Europa League: la presentazione delle sfide del mercoledì, solo una gara ancora incerta

Unica sfida ancora aperta, quella tra Krasnodar e Fenerbahçe. Salvo clamorosi ribaltoni, infatti, United e Schalke dovrebbero superare senza problemi il turno, grazie al rotondo 3-0 maturato all'andata.

Europa League: la presentazione delle sfide del mercoledì, solo una gara ancora incerta
Ibra esulta dopo un suo goal al St. Etienne | Source: skysports.it

In una Europa League insolitamente da disputare di mercoledì, tre interessantissime sfide per questi sedicesimi di finale, che porteranno alla luce i primi tre collettivi qualificati agli ottavi. Su tutte, la sfida meno incerta è sicuramente quella che vedrà il Saint Etienne ospitare il Manchester United, vincente nella sfida d'andata grazie ad un super Zlatan Ibrahimovic, autore di ben tre goal che hanno ammazzato i sogni-qualificazione dei verdi di Francia. Nella sfida di ritorno, prevedibilmente, i Reds potrebbero fare qualche rotazione, preservandosi per altre sfide nazionali.
ANDATA: Manchester United - Saint Etienne 3-0 (Ibrahimovic, Ibrahimovic, Ibrahimovic). 

Discorso analogo, poi, per lo Schalke 04, che nell'andata contro il PAOK ha ipotecato la qualificazionematando il collettivo di Salonicco per tre reti a zero. Avanti grazie alla marcatura vincente di Burgstaller, i tedeschi hanno impresso il loro marchio nella ripresa, andando in gol con Meyer ed Huntelaar, che sembra non aver perso il fiuto. Così come per lo United, anche per i ragazzi di Weinzierl potrebbero essere contemplate delle rotazioni, risparmiando così alcuni titolari in vista del difficile match di Bundesliga contro l'Hoffenheim, vero e proprio esame per il prosieguo dei sogni europei.
ANDATA: PAOK Salonicco - Schalke 04 0-3 (Burgstaller, Meyer, Huntelaar).

Molto più incerta, infine, la sfida tra Fenerbahçe e Krasnodar, che ha aperto i sedicesimi di finale e che ha visto il successo, all'andata dei russi. Disputando una gara ordinata sotto il profilo tattico, infatti, l'allora padroni di casa hanno messo alle corde i più forti turchi, sfiorando a più riprese la rete grazie a guizzanti contropiedi, che hanno spesso trovato impreparata una difesa avversaria salvata solo dai miracoli di Demirel. Mattatore dell'incontro, per dovere di cronaca, Claesson, che al 4' ha approfittato di un preciso cross del compagno Wanderson. Al Şükrü Saracoğlu Stadium, e davanti i calorosi tifosi turchi, nulla è scontato, con la qualificazione ancora apertissima sia per il Krasnodar che per il Fenerbahçe. 
ANDATA: Krasnodar - Fenerbahçe 1-0 (Claesson)


Share on Facebook