Serie A: Juve con la Samp, Roma col Livorno, Napoli a Bologna

La presentazione della 20^ giornata di Serie A // I campioni d’inverno ricominciano dal match casalingo con la Samp// La Roma ospita il Livorno, il Napoli va a Bologna// Il Milan di Seedorf attende il Verona a San Siro

Serie A: Juve con la Samp, Roma col Livorno, Napoli a Bologna
(eurosport.it)

Non c’è tempo per i bilanci sul girone d’andata. Si riparte, subito. Con una serie di sfide da leccarsi i baffi: a cominciare dalla Juventus campione d’inverno che ospita nel suo fortino la Sampdoria, l’unica squadra italiana insieme all’Inter, ad essere riuscita a violare lo Juventus Stadium. Interessante vedere se Alessandro Matri riuscirà ad ambientarsi fin da subito negli schemi di Vincenzo Montella. I viola scenderanno in campo a Catania, contro una formazione rivitalizzata dal ritorno in panchina del suo mentore, Rolando Maran. Ma l’avvicendamento tecnico che suscita più interesse è quello Seedorf Allegri. L’allenatore olandese sederà per la prima volta sulla panchina del Milan nel match col Verona, nel tentativo di dare la svolta a una stagione iniziata secondo i presupposti sbagliati. Diamo uno sguardo, nel dettaglio, a tutti i match della 20^ giornata di Serie A.

Roma – Livorno (sabato, ore 18:00)

Garcia farà a meno di Balzaretti e Romagnoli. Due, invece, i ballottaggi: a centrocampo tra Pjanic e Nainggolan, e in attacco tra Totti e Destro. 
In casa toscana da registrare l’esordio in panchina di Attilio Perotti, 68 anni, subentrato in settimana all’esonerato Davide Nicola. In attacco Siligardi dovrebbe essere preferito a Greco. Solo panchina per Emeghara che, entro la fine del mercato, potrebbe partire ed essere sostituito da Maxi Lopez.

Probabili formazioni:

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Florenzi, Totti, Gervinho. A disp.: Skorupski, Lobont, Jedvaj, Burdisso, Torosidis, Ricci, Taddei, Marquinho, Borriello, Pjanic, Destro, Ljajic. All.: Garcia.

Livorno (5-3-1-1): Bardi; Piccini, Coda, Emerson, Ceccherini, Mbaye; Benassi, Luci, Duncan; Siligardi; Paulinho.
A disp.: Anania, Aldegani, Biagianti, Valentini, Gemiti, Rinaudo, Lambrughi, Belingheri, Mosquera, Greco, Borja, Emeghara. 
All.: Nicola.

Juventus – Sampdoria (sabato, ore 20:45)

Conte riabbraccia Barzagli, che si sistemerà al centro della difesa. In attacco, confermatissimo il tandem Tevez-Llorente.
 Mihajlovic, dietro, è incerto tra Costa e Regini sulla corsia di sinistra. Il danese Simone Poulsen in settimana ha rescisso il contratto con i doriani: in un anno e mezzo, per lui solo sette gare in maglia blucerchiata.

Probabili formazioni:

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente. A disp.: Storari, Rubinho, Caceres, Ogbonna, Peluso, Padoin, Marchisio, Pepe, Giovinco, Quagliarella, Isla, Vucinic. All.: Conte.

Sampdoria (4-2-3-1): Da Costa; De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Costa; Palombo, Obiang; Gabbiadini, Bjarnason, Wszolek; Eder.
A disp.: Fiorillo, Regini, Rodriguez, Salamon, Fornasier, Gentsoglou, Renan, Sansone, Pozzi, Gavazzi. All.: Mihajlovic.

Udinese – Lazio (domenica, ore 12:30)

Guidolin ritrova Brkic e Muriel. Il tecnico veneto, invece, dovrà fare a meno di Allan e Gabriel Silva. Al loro posto, in campo, troveranno posto Pinzi e Douglas. In casa Lazio, invece, Reja recupera Marchetti e Lulic, ma rischia di dover far ancora a meno di Radu; il suo posto potrebbe essere occupato da Cavanda. A centrocampo, Biglia prenderà il posto dello squalificato Ledesma.

Probabili formazioni:

Udinese (3-4-2-1): Brkic; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi, Lazzari, Douglas; Pereyra, Muriel; Di Natale. A disp.: Kelava, Naldo, Bubnjic, Widmer, Badu, Mlinar, Jadson, Zielinski, Nico Lopez, Maicosuel, Bruno Fernandes. All.: Guidolin.

Lazio (4-5-1): Marchetti; Konko, Biava, Dias, Cavanda; Candreva, Onazi, Biglia, Hernanes, Lulic; Klose.
A disp.: Berisha, Strakosha, Pereirinha, Ciani, Vinicius, Crecco, Gonzalez , Felipe Anderson, Ederson, Perea, Keita, Floccari. All.: Reja.

Atalanta – Cagliari (domenica, ore 15:00)

Colantuono ritrova Raimondi, che sulla destra della difesa prenderà il posto di Benalouane, a sua volta fermato dal giudice sportivo. A centrocampo, per un posto accanto a Cigarini, c’è Carmona in pole. Consigli è ancora out per la varicella, così in porta giocherà ancora Sportiello, tra i migliori nel match con il Catania. 
In casa Cagliari, a parte Nené, nessuna defezione. Lopez, nonostante la prestazione deludente, conferma il portiere Adan e punta sulla coppia d'attacco Sau-