; Gerson, Strootman; Emerson, Iturbe, El Shaarawy; Totti. All. Spalletti
ARBITRO: Huseyin Goçek (TUR).

21.04 - Per noi, stasera è davvero tutto. Io sono Stefano Fontana e vi ringrazio per avermi seguito. Restate sintonizzati su VAVEL Italia per tutte le cronache delle gare delle 19.00 e delle 21.00 e per la diretta scritta in tempo reale di Sparta Praga-Inter. Oltre, ovviamente, a tutto il resto del calcio e dello sport internazionale. L'appuntamento con me è alla prossima diretta. Buona serata, ciao!

21.02 - Una partita che non aveva nulla da dire, ed infatti non ha detto molto, se non che i vari Emerson Palmieri, Gerson, Seck, sono risorse importanti per Spalletti in una stagione che si prospetta lunghissima.

21.00 - Altri scatti dal match.

20.55 - Bilancio dolceamaro per le italiane in Europa League: due (Fiorentina e Roma) qualificate come prime nel girone, mentre l'Inter ed il Sassuolo sono eliminati.

90+4' FINISCE QUI! LA ROMA, OVVIAMENTE, SI QUALIFICA AL PRIMO POSTO, MENTRE LO 0-0 QUALIFICA L'ASTRA GIURGIU COME SECONDA NEL GIRONE. Decisivo l'harakiri dell'Austria Vienna in trasferta contro il Viktoria Plzen: avanti di un uomo e due gol, gli austriaci hanno perso 3-2.

90+2' - ITURBE! Se la mangia anche lui! Bel cross di Seck, Dzeko è anticipato, la palla schizza sul destro di Iturbe che non ci pensa due volte e calcia: palla altissima.

89' - Spazio anche a Daniel Nicualae che rimpiazza Alibec. Per i romeni, oggettivamente autori di una partita sotto la mediocrità, è festa grande.

87' - DZEKO! Una delle pochissime occasioni nitide di questa partita: traversone di Iturbe dalla bandierina, stacco poderoso sul primo palo, colpo di testa e palla appena sopra la traversa.

86' - Praticamente per tutto il secondo tempo i ritmi sono rimasti bassissimi: poco più di un'amichevole in Romania.

85' - Altro recupero di Gerson, arriva il fallo tattico di Alibec già ammonito: decisamente graziato qui da Gocek.

83' - INCREDIBILE! Arrivano notizie surreali dalla Repubblica Ceca! Un boato a Bucarest, perché è arrivata la notizia del VANTAGGIO DEL VIKTORIA PLZEN! I cechi completano la rimonta da 0-2 con un uomo in meno! E adesso la qualificazione dell'Astra Giurgiu, che doveva essere la cenerentola del girone, sembra più che mai ad un passo.

81' - Ottima partita fin qui di Gerson, mentre Emerson Palmieri si è un po' perso dopo un brillante primo tempo.

80' - Dribbling da favola di Totti col mancino, palla tagliata verso Dzeko dal limite corto dell'area, ma è bravo Lung a scegliere il tempo ed a bloccare la sfera.

79' - Ovviamente l'Astra non ha nessuna intenzione di costruire gioco: la Roma fa possesso e gira la palla come e quando vuole. I romeni non hanno accelerato quando avevano l'obbligo di segnare, figuriamoci ora.

75' - CLAMOROSO A PLZEN! HA PAREGGIATO IL VIKTORIA! Con un uomo in meno dal 20', i cechi rimontano due gol e pareggiano contro l'Austria Vienna! Ora l'Astra sarebbe clamorosamente qualificato!

74' - Emerson sul fondo sbaglia il cross, dall'altra parte la raccoglie Iturbe che si sposta sul sinistro e la rimette dentro, ma anche stavolta la palla è fuori misura.

74' - Teixeira ancora con la conclusione da lontano, ma se l'Astra continua così ha ben poche possibilità di sbloccare la partita.

72' - Tripletta di cambi: dentro Nainggolan e Dzeko per Strootman ed El Shaarawy, mentre tra i padroni di casa è Florea a rimpiazzare Fabricio.

