Manchester United-Anderlecht in Europa League 2016/17 (2-1): RASHFORD AL SECONDO SUPPLEMENTARE!

Manchester United-Anderlecht in Europa League 2016/17 (2-1): RASHFORD AL SECONDO SUPPLEMENTARE!
Manchester United
2 1
Anderlecht
Manchester United: (4-2-3-1): Romero; Valencia, Bailly, Rojo (23' Blind), Shaw; Carrick, Pogba; Rashford, Mkhitaryan, Lingard (59' Fellaini); Ibrahimovic (90+2' Martial). All. Mourinho
Anderlecht: (4-2-3-1): Martinez; Appiah, Kara, Spajic, Obradovic; Dedoncker, Tielemans; Acheampong, Hanni (64' Stanciu), Chipciu (64' Bruno); Teodorczyk (81' Thelin). All. Weiler
SCORE: 1-0, 9', Henrikh Mkhitaryan. 1-1, 31', Sofiane Hanni. 2-1, 106', Marcus Rashford.
ARBITRO: Undiano Mallenco (SPA). Ammoniti: 11' Tielemans, 97' Appiah.
NOTE: Si gioca per il ritorno dei quarti di finale di Europa League 2016/17 ad Old Trafford, Manchester, Inghilterra. Kick-off fissato per le 21.05.

23.33 - Per noi è davvero tutto ora. Io sono Stefano Fontana e vi ringrazio per aver seguito con me questa spettacolare notte europea. A nome di tutta la redazione di VAVEL Italia vi auguro una buonanotte e vi raccomando di continuare a seguirci per tutto il meglio del calcio e dello sport internazionale. Per quanto riguarda me, l'appuntamento è con la prossima diretta scritta, in tempo reale, sempre qui su VAVEL Italia. Ciao!

120' FINISCE QUI! FISCHIA UNDIANO MALLENCO! LO UNITED FATICA TANTISSIMO MA RINGRAZIA MARCUS RASHFORD E SUPERA, DOPO DUE TEMPI SUPPLEMENTARI, L'ANDERLECHT AD OLD TRAFFORD. Decisivo il gol del talentino britannico, che decide la contesa dopo le reti di Mkhitaryan e Hanni nei tempi regolamentari. FINISCE QUI, FINISCE CON IL MANCHESTER ALLE SEMIFINALI DI EUROPA LEAGUE!

120' - Mbodji! Le prende tutte lui! Ancora su Shaw, gran colpo di testa che però termina alto. Manca pochissimo, sono tutti avanti i viola.

119' - Triangolo Martial-Mkhitaryan: segna il francese, che però era in offside. Ancora chance per l'Anderlecht.

118' - Manca pochissimo, cerca in qualunque modo il pareggio l'Anderlecht: ora i due difensori centrali sono Tielemans e Dendoncker, c'è anche Spahic a fare la punta.

116' - Tanti brividi per lo United, qui calciano Spahic e Bruno, poi Mbodji spara dentro un campanile su cui si tuffano Thelin e Romero: carica sul portiere, guadagna tempo ed ossigeno lo United.

115' - ACHEAMPONG! Proprio Mbodji riesce a fare da sponda, due volte, sul lancio lungo di Tielemans: palla morbida colpita, in allungo, di testa, da Acheampong, ma Romero si salva col piede!

114' - Ripetuti lanci lunghi per l'Anderlecht, ora c'è anche Mbodji a fare il centravanti di peso.

112' - Mkhitaryan dentro per Fellaini, che a contrasto con Kara si guadagna il corner.

110' - Ora tutti gli effettivi sono in una sola metà campo, quella dello United, in cui si è riversato anche l'Anderlecht.

108' - Pogba! Stavolta è lui ad impegnare Rubén con il destro incrociato, ma il portiere spagnolo è ancora attento a chiudere bene lo specchio.

106' - RASHFOOOOOOORD! RASHFOOOORD! E' LUI L'EROE, ANCHE OGGI, E' LUI A SALVARE LO UNITED! CHE GOL! Controllo al centro dell'area, dribbling di tacco per liberarsi di Kara e Dedoncker e mancino, cadendo, piazzato all'angolino basso alla destra del portiere! VANTAGGIO UNITED ALL'INIZIO DEL SECONDO SUPPLEMENTARE!

105' FINISCE QUI IL PRIMO SUPPLEMENTARE, ANCORA NEL SEGNO DEL MANCHESTER. ORA SI CAMBIA CAMPO, PER POI RICOMINCIARE IMMEDIATAMENTE.

104' - RISCHIA TANTISSIMO ROMERO! Calcia Tielemans, il portiere argentino si fa sfuggire la sfera centralmente e per poco non regala il 2-1 a Thelin! 

101' - Rashford in slalom personale, ma altra grande chiusura della retroguardia ospite.

100' - POGBA! GOL, MA LA RETE E' ANNULLATA! Palla dentro, Fellaini svetta sulle spalle di Spahic (e lo spinge) per fare sponda e permettere a Pogba di depositare in rete da pochi passi. Fellaini era saltato in anticipo, ma ha nettamente affossato l'avversario usando le braccia.

97' - Appiah, invece, non riesce proprio a tenere Rashford: altro scatto fulmineo verso il fondo, ed intervento a gamba tesa che costa il giallo al difensore.

96'  Mkhitaryan come un mago in mezzo a tre avversari, a centrocampo, per poi alzare la testa e trova il filtrante verso Rashford: Mbodji corona la sua ottima partita chiudendo in scivolata verso il calcio d'angolo.

95' - Assordanti ora i tifosi dell'Anderlecht, che sono in minoranza ma rumorosissimi ad Old Trafford.

93' - OBRADOVIC! Mancino coraggioso del terzino di Weiler, che trova una deviazione di Thelin e per poco non si insacca all'incrocio. Mallenco però prende una svista (comprensibile data la vicinanza dei due) e assegna il tocco a Bailly: corner.

91' - DA SOGNO LO UNITED! Rashford va via come un missile sulla destra, rientra e crossa di RABONA verso Pogba, che di tutta risposta, sul secondo palo, impatta in rovesciata alta verso l'angolino: sarebbe stato il gol dell'anno, ma Spahic non è d'accordo e rimpalla il tiro.

91' VIAAAA! INIZIA IL PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE, TENSIONE ALLE STELLE AD OLD TRAFFORD!

23.00 - Ed infatti, esce, seppur sulle sue gambe, il gigante svedese. Entra Martial per l'ultima mezz'ora di gioco.

22.57 - Attenzione, bruttissime immagini ad Old Trafford. Ibrahimovic è molto molto dolorante, il ginocchio sembra aver fatto un movimento innanturale ed è in campo anche la barella.

22.55 - Clamorosamente, su quattro partite, tre saranno decise ai supplementari. Europa League equilibratissima quella di quest'anno! Oltre ad Old Trafford, andranno all'extra time anche Schalke 04 ed Ajax (2-0 per i tedeschi), così come Besiktas e Lione (2-1). Che finale adrenalinico!

90+2' FINISCE QUI, 1-1, SI VA AI SUPPLEMENTARI! MA ATTENZIONE, PERCHE' NELL'ULTIMA AZIONE, CERCANDO DI CONTROLLARE IL LANCIO DI CARRICK, IBRAHIMOVIC INCIAMPA E RIMANE A TERRA!

90+2' - Ultima offensiva United!

90+1' - Rashford, in area, non calcia ma prova il filtrante da illusionista, tra le gambe di Kara, per l'inserimento di Shaw, ma il primo ad arrivare sul pallone è Spahic, che capisce tutto e spazza lontano.

90' - Mallenco, un po' a sorpresa, ordina solo due minuti di recupero.

87' - RASHFORD! Imbucato da uno scavetto di Ibra, il classe '97 calcia sul fondo! Clamorosa occasione, l'ennesima, per lo United!

85' - Si riprende, con l'aiuto dei sanitari, l'esterno dei belgi.

83' - Attenzione, a terra, molto dolorante, Acheampong, Bailly lo aiuta. Sembrano crampi, ma l'Anderlecht ha finito i cambi.

81' - Lo United avrà tanti, tanti, tanti rimpianti in caso di eliminazione: ancora IBRA che si muove benissimo, apre la difesa, riceve sulla sinistra e calcia col destro. Palla colpita con grande potenza, d'esterno, che però parte per la tangente e finisce lontanissima dai pali di Rubén.

76'  - POGBA! INCREDIBILE! Corner United, palla che spiove al centro per Pogba che, seppur trattenuto, non riesce a calciare in porta da pochi passi. Palla altissima, ora l'Anderlecht consuma anche il terzo cambio mandando dentro Thelin per uno stanchissimo Teodorczyk.

72' - La partita è esplosa in questa fase: Ibra va giù sull'ennesima palla lunga, chiedendo il rigore, Mallenco gli dice di rialzarsi, e dall'altra parte Romero è costretto ad uscire dalla sua area ed a rinviare di piede per anticipare Teodorczyk.

70' - NON CI CREDO! ANCORA UNITED, ANCORA UNA CHANCE ENORME! Cross dentro, dopo una spizzata di Fellaini è Ibrahimovic a controllare, tutto solo, la sfera ad un passo dall'area piccola. Per uno come lui mettere in rete sarebbe un gioco da ragazzi, ma Rubén si oppone col piede alla conclusione centrale!

70' - Altro corner dell'Anderlecht, ma ancora una volta è bravo Romero a fare la voce grossa in area di rigore.

68' - OCCASIONE COLOSSALE, COLOSSALE, COLOSSALE PER MARCUS RASHFORD! CHE ROBA! Rilancio dopo il corner belga: Appiah, rimasto ultimo uomo, calcia addosso al suo marcatore lanciandolo praticamente in campo aperto. Rashford fa tutto benissimo, scarta Rubén con un tocco ma non ha il coraggio di calciare da posizione defilata, dove lo va a divorare proprio Appiah, che poi allontana rimediando al suo clamoroso errore.

67' - Ancora Fellaini, stavolta rapido a chiudere in corner Stanciu.

65' - Fellaini strattona Teodorzcyk, arriva una vera e propria tempesta di fischi, tra cui quello di Mallenco. Punizione.

64' - Rashford! Sponda magistrale di Ibrahimovic, che arma il destro del talentino britannico: tiro da posizione centrale, con spazio, che sibila alla destra del portiere.

63' - Hanni lascia il campo a Stanciu e la fascia da capitano a Tielemans. Il doppio cambio di Wieler è completato anche da Massimo Bruno, che prende il posto di Chipciu sulla destra.

63' - Angolo battuto profondo, stacca lo stesso Fellaini, ma è attento Rubén che blocca la palla.

62' - Subito Fellaini a creare caos nel mezzo: sulla palla allontanata dalla difesa calcia Rashford, che trova la deviazione in corner.

59' - Secondo cambio di Mourinho: dentro Fellaini ad infoltire la mediana al posto di Lingard, con Mkhitaryan che si allarga a sinistra. Per l'ex-Standard Liegi una cascata di fischi da parte dei tifosi ospiti.

57' - Altro lancio, stavolta sbaglia a calciare Ibrahimovic. Tanta confusione in campo, United che sembra non trovare sicurezza né lucidità.

56' - Terza verticalizzazione fallita dai padroni di casa negli ultimi due minuti, rumoreggia e non poco Old Trafford.

56' - Filtrante stavolta orchestrato da Pogba, ma sul passaggio arriva Appiah che permette l'intervento di Rubén.

55' - Si muove Ibra, lo pesca col rasoterra di trenta metri Valencia, ma lo svedese è in fuorigioco millimetrico. 

53' - Doppio cross dell'Anderlecht: prima Obradovic trova solo il pugno di Romero, poi la bella palla di Chipciu dalla destra permette a Teodorczyk di colpire di testa. La zuccata, tuttavia, è debole ed in arretramento, blocca Romero.

52' - Lungo dialogo dell'Anderlecht, palla che torna anche dal portiere, prima di scorrere sulla destra con Tielemans che ispira Chipciu: colpo col destro, da fuori, che termina parecchio a lato.

49' - OCCASIONE COLOSSALE DELLO UNITED! Shaw, ancora in proiezione offensiva, arriva sul fondo e crossa col mancino eludendo anche la chiusura di Rubén: la palla sfila a pochi centimetri dalla linea di porta, ma Obradovic riesce ad impedire a Lingard di toccarla dentro.

47' - Altro spunto interessante di Teodorczyk, che sfrutta lo spazio per raccogliere un lancio di 50 metri di Tielemans e fare secco Valencia. Al momento del tiro, però, il centravanti dell'Anderlecht manca di cattiveria, e Romero può comodamente mettere in corner.

46' VIAAAAA!

22.05 - Giocatori in campo ora! Tornano dentro tutti i 22 protagonisti con i loro allenatori: José Mourinho nerissimo, letteralmente infuriato, quello che torna in panchina. Non dev'essere stato un bell'intervallo da quelle parti. Weiler, invece, sembra fiducioso e rilassato.

22.03 - La sensazione è che la partita non finirà ai supplementari. Entrambe le squadre hanno dimostrato gran potenziale offensivo e qualche disattenzione di troppo della retroguardia, anche se in entrambe le reti segnate c'è un pizzico di partecipazione del fato. Tra pochi minuti inizierà un secondo tempo molto intenso: 45 minuti per spezzare il totale equilibrio maturato nei primi 90+45.

22.01 - Solita carrellata di immagini per un primo tempo tutto sommato molto divertente.

45+2' FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO! OTTIMO ATTEGGIAMENTO DELL'ANDERLECHT, CHE TIENE TESTA AD UN BUON MANCHESTER, REGGE L'URTO DOPO IL VANTAGGIO DI MIKHITARYAN E PORTA A CASA UN 1-1 ALL'INTERVALLO GRAZIE AD HANNI.

45' - Hanni! Teodorczyk fa secco Shaw sulla sinistra e mette dentro per il taglio di Acheampong che a sua volta fa sponda su Tielemans. Palla dentro, con Hanni che stoppa a seguire per anticipare Romero, ma si trascina la palla sul fondo. Peccato, con un filo di precisione in più (in una giocata oggettivamente difficile) avrebbe potuto indirizzare il destro verso la porta vuota.

43' - Diversi traversoni da parte dello United, tutti imprecisi ed irragiungibili sia per Ibrahimovic che per Rashford.

39' - Altra proposizione offensiva di Luke Shaw, che taglia bene dalla sinistra verso il centro al limite dell'area: piattone di destro di facile lettura per Rubén che blocca.

37' - Batte a sorpresa Mkhitaryan per l'imbucata di Lingard, fermato subito dal fischio per fuorigioco.

37' - Tanto lavoro senza palla di Ibrahimovic, che qui difende bene la posizione su Spahic e trova un calcio di punizione dalla trequarti.

36' - Pogba si inserisce e calcia dai 30 metri e oltre: destro che finisce alle stelle.

35' - Squadre lunghe, partita divertente: ora è Lingard ad arrivare sul fondo a sinistra, ma ancora Rubén ci mette le mani.

33' - Sulle ali dell'entusiasmo ora i ragazzi dell'Anderlecht, che non perdono più un contrasto.

31' HANNIIIIIII! HANNIIIIII! SOFIANE HANNI! GOL ROCAMBOLESCO! Lancio lungo dei belgi che si riversano in avanti: sulla palla allontanata da Blind arriva Tielemans. Il suo mancino, deviato, beffa Romero e colpisce la traversa rimbalzando al centro dell'area: si crea una specie di mischia, e dopo due rimpalli è Hanni ad avere la lucidità di calciare col destro, da pochi passi, per fare secco Romero e pareggiare! RIENTRA IN PARTITA L'ANDERLECHT, ORA È PERFETTO EQUILIBRIO!

29' - Grande scatto di Shaw che usa Ibra come sponda e si lancia sul fondo: cross mancino teso in mezzo, su cui non arriva nessuno.

28' - Niente da fare sul corner, si guadagna un altro piazzato Hanni andando in slalom ai 25 metri. La punizione è invitante, ma il calcio di Tielemans finisce, debole, tra le braccia di Romero.

26' - Dendoncker! Ottimo scatto di Appiah che sfrutta il vuoto sulla destra, penetra e scarica sul destro del centrale di centrocampo. Colpo di prima, da fuori, che Romero devìa bene in tuffo.

25' - Buon possesso dell'Anderlecht che cerca un varco nella difesa avversaria muovendo la palla da una parte all'altra.

23' - Momento piuttosto tranquillo del match.

21' - Ahi, ahi, pessime notizie per lo Special One. Rojo, che era andato a contrasto proprio con Acheampong, si è ri-accasciato a terra ed è costretto ad uscire in barella. Sono out sia Jones che Smalling, Mou deve mandare dentro Daley Blind. Molto molto dolorante comunque Rojo.

20' - ACHEAMPONG! Ottima iniziativa, sfruttando un rimpallo per battere Bailly e presentarsi in 1vs1 contro Romero! Gran mancino, ma il portiere ex-Sampdoria si oppone deviando in angolo.

19' - Rientra in campo ora il centrale argentino, ma per precauzione si sta scaldando Blind davanti alla panchina di Mourinho.

18' - A terra Rojo dopo un contrasto con Chipciu che ha provato a togliergli la sfera in avanzamento. Problema non derivato da un colpo, ma che sembra di natura muscolare.

16' - Fase di possesso adesso per lo United, che non ha comunque alzato il piede dall'acceleratore.

12' - Lingard! E ancora un super, super RUBEN! Rashford regala un assist d'oro a Lingard che fa partire il destro a giro: meraviglioso il tuffo del portiere spagnolo che ci arriva con la mano sinistra.

11' - POGBA! Grande elevazione, saltando indietro, sul corner, il colpo di testa è lento ma preciso, e Rubén deve salvarsi con un tuffo in corner.

9' - HENRIIIIIIIIIKH MKHITARYAAAAAAAN! VANTAGGIO UNITED! UN LAMPO DEI RED DEVILS! Pogba recupera palla davanti alla difesa, controlla e lancia nello spazio Rashford. Primo traversone verso Ibrahimovic chiuso benissimo da Mbodji che allontana scivolando, ma la palla torna buona per Mkhitaryan che controlla col destro e fulmina il portiere avversario con un rasoterra sul primo palo. SUBITO IN DISCESA LA PARTITA PER I RED DEVILS!

8' - Un po' disattento il Mancheter United in uscita. I Red Devils hanno già perso quattro palloni sul pressing avversario nella propria trequarti.

6' - Simpatico siparietto con i tifosi belgi ospiti a Manchester (circa 3.500) che accennano un "olé" stile Barcellona durante il possesso prolungato dei viola.

5' - Trovato Ibrahimovic in profondità, ma il suo tocco col destro viene letto bene da Rubén.

3' - Dendoncker! Col destro, da casa sua, un missile che sfiora la traversa! Che bomba!

1' - Subito United, tutto di prima, ma il traversone di Lingard è allontanato da Mbodji.

1' - VIAAAA! INIZIA MANCHESTER UNITED-ANDERLECHT!

21.05 - Sorteggio tra Hanni e Carrick, la palla sarà del Manchester. Ora è davvero tutto pronto, si attende solo il fischio d'inizio.

21.04 - Momento dei saluti in campo, sorrisi da una parte e dall'altra. 

21.02 - Giocatori schierati, è il momento dell'inno dell'Europa League.

21.00 - Eccoli! Giocatori in campo! Ribolle Old Trafford!

20.59 - Segnalati sugli spalti di Old Trafford tanti osservatori di diverse società, quasi tutti al seguito di Youri Tielemans. L'inviato dell'Inter sta seguendo il talentino dell'Anderlecht per la sesta volta, sintomo di un interesse reale della società di Suning.

20.55 - Altre immagini dal campo, scattate solo pochi minuti fa e pubblicate dal profilo twitter ufficiale dei Red Devils.

20.54 - Riscaldamento ultimato, tra dieci minuti sarà il momento del calcio d'inizio.

20.50 - Previsti oltre 70.000 spettatori ad Old Trafford, sarà un'atmosfera davvero da brividi quella del Teatro dei Sogni.

20.40 - Immagini da Old Trafford, dove è appena iniziato il riscaldamento.

Anderlecht (4-2-3-1): Martinez; Appiah, Kara, Spajic, Obradovic; Dedoncker, Tielemans; Acheampong, Hanni, Chipciu; Teodorczyk. All. Weiler

20.34 - Sarà 4-2-3-1 invece per Weiler che riesce a recuperare il portiere Ruben. Appiah e Obradovic come terzini, mentre in mezzo sarà Tielemans a supportare Dedoncker. Davanti, Acheampong e Chipciu come ali, Teodorczyk come punta davanti al capitano Hanni .

Manchester United (4-2-3-1): Romero; Valencia, Bailly, Rojo, Shaw; Carrick, Pogba; Rashford, Mkhitaryan, Lingard; Ibrahimovic. All. Mourinho

20.31 - Non rischia Mourinho: si torna al 4-2-3-1. Romero in porta, sacrificato Darmian che lascia il posto a Shaw come opposto di Valencia. Carrick fa diga con Pogba, mentre davanti sono Rashford, Mkhitaryan e Lingard a supportare Zlatan Ibrahimovic.

20.28 - Eccoci collegati! Benvenuti signore e signori, andiamo subito a vedere le formazioni ufficiali!

Buonasera a tutti! Benvenuti ad un nuovo appuntamento con le dirette scritte, sempre in tempo reale, di VAVEL Italia. Io sono Stefano Fontana e vi accompagnerò in Manchester United-Anderlecht, gara valida per il ritorno dei quarti di finale di Europa League 2016/17. Match che andrà in scena al Theatre of Dreams, Old Trafford, con la direzione affidata all'esperto spagnolo Undiano Mallenco.
All'andata fu 1-1 allo stadio Constant Vanden Stock, con un sorprendente colpo di testa di Dendoncker a pareggiare, a quattro dalla fine, il vantaggio di Mkhitaryan del primo tempo.

Old Trafford. | Fonte: twitter.com/rscanderlecht
Old Trafford. | Fonte: twitter.com/rscanderlecht

Il momento delle due squadre

Manchester United che arriva all'appuntamento europeo fresco di "giant-killing": se per blasone delle due squadre il 2-0 rifilato al Chelsea non dovrebbe sorprendere, il fatto che la quinta in classifica di Premier League riesca a sgambettare la squadra che domina la classe è senz'altro episodio degno di sottolineatura. Anche perché, se è vero che l'ultima sconfitta in campionato di Mou risale a fine ottobre 2016, è anche vero che tra le mura amiche i Red Devils hanno pareggiato con Stoke, Burnley, West Ham, Hull, Bournemouth, Liverpool, WBA ed Everton. Insomma, non esattamente uno schiacciasassi, soprattutto se confrontato col cammino lontano da Old Trafford: solo City e Chelsea (con tre partite disputate in più) hanno ottenuto più dei 30 punti on the road.

Eppure, complice anche qualche scivolone delle avversarie dirette, il Manchester sta risalendo la china, trovandosi a quattro punti dai cugini del City, quarti, e a sei dal Liverpool terzo, rispettivamente con una e due partite in meno. Se, pareggiando il conto delle gare giocate, Pogba e compagni riuscissero ad agganciare il terzo posto, potremmo assistere ad uno straordinario finale di stagione con quattro squadre a contendersi due posti nella competizione europea più prestigiosa.

Rashford e Mourinho. | Fonte: twitter.com/manutd
Rashford e Mourinho. | Fonte: twitter.com/manutd

L'Anderlecht, invece, ha concluso in cima alla classifica le trenta giornate di Jupiler League, ed ora è nel bel mezzo del particolare girone di Playoff previsto dal campionato belga: una fase che raccoglie le prime sei della classifica, in cui ognuna delle squadre parte con metà dei punti ottenuti durante la stagione. La vittoria esterna contro l'Oostende dell'ultima giornata, ha fatto seguito a quella per 2-1 sul Waregem ed al pari interno col Gent, che ha permesso ai Paars-wit di mantenere il cuscinetto di sei punti tra sé e la squadra di Vanhaezebrouck. 

Il cammino in Europa League

Girone di tutto rispetto quello del Manchester United, che però è mancato sul più bello: la sconfitta esterna col Fenerbahce ha permesso ai turchi di ottenere il primo posto con un punto di vantaggio. Comunque, i Red Devils non hanno tremato davanti ai sorteggi: ai sedicesimi di finale, il Saint-Etienne è stato piegato con un 3-0 firmato da Ibrahimovic a Manchester, prima dell'1-0 che ha chiuso i giochi in Francia. Qualche difficoltà in più in ottavi, a Rostov, con Bukharov a pareggiare la rete di Mkhitaryan per tenere tutto in equilibrio in vista del ritorno.  Dopo 70 minuti piuttosto combattuti, però, Juan Mata ha siglato la rete che ha tagliato la testa al toro regalando la qualificazione ai britannici.

Discorso simile per l'Anderlecht, che nel Gruppo C si è visto soffiare il primo posto all'ultima giornata grazie ad una clamorosa rimonta esterna del Saint-Etienne che, sotto 2-0 all'intervallo, ha rimesso in piedi la gara con una doppietta di Soderlund per chiuderla con Monnet-Paquet. Ai sedicesimi, i belgi hanno rischiato di rivivere l'incubo, contro lo Zenit San Pietroburgo, capace di segnare tre reti davanti al pubblico amico dopo aver incassato il 2-0 firmato da Acheampong all'andata. Al novantesimo, però, la rete di Thielin ha regalato la gioia più grande ai suoi compagni. Contro l'APOEL, agli ottavi, è bastato un doppio 1-0 per regalarsi il prestigio dei quarti di finale contro José Mourinho ed il suo United.

Hanni in azione nell'ultima giornata di campionato. | Fonte: twitter.com/rscanderlecht
Hanni in azione nell'ultima giornata di campionato. | Fonte: twitter.com/rscanderlecht

Le ultime dal campo

Nella testa di José Mourinho cresce forte e solida l'idea di riproporre il 3-5-2 già visto contro il Chelsea lo scorso week-end. Gli unici indisponibili saranno Jones, Smalling e Mata, ma sarà turno di riposo, come oramai è usanza un po' ovunque, anche per David De Gea, che lascerà spazio al portiere "di coppa" Romero. Dietro, però, niente turnover: sarà Eric Bailly, da centrale, a coordinare Rojo e Darmian. Larghi, invece dovrebbero esserci i due "motorini", Antonio Valencia ed Ashley Young.

David De Gea. | Fonte: twitter.com/manutd
David De Gea. | Fonte: twitter.com/manutd

A completare il centrocampo, Micheal Carrick è favorito su Fellaini come mediano tra Pogba e Ander Herrera, che oramai si intendono alla perfezione secondo i dettami di Mourinho, mentre davanti dovrebbe essere Marcus Rashford, nel pieno della scia lunga della consacrazione ottenuta grazie alla rete contro il Chelsea, a duettare con Zlatan Ibrahimovic.

Formazione abbastanza abbottonata in vista per René Weiler. Nel suo 4-5-1 non ci sarà Rubén, infortunato, di conseguenza difendere i pali toccherà a Boeckx. In difesa la linea a quattro vedrà Appiah e Acheampong sulle fasce, con Mbodj e Nuytinck, autori di una prova magistrale all'andata, a giocare da centrali. In mezzo, Chipciu sembra in vantaggio su Diego Capel per fare coppia con Dendoncker, mentre Youri Tielemans, da mesi sulla bocca di tutti gli osservatori europei, agirà a sinistra da opposto di Bruno. In mezzo, dovrebbe essere il romeno Stanciu a supportare il ritrovato Teodorczyk.

Uno scatto della gara d'andata. | Fonte: twitter.com/boccajaw
Uno scatto della gara d'andata.

Le probabili formazioni

Manchester United (3-5-2): Romero; Rojo, Bailly, Darmian; Valencia, Pogba, Carrick, Ander Herrera, Young; Ibrahimovic, Rashford. All. Mourinho

Anderlecht (4-5-1): Boeckx; Appiah, Mbodj, Nuytinck, Acheampong; Bruno, Chipciu, Stanciu, Dendoncker, Tielemans; Teodorczyk. All. Weiler