Europa League, Roma e Gent a caccia dell'impresa. Fuoco e "garra" a Moenchengladbach

I tanto attesi match di ritorno degli ottavi di Europa League sono ormai alle porte. Roma e Gent per l'impresa, mentre nel derby tedesco lo spettacolo è assicurato.

Europa League, Roma e Gent a caccia dell'impresa. Fuoco e "garra" a Moenchengladbach
Photo by "Efeitofuria.com"

L'Europa League torna in scena e lo fa con degli interessanti e apertissimi match di ritorno degli ottavi di finale. Tutte e otto le partite in programma giovedì sera sono più aperte che mai ed è veramente difficile pronosticare questi avvenimenti. Gli occhi degli italiani cadranno sul match dell'Olimpico, dove la Roma ospiterà il Lione con l'obiettivo di ribaltare il 4-2 dell'andata. L'impresa è difficile, ma la retroguardia francese si è dimostrata vulnerabile a differenza di un reparto offensivo che funziona a meraviglia con i vari Lacazette e Fekir. 

BESIKTAS-OLYMPIACOS - All'andata le due squadre non sono andate oltre l'1-1 e cercheranno in ogni modo di portare a casa una qualificazione. Sulla carta i turchi, oltre a godere del fattore campo, sembrano avere qualcosa di più rispetto alla squadra di Paulo Bento. Il Besiktas è imbattuto da 7 partite, mentre i greci hanno registrato 3 sconfitte negli ultimi 10 incontri. Entrambe le compagini comandano nei loro rispettivi campionati, con i turchi che sono coinvolti in una vera e propria battaglia per il titolo che è destinata a durare fino alla fine della stagione. Tatticamente i padroni di casa hanno più qualità con i vari Quaresma, Talisca e Aboubakar, ma l'Olympiacos ha già dimostrato di non essere da meno. Il tecnico Gunes dovrà sciogliere i ballottaggi tra Aboubakar-Tosun e Arslan-Ozyakup. Assenti per infortunio Erkin e Ba. Bento, invece, schiererà Retsos al posto di Da Costa, mentre Martins è in vantaggio su Romao come centrocampista al fianco di Cambiasso. Seba farà parte del tridente alle spalle di Ansarifard. PRONOSTICO: BESIKTAS

GENK-GENT - All'andata abbiamo avuto modo di ammirare la straordinaria vittoria per 5-2 da parte del Genk, ma il Gent cercherà in tutti i modi ribaltare questo difficile risultato. Nei padroni di casa l’unico dubbio è quello in avanti tra Buffel e Schrijvers; uno dei due completerà il tridente composto sicuramente da Boetius e Samata, con quest'ultimo che è stato autore di una doppietta all'andata. Nel Gent, invece, out Esiti a causa dell'espulsione rimediata all’andata. Al suo posto giocherà Simon. Ballottaggio in difesa tra Asare e Gershon, mentre in attacco ballottagio tra Perbet Foket. PRONOSTICO: GENK

KRASNODAR-CELTA VIGO - Progetto ambizioso e a lunga durata quello dei russi, ma l'obiettivo adesso è quello di portare a casa una storica qualificazione che consentirebbe di giocare per la prima volta i quarti di finale dell'Europa League. Ci sarà da rimontare il 2-1 dell'andata, e Salimov ha già escogitato la tattica. Il dubbio principale è legato a Zhigulev. Nel caso in cui non dovesse farcela si opterà per il tandem composto da Podberezkin Smolov. Per Berizzo, invece, rebus in mediana tra Mallo Diaz, mentre nel tridente d'attacco Sisto Bogonda in lotta per una maglia da titolare. Il Celta gioca un bel calcio e probabilmente non merita il piazzamento a metà classifica in campionato. Tanta la qualità a disposizione, ma la prova del nove sarà quella della trasferta russa. PRONOSTICO: CELTA VIGO

AJAX-COPENAGHEN - Gli olandesi dovranno cacciare gli artigli di fronte al proprio pubblico per cercare di rimontare il 2-1 dell'andata. Il risultato non è impossibile, e l'avversario non è poi così blasonato. Ma in Danimarca il Copenaghen ha messo un piede e mezzo ai quarti per via della maggiore esperienza dei propri calciatori a discapito di un giovane ma talentuoso Ajax che ha concesso troppo in fase difensiva. Il tecnico Bosz conferma in difesa Veltman e Sanchez a discapito di Tete e De Ligt. A centrocampo da valutare Klaassen, con Ziyech pronto a giocare dal 1' minuto. Per gli avversari, invece, dubbio tra Verbic Jensen, ma per il resto è lo stesso 4-4-2 del match d'andata. PRONOSTICO: COPENAGHEN

ANDERLECHT-APOEL - Guai a dare per spacciati i ciprioti. L'Anderlcht ha il vantaggio di giocare in casa e l'1-0 dell'andata, ma abbiamo già avuto modo di vedere che l'Apoel è una squadra insidiosa e difficile da affrontare per via della sua ottima solidità e organizzazione. Magari non ha grande qualità e un giocatore in grado di fare la differenza, ma se la gioca alla pari con tutti senza timore. Per i padroni di casa possibili due cambi all'orizzonte con Obradovic che potrebbe prendere il posto di Appiah, e il ghanese Acheampong pronto a sostituire Hanni nella linea dei trequartisti. La squadra di Christiansen, invece, punterà su Vander e Vinicius a discapito di Gianniotas e Morais. In attacco rientra Sotiriu, pronto ad insidiare de Camargo. PRONOSTICO: APOEL

MANCHESTER UNITED-ROSTOV - United favorito? Giusto e ovvio, ma attenzione anche al Rostov. I russi non hanno un gran valore sotto l'aspetto tecnico, ma sono reduci dalla Champions League e hanno già messo in difficoltà una squadra come il Bayern Monaco. Si riparte dall'1-1 dell'andata, con Mourinho pronto a rilanciare Mata dal 1′. In difesa si rivede Bailly che prenderà il posto di uno tra Jones e Rojo. Indisponibili per infortunio Rooney, Martial e Schweinsteiger. Per i russi stesso modulo dell'andata con Noboa - uomo simbolo della squadra -  e Poloz centravanti. PRONOSTICO: MANCHESTER UTD

ROMA-LIONE - Nel calcio nulla è impossibile, soprattutto se di fronte hai una squadra che difensivamente ti concede tanto. All'andata il 4-2 è la testimonianza che il Lione è una squadra con grandi potenzialità offensive, e Spalletti sa già che se vuol passare il turno non dovrà subire nulla. Rudiger torna a disposizione dopo la squalifica, mentre torneranno dal 1′ minuto pezzi grossi come Manolas, Strootman, De Rossi, EmersonDzekoBruno Peres è in dubbio, ma nel caso in cui non dovesse farcela è già pronto Juan Jesus. Nei francesi confermato Jallet terzino, e in attacco potrebbero esserci delle novità per quanto riguarda Ghezzal, Cornet e Valbuena. PRONOSTICO: ROMA

BORUSSIA M'GLADBACH-SCHALKE 04 - Un derby tedesco molto sentito e ricco di spettacolo. Questa è il bigliettino da visita con la quale le due squadre si presentano di fronte al grande pubblico. Grazie all'1-1 dell'andata, il match si prospetta più equilibrato che mai. Hecking ha 2 dubbi: possibile vedere dall’inizio Christensen al posto di Kolodziejczak, e Kramer al posto di Strobl. Johnson potrebbe partire titolare lasciando in panchina Herrmann. Cambio di modulo, invece, per gli ospiti: visto l'infortunio di Kolasinac, Weinzierl opterà per un 3-5-2 con Badstuber titolare. Tandem d'attacco confermato con Burgstaller e Caligiuri. Dalla panchina Huntelaar. PRONOSTICO: BORUSSIA M'GLADBACH 


Share on Facebook