69' - Altro scatto di El Shaarawy, che per la seconda volta ignora il taglio centrale di Gerson e per la seconda volta fnisce col perdere palla.

68' - Ipse Dixit: Felipe Teixeira vede un varco, ci si infila e prova il destr da lontanissimo. Nessun pericolo per la Roma.

67' - Partita ora molto macchinosa, le due squadre si muovono pochissimo in attacco e si punta più sulle intuizioni personali che sulla circolazione di qualità.

64' - SETO! Budescu illumina nell'immobilità dell'attacco di casa: scavetto perfetto per il giaponese che se la aggiusta e spara col destro. Centrale, blocca Alisson Becker.

61' - Roma che sembra ancora in controllo: qui il varco lo trova El Shaarawy dopo una grande azione di prima, ma il piccolo faraone non riesce a dar forza al tiro a giro.

59' - Nicoara al traversone mancino, Stan stacca sul primo palo, ma non riesce a dar forza al colpo di testa. Blocca facilmente Alisson.

56' - TOTTI! Bruno Peres apparecchia un passaggio quasi perfetto: il capitano si sgancia e può colpire tutto solo ai sedici metri, ma un rimbalzo lo inganna e la conclusione finisce alle stelle.

54' - Proteste reiterate di Alibec dopo il fallo su Seck: arriva anche per lui l'ammonizione. In precedenza, si era lamentato di una chiusura scorretta (a suo dire) di Gerson.

50' - ATTENZIONE! ALIBEC SEGNA, MA IL GOL È ANNULLATO! Lancio lunghissimo di Lung, Emerson Palmieri da ultimo uomo sbaglia il tempo, fa rimbalzare la palla e subisce un fallo piuttosto evidente di Alibec. Gocek attende un po' troppo, nel frattempo lo stesso Alibec deposita in rete, poi arriva la segnalazione del fallo: uno strattone piuttosto evidente per passare davanti.

49' - Filtrante verso El Shaarawy, ci arriva ancora una volta Stan in diagonale, ed ancora una volta non rischia mettendo in corner.

47' - Emerson sta dando una prova di duttilità non indifferente: esterno d'attacco, esterno di centrocampo, mezzala ed ora terzo di sinistra in difesa, con Seck largo.

20.03 CI SIAMO! RIPARTE IL MATCH! Secondo tempo al via con gli stessi 22 giocatori in campo. L'Astra ha un disperato bisogno di segnare.

19.54 - Lunga gallery di scatti dal primo tempo, offerta dal sito ufficiale della Roma.

19.47 FINISCE QUI! FINISCE IL PRIMO TEMPO A BUCAREST! ASTRA GIURGIU 0, ROMA 0. Per ora, Roma prima indipendentemente dai risultati di oggi, mentre l'Astra sarebbe eliminata a causa dell'1-2 dell'Austria Vienna a Plzen. Sarebbero dieci i punti degli austriaci, contro gli 8 dei romeni.

45+1' - Un minuto di recupero: si chiude sul corner per la Roma.

45' - Stan tanto per cambiare la butta fuori: il terzino destro sta allontanando tutto quello che si avvicina alla sua zona di competenza.

44' - ALIBEC! Occasione della partita! Emerson perde palla al limite della sua area, passaggio dentro per Alibec che lascia andare il sinistro potentissimo: ci arriva Alisson che non blocca, ma compie il miracolo anche sul tentativo di tap-in di Seto. Alla fine arriva il fischio di Gocek per fuorigioco del giapponese, ma l'occasione è stata piuttosto nitida.

43' - Adesso è 2-0 a Plzen, l'Astra deve vincere per forza.

40' - Adesso la Roma è passata da un 4-3-3 ad un 3-4-3, con Peres ed Emerson sulle fasce e Seck a fare il terzo di difesa a sinistra.

39' - Seck! Stronca sul nascere il contropiede avversario, poi capisce di essere in una posizione favorevole e prova la bomba dalla distanza. La potenza c'è, la precisione no.

