Livorno e Parma, tre punti per continuare un sogno

Appuntamento al Picchi sta sera, dove, nell'ultima partita del girone d'andata, i livornesi affronteranno un Parma in netta crescita guidato dal ritrovato Amauri. Mister Nicola avrà a disposizione Emerson, assente nell'ultima partita con la viola.

Livorno e Parma, tre punti per continuare un sogno
Un Livorno in cerca di riscatti contro un Parma che sogna l'Europa. (fonte: www.amaranta.it)

I due allenatori hanno parlato chiaro. Mentre Nicola carica i suoi giocatori complimentandosi con loro per il bel gioco prodotto a Firenze, l'ex ct della nazionale Roberto Donadoni, invita Cassano e compagni alla calma. E' vero che i gialloblù, forti di una serie di sette risultati utili consecutivi, sbarcano al Picchi con il morale alle stelle ma, sono consapevoli che nell'altra metà di campo di saranno undici giocatori determinati in cerca di un'immediato riscatto.

QUI A LIVORNO - Nella sala riunioni del Centro Coni di Tirrenia, ai microfoni delle telecamere rieccheggia una sola voce. E' l'allenatore amaranto che parla, prima, analizzando brevemente la scorsa gara a Firenze dove il Livorno ha perso il derby toscano per aver concesso un goal a Rodriguez. "Domenica scorsa abbiamo fatto una gara importante facendo un buon gioco in entrambi i tempi". Queste sono le parole di Nicola, il quale, potrà contare sul centrale Emerson che senz'ombra di dubbio è dotato di un'ottimo tiro dalla distanza. Sulla probabile formazione invece, non si sbilancia molto: senza lo squalificato Schiattarella, i toscani scenderanno in campo rilanciando la già provata difesa a tre.

SPONDA GIALLOBLU' - La conferenza stampa di Donadoni è un vero e proprio analisi dove racconta anche del suo passato agli amaranto, la squadra a cui è fortemente legato e che l'ha lanciato verso il 'calcio che conta'. Anche se i suoi giocatori non sono tutti al 100% della forma, l'allenatore in campo, vuole come sempre la squadra determinata e grintosa che in questa prima parte di campionato ha raggiunto le zone alte della classifica. Saranno quindi così attenti i gialloblù a non concedere spazi al bomber Paulinho ribaltando poi, la situazione, punzecchiando la difesa amaranto guidata dal giovane talento Bardi?

STATISCHE E STORIA - La storia parla chiaro, i precedenti in A sorridono al popolo livornese. Nei cinque precendenti sono state quattro le vittorie del Livorno che nelle gare contro il Parma può vantarsi di non essere mai uscito dal campo sconfitto al Picchi. L'ultimo confronto tra questi due club, è avvenuto nella stagione 2009/2010 dove il Livorno portò a casa i tre punti imponendosi per 2 a 1. Questa volta però, scenderà in campo un Parma che proprio nella parte offensiva della formazione ha la sua punta di diamante: Antonio Cassano. Il barese, verrà aiutato dal ritrovato italo-brasiliano (in goal contro i granata) e dal giovane Parolo, ormai titolare indiscusso per Donadoni. Bardi e compagni quest'anno, sono una tra le difese più battute del campionato e sembra che neppure l'attacco, con le sole sedici reti sia il reparto migliore della squadra. Il Parma invece, vola sulle ali dell'entusiasmo, e cercherà di portare a casa tre punti per continuare l'inseguimento all'Europa.

PROBABILI FORMAZIONI - Salvo eventuali equvoci mister Donadoni schiererà le sue pedine in un probabile 4 - 3 - 3, con Mirante che difenderà l'area emiliana facendosi aiutare dai centrali Lucarelli e Mendes affiancati da Rosi e Gobbi agli esterni. A centrocampo la proessa Parolo è supportato da Marchionni e Acquah, mentre in attacco si schiereranno Cassano, Amauri e Biabiany. I padroni di casa proveranno a sfondare partendo con una difesa a tre con Emerson centrale che avrà la possibilità di salire. Dopo quattro centrocampisti guidati da capitan Luci preceduti dal mediano Biagianti, Nicola schiererà Paulinho unica punta con alle sue spalle Siligardi.


Share on Facebook