Europa League, si entra nel vivo: il programma dei primi nove sedicesimi di finale

La Fiorentina sarà impegnata con il Borussia Moenchgladbach, sfida difficile sotto molti punti di vista. Spicca AZ-Lione, tanto interesse intorno l'Olympiakos.

Europa League, si entra nel vivo: il programma dei primi nove sedicesimi di finale
Source photo: oasport.com

Finalmente ci siamo, l'Europa League entra nel vivo, con la fase dei sedicesimi di finale che so prospetta più emozionante che mai. La prima sfida, cronologicamente parlando, è Krasnodar-Fenerbanche, match incerto e che metterà a confronto due sorprendenti collettivi. I padroni di casa, secondi in un girone dominato dallo Schalke, daranno sicuramente filo da torcere ai tuchi, bravi a piazzarsi primi mettendosi alle spalle sia Manchester United che Feyenoord e Zorya.

Novanta minuti che si prospettano intensi e ricchi di emozione, poi, quelli che vedranno rivaleggiare AZ Alkmaar e Lione, "sceso" in Europa League a causa del terzo posto nei gironi di Champions. Guai però a sottovalutare gli olandesi, lanciati in campionato verso un posto nella seconda competizione nazionale. Vuole continuare a stupire, inoltre, il Genk, primo nel girone del Sassuolo e deciso a mettersi alle spalle l'Astra, secondo invece in quello della Roma. 

Sfida che potrebbe definitivamente promuovere la bontà del proprio progetto, poi, per il Celta Vigo, tanto sorprendente in Spagna quanto positiva in Europa, con l'ottimo secondo posto nel girone. Difficile, però, mettere alle corde gli ucraini dello Shakthar, tanto esperti quando si parla di competizioni internazionali. Impossibile fare pronostici, invece, tra Rostov e Sparta Praga, pronte a stupire con i propri talenti.

I russi, terzi nel proprio girone di Champions, proveranno a superare una squadra capace di fare prima nel raggruppamento K, facendo meglio di Hapoel, Southampthon e, soprattutto, Inter. Una bella sfida, per le due squadre, che potrebbero continuare a fare bene piazzandosi tra le migliori di questa edizione dell'Europa League. Discorso analogo, poi, per Ludogorets e Copenaghen, da anni figure costanti del secondo torneo continentale europeo.

Prima italiana a scendere in campo, trasferta davvero delicata per la Fiorentina, che in casa del Borussia Moenchengladbach cercherà di non prendere l'imbarcata, portandosi a casa un risultato tanto favorevole quanto positivo per morale e classifica. I tedeschi, un avversario di primo spessore, cercheranno di far valere il fattore-casa. Conclude il match delle 19, infine, Olympiakos-Osmanlispor, con i turchi assoluta rivelazione della stagione. Occhio ai forti greci, che non hanno però particolarmente brillato nella prima parte di competizione. 

DI SEGUITO LE PARTITE DELLE ORE 19:
17:00   Krasnodar - Fenerbahce
19:00   Alkmaar - Lione
19:00   Astra - Genk
19:00   Celta Vigo - Shakhtar
19:00   FK Rostov - Sparta Praga
19:00   Gent - Tottenham
19:00   Ludogorets - FC Copenhagen
19:00   Monchengladbach - Fiorentina
19:00   Olympiakos - Osmanlispor


Share on Facebook