37' - Primo giallo della partita: se lo "guadagna" Lovin che va in ritardo col piede su Iturbe. In caso di qualificazione, il numero 20 dell'Astra salterà l'andata dei sedicesimi.

36' - Molto bene Juan Jesus e Seck, due letture perfette che fanno ripartire i giallorossi.

33' - ITURBE! Calcia col sinistro, tiro non irresistibile, ma sulla traiettoria arriva Totti che per poco non riesce a deviare la palla a mezz'aria. Alla fine non ci sono tocchi, e il mancino da fuori del numero 7 termina molto a lato.

32' - Continua a fare la partita con un lungo possesso palla la Roma, ma eccetto i due centrali di difesa e Strootman, tutti giocano nettamente in proiezione offensiva.

28' - Brutte notizie per l'Astra Giurgiu: l'Austria Vienna è in vantaggio di un gol e di un uomo sul campo del Viktoria Plzen. Ora la qualificazione è possibile solo con una vittoria per gli uomini vestiti di bianco stasera.

25' - Contatto duro tra Gerson e Seto, Gocek lascia giocare, ma sulla ripartenza arriva la solita chiusura di Strootman, perfetto per scelte di tempo in questo inizio.

24' - Lunghissima azione manovrata della Roma, tocca più volte la palla anche Allison Becker.

22' - Astra tutt'altro che remissiva: altra buona azione palla al piede dei romeni. La qualità c'è.

21' - Pestone involontario di Iturbe a Nicoara, tra l'altro a gioco fermo per il fallo di mano dell'ex-Verona.

18' - El Shaarawy! Tiro-cross mancino dopo una buona percussione centrale di Gerson. Palla forte ma troppo alta per tutti, Lung compreso. Il traversone si spegne sul fondo, si riparte dal portiere romeno.

17' - Rischia il pasticcio la Roma: Peres non sale con la linea del fuorigioco, Alibec se ne accorge ed attacca il buco. Arriva la sciabolata dalla destra, ma il terzino ex-Roma riesce a mettere il corpo davanti appoggiando la sfera verso Alisson. Non un bel pallone; il portiere brasiliano svirgola il rinvio.

15' - Solita verticalizzazione di Totti che imbuca lo scatto di Iturbe: Nicoara capisce tutto, ci mette il piede e concede solo corner.

15' - Totti! Dai 25/30 metri, di collo esterno, ma la conclusione si alza troppo sopra la traversa di Lung.

14' - Numero di classe di Gerson: palla da una parte, lui dall'altra, arriva il fallo di Stan.

12' - Controcross sul calcio d'angolo: Alibec fa sponda quasi col tacco, Sapunaru coglie l'occasione e calcia di sinistro, ma la palla è decisamente lontana dalla porta di Alisson.

11' - Juan Jesus! Che chiusura! Aveva travato spazio a destra ancora Costantin Budescu, ma il cross rasoterra è preda di JJ. Altro corner.

11' - Budescu con un gran filtrante sulla destra: corrono appaiati Seck e Alibec, alla fine è corner per i romeni.

10' - Episodio simile ma a parti invertite: stavolta è Gerson a provare a ripartire, Budescu glielo impedisce.

9' - La Roma riconquista palla due volte sulla trequarti, ma Iturbe prima ed El Shaarawy poi cincischiano troppo con il pallone: alla fine riparte Stan, Gerson lo stende.

7' - Alibec sfonda con spazio sulla destra, ma arriva una magistrale chiusura combinata Seck-Gerson. L'attaccante scuola Inter cade, ma non c'è assolutamente fallo.

3' - Vermaelen tiene bene sulla corsa, conquista palla e rinvia: lancio un po' svirgolato, direttamente in fallo laterale.

2' - Pressing troppo aggressivo di Iturbe: fallo.

1' VIAAAA! SI PARTE! Sperando che la Roma si riveli sul campo più brillante di quella parte dei suoi sostenitori...

