Europa League - El Ghazi chiama, Raman risponde: 1-1 tra St.Liegi e Ajax

Europa League - El Ghazi chiama, Raman risponde: 1-1 tra St.Liegi e Ajax
Standard Liegi - Ajax 1-1
Standard Liegi
1 1
Ajax
Standard Liegi : (4-3-3) Hubert; Goreux, Scholz, Laifis, Fiore (Elderson 57'); Trebel, Enoh, Mbenza; Dompe (Raman 57'), Sa, Junior (Badibanga 66'). All. Jankovic A.
Ajax: (4-3-3) Boer; Tete, De Ligt, Riedewald, Dijks; Klaassen, van de Beek, Nouri (Ziyech 78'); El Ghazi, Cassierra Cabezas, Younes (Dolberg 66'). All. Bosz P.
SCORE: 0-1, 27', El Ghazi; 1-1, 85', Raman
ARBITRO: Madden B. (SCO). Ammoniti: Tete (42'), Fiore (51'), Boer (59'), Trebel (77'), De Ligt (80')
NOTE: Stade Maurice Dufrasne, Liege. Gara valida per la 6^ giornata del gruppo G di UEFA Europa League 2016/17.

Chiude con un pareggio l'Ajax di Bosz il gruppo G di Europa League. Gli olandesi, già qualificati con il primo posto blindato, impattano per 1-1 in quel di Liegi, venendo riacciuffati a 5' dal termine dal colpo di testa di Raman. Inutile, dunque, la rete del vantaggio di El Ghazi al 27'. Gli ospiti sciupano molto sottoporta con Nouri, Cassierra e lo stesso El Ghazi. L'Ajax conclude il percorso qualificazione con 14 punti totali (4 successi, 2 pareggi) mentre lo Standard Liegi deve abbandonare la competizione a causa della vittoria del Celta Vigo sul Panathinaikos.

L'esultanza di El Ghazi | Foto: @AFCAjax
L'esultanza di El Ghazi | Foto: @AFCAjax

Lo Standard Liegi lotta per il secondo posto nella corsa ai sedicesimi di Europa League e deve disperatamente vincere per alimentare la speranza, buttando più di un occhio alla sfida di Atene tra Panathinaikos e Celta Vigo. Jankovic sceglie un 4-3-3 per fronteggiare praticamente a specchio la squadra olandese, puntando sul tridente composto da Dompe, Orlando Sa e Junior. Nella linea a quattro di difesa, davanti a Hubert, ci sono Goreux e Fiore sulle corsie laterali con Scholz-Laifis coppia centrale. Il terzetto di centrocampo è così formato: Enoh equilibratore nelle vesti di vertice basso con Trebel e Mbenza mezzali incursori.

(4-3-3) Hubert; Goreux, Scholz, Laifis, Fiore; Trebel, Enoh, Mbenza; Dompe, Sa, Junior.

L'Ajax di Bosz, già qualificato, affronta la trasferta di Liegi in assoluta tranquillità. Per l'occasione non varia il modulo base della formazione olandese, 4-3-3 anche nella serata in terra belga. Non c'è Bazoer a centrocampo che - come affermato dal tecnico ieri -, potrebbe partire già a Gennaio. Il canterano Nouri forma il trio di centrocampo assieme a van de Beek e l'insostituibile Klaassen. In difesa il giocatore di scuderia Raiola Kenny Tete, occupa l'out destro con Dijks a sinistra, De Ligt-Riedewald tandem centrale. In avanti, il colombiano classe '97 Cassierra compone il tridente offensivo con El Ghazi e Younes. 

(4-3-3) Boer; Tete, De Ligt, Riedewald, Dijks; Klaassen, van de Beek, Nouri; El Ghazi, Cassierra Cabezas, Younes.

Il rammarico dei giocatori dello St. Liegi | Foto: @VTMStadion
Il rammarico dei giocatori dello St. Liegi | Foto: @VTMStadion

L'Ajax fa la partita, lo Standard Liegi specula in attesa degli errori avversari. Possesso palla in larghe quantità per gli olandesi in maglia da trasferta blu questa sera, che attendono con grande saggezza il varco giusto per perforare la retroguardia belga. Dopo circa 2' d'interruzione per lancio di petardi dalla curva Nord, la prima occasione dell'incontro è di marca ospite al 25', con un colpo di testa di Davy Klaassen all'altezza del dischetto che viene stoppato quasi sulla linea di porta da un difensore avversario. E' il preludio alla rete del vantaggio che arriva due minuti dopo. Lancio millimetrico di van de Beek per la corsa di El Ghazi nella porzione di campo destra: il classe '96 aggancia, mette giù e fredda Hubert sul palo lungo. 

La risposta dei padroni di casa arriva al 35' con Dompe autore di una gran giocata. Il numero dieci riceve palla, orienta perfettamente il corpo verso la porta ed esplode una conclusione ad effetto che passa di pochi centimentro alla sinistra del palo. Ancora lui, il più pericoloso dei suoi, costruisce una grossa chance nel primo minuto di recupero incuneandosi in area di rigore e mettendo uno splendido cross teso in mezzo. Il suggerimento non è recepito dai compagni e negli spogliatoi si va sullo 0-1 in favore degli ospiti. 

El Ghazi in azione | Foto: @UEFA
El Ghazi in azione | Foto: @UEFA

La ripresa si apre con la giocata fantastica di Nouri che elude l'intervento di un difensore in uscita, si sposta centralmente con uno scatto repentino e conclude con un piazzato alto che sfiora l'incrocio dei pali. Il talento olandese porta le mani al viso, vedendo sfumare un'azione personale davvero strepitosa. Anche l'altro giovanissimo, Cassierra, va vicino al goal del raddoppio qualche istante dopo non finalizzando un ottima assistenza in mezzo: tiro che centra la sagoma di Hubert. Tornando al primo citato, Nouri si divora una chance ghiottissima al 76'. Il neo entrato Dolberg gli regala un cioccolatino in profondità, il centrocampista si gira rapidamente ma la conclusione è troppo forte e termina sulla traversa. 

Nel finale, a beffare la squadra di Bosz ci pensa Ramen, entrato nel secondo tempo al posto di Dompe. Il cross dalla destra di Goreux trova perfettamente in posizione l'attaccante che colpisce di testa sul primo palo e trova l'1-1. Pochi istanti più tardi, lo Standard Liegi prova il tutto-per-tutto sbilanciandosi enormemente in avanti e lasciando campo ai contrattacchi avversari. El Ghazi cestina la rete della vittoria, sparando a lato solo davanti al portiere. Termina in parità la sfida, l'Ajax può comunque esultare mentre lo Standard avrà senz'altra qualche rammarico. 

Europa League