Europa League - Manchester United, la carica di Rooney

Il capitano dei Red Devils è intervenuto, assieme al tecnico Mourinho, nella classica conferenza stampa pre-partita, sottolineando l'importanza di portare a casa un risultato positivo ed approdare in finale di Europa League.

Europa League - Manchester United, la carica di Rooney
Europa League - Manchester United, la carica di Rooney

Giornata di conferenze stampa all'Aon Training Complex, quartier generale del Manchester United di José Mourinho. Dopo le parole del tecnico portoghese, che ha sottolineato l'importanza di lottare duramente per ottenere l'obiettivo della finale di Europa League, a Stoccolma, è stata la volta di Wayne Rooney rispondere alle domande dei cronisti presenti, caricando ovviamente i compagni in vista della sfida di domani contro il Celta Vigo. Parole da capitano quelle dell'attaccante, che chiaramente fa eco a quelle del mister riguardo la voglia del club di tornare a giocare in Champions League. 

"E' importantissimo per noi tornare a giocare in Champions, è qualcosa che noi tutti vogliamo più di ogni altra cosa e soprattutto è dove questo club merita di essere. Realisticamente è difficile approdarci tramite la Premier League, quindi questa è l'opportunità migliore che abbiamo a disposizione. Inoltre, è anche la possibilità di vincere un trofeo". 

Riguardo la sfida contro il Celta, l'ex Everton si è così pronunciato, rimarcando l'importanza della gara di domani come veicolo per accedere alla finale di Stoccolma: "Quella di domani è una grandissima opportunità per tutti noi, di raggiungere la finale. L'Europa League è una competizione decisamente lunga e difficile, davvero molto dura. Abbiamo meritato di essere qui e vogliamo meritarci la possibilità di giocarci il titolo. Non lasciamoci sfuggire questa enorme opportunità".

Ed infine, inevitabile la domanda riguardante il suo futuro, che segue alla risposta relativa alla stagione vissuta finora nella penombra della panchina: "E' chiaro che tutti vorrebbero giocare tutte le partite, ma non è possibile, questo è il calcio. Sono rimasto però concentrato e ho lavorato duramente per cogliere al meglio tutte le possibilità quando ho avuto l'opportunità di giocare, quindi questo è quello che devo fare e quando verrò chiamato in campo, darò il massimo per aiutare la squadra. Se voglio restare ancora qui? Sono in questo club da tredici anni, ovviamente voglio restarci". 


Share on Facebook