19.00 - Solito minuto di raccoglimento dedicato alla Chapecoense: pessimo, orrendo il gesto di una frangia dei tifosi romanisti, che hanno urlato un coro contro la Lazio nel bel mezzo del silenzio totale. Davvero fuori luogo questo gesto, piovono fischi dal resto delle gradinate.

18.59 - Saluti di rito e sorteggio vinto da Totti -estremamente sorridente- contro Sapunaru.

18.57 - Eccoli! Formazioni in campo, inno dell'Europa League, ma lo stadio è semivuoto. La capienza è altissima, ma nonostante la distanza non eccessiva (tra Giurgiu e Bucarest ci sono circa 60 chilometri) l'affluenza del pubblico dell'Astra è stata molto modesta.

18.56 - Squadre nel tunnel, con il turco Gocek e la sua squadra in testa.

18.52 - È finita ora in Azerbaijan la gara della Fiorentina contro il Qarabag: viola vincitori per 2-1, qualificati e primi nel girone. Reti di Vecino e Federico Chiesa.

18.50 - Nel pre ha parlato il secondo portiere brasiliano Alisson, titolare stasera, che non ha sottovalutato l'impegno, nonostante sia inutile ai fini della classifica: “Siamo qui per fare il nostro meglio: dopo il Derby abbiamo lavorato bene in settimana per questa gara di Europa League".

18.48 - Riscaldamento ultimato, squadre negli spogliatoi, ora viene allestita la solita "coreografia" dell'Europa League sul prato.

18.39 - Qualche immagine dalla rifinitura di ieri della Roma, mentre mancano solo 20 minuti al via del match contro l'Astra Giurgiu.

18.32 - Riscaldamento in corso nello splendido impianto di Bucarest.

(4-2-3-1): Alisson; Bruno Peres, Vermaelen, Juan Jesus, Seck; Gerson, Strootman; Emerson, Iturbe, El Shaarawy; Totti. All. Spalletti

18.28 - Poche sorprese rispetto alla vigilia per Luciano Spalletti: sarà il debutto di Seck sulla fascia sinistra, non quello di De Santis. A destra fa gli straordinari Bruno Peres; in compenso, riposo per Dzeko e Nainggolan. Sarà Totti la prima punta, mentre Emerson Palmieri agirà sulla trequarti con Iturbe ed El Shaarawy.

(4-4-2): Lung; Sapunaru, Fabricio, Oros, Stan; Nicoara, Lovin, Seto, Teixeira; Budescu, Alibec. All. Sumudica

18.24 - Sumudica sceglie un 4-3-3 con Budescu accanto all'ex-Inter Alibec. C'è Teixeira sulla sinistra, mentre a destra toccherà a Nicoara.

18.22 - Sono arrivate le formazioni ufficiali!

18.17 - Immagini dal campo di pochi minuti fa: la quiete prima della tempesta.

18.15 - Eccoci collegati! 45 minuti al via! Tutto pronto a Bucarest, si respira aria di evento storico per l'Astra!

Buonasera a tutti! Ben ritrovati con un nuovo appuntamento su VAVEL Italia! Torna, per l'ultimo appuntamento della fase a gironi, l'Europa League! Come al solito giocano tutti di giovedì, con una sorta di "spezzatino" diviso in tre blocchi tra le 17 e le 21. Ore 19.00 per la Roma di Spalletti, impegnata nella trasferta rumena contro l'Astra Giurgiu.

La partita non verrà giocata allo Stadionul Marin Anastasovici, ma all'Arena Nationala di Bucarest, per ragioni di capienza massima. Io sono Stefano Fontana e seguirò il match in diretta con voi.

Leggo Sport - Leggo.it
Leggo Sport - Leggo.it

I giallorossi sono già qualificati e sicuri del primo posto nel girone, quindi la sfida di oggi conta più per il morale che per calcoli pragmatici. I romeni, invece, sono ancora a rischio: devono vincere o sperare che l'Austria Vienna non batta il Viktoria Plzen fuori casa per poter centrare i sedicesimi di finale.

Il momento delle due squadre

Qualche problema nelle ultime uscite per l'Astra, che naviga a metà classifica nella Liga I, massima serie romena, dopo 19 giornate. I ragazzi di Marius Sumudica continuano a faticare, e sono caduti sia sul campo del Timisoara che in casa contro il Cluj, prima di rialzare la testa nella trasferta di Bucarest contro il Voluntari.

In Europa, i romeni si sono qualificati eliminando a sorpresa il West Ham. Nel girone, dopo una partenza a rilento (due sconfitte su due) hanno avuto ragione del Viktoria Plzen e dell'Austria Vienna con due 2-1 in trasferta. L'1-1 casalingo contro i cechi, poi, rende l'Astra totale padrone del proprio destino.

La Roma invece è al settimo cielo: un derby vinto è sempre la miglior iniezione di adrenalina possibile, sensazione amplificata se si parla di quello capitolino. Col 2-0 sulla Lazio, la truppa di Spalletti si è assicurata il secondo posto in Serie A, a pari punti col Milan, ma la gioia della vittoria è stata strozzata dalla squalifica di Kevin Strootman, destinato - ricorso permettendo - a saltare le due sfide cruciali proprio contro i rossoneri e la Juventus.

Sportmediaset
Carlozampa.it

Per quanto riguarda l'Europa League, la Roma non ha preoccupazioni: tre vittorie e due pareggi garantiscono il primo posto matematico. I giallorossi hanno inflitto 4 gol nella stessa partita a tutte le avversarie nel girone, ed ora guardano già all'urna di Nyon. Sarebbe importante, però, chiudere il sestetto di partite rimanendo imbattuti.

Le ultime dal campo

Marius Sumudica non teme la caratura dell'avversario, e sembra intenzionato a schierare un 4-2-3-1 molto votato all'attacco. In porta Lung, davanti a lui prevista una linea a aquattro con Stan e Morais sulle due fasce, mentre Alves ed Oros dovrebbero essere i centrali. A centrocampo ballottaggio a quattro: Mansaly, Lovin, Leto e Sapunaru si giocano due maglie. 

La prima punta sarà Denis Alibec, vecchia conoscenza di Inter e Bologna, già acquistato dalla Steaua Bucarest per il 2017. Dietro di lui, un tris di trequartisti: c'è il classe '94 Alexandru Ionita assieme a Budescu e Filipe Teixeira.

Vastissimo turnover per Luciano Spalletti, che giustamente non vuole rischiare pedine importanti in vista della doppietta in campionato. Le sfide contro Milan e Juventus saranno cruciali per testare le ambizioni di Scudetto. Si comincia dai pali: riposa Szczesny, c'è un'altra occasione per Alisson. Davanti a lui, Vermaelen e Juan Jesus, con i giovanissimi De Santis e Seck, pronti all'esordio direttamente dalla Primavera.

In mezzo, dovrebbe toccare a Strootman, squalificato per gli impegni nazionali, accanto a Gerson. Notizia che sicuramente farà piacere a tutti i tifosi è quella dell'impiego di Francesco Totti: per l'ottavo re di Roma si tratta solo di definire la posizione in campo. Qualora Spalletti scegliesse Nainggolan, sarebbe proprio Totti ad agire da prima punta, mentre con l'impiego di Dzeko, il 10 completerebbe la trequarti con Juan Iturbe e Stephan El Shaarawy.

Le probabili formazioni 

Astra Giurgiu (4-2-3-1): Lung; Stan, Alves, Oros, Morais; Mansaly, Lovin; Ionita, Budescu, Teixeira; Alibec. All. Sumudica

Roma (4-2-3-1): Alisson; De Santis, Vermaelen, Juan Jesus, Seck; Gerson, Strootman; Iturbe, Totti, El Shaarawy; Dzeko. All. Spalletti

I precedenti 

L'unico precedente tra le due squadre è quello della gara d'andata: un netto 4-0 maturato all'Olimpico, grazie alle reti di Strootman e Fazio nel primo tempo, all'autogol di Fabricio ed al sigillo di Momo Salah. In tutto questo, i tre assist portavano tutti la stessa firma: Francesco Totti.

Carlozampa.it
Carlozampa.it

Europa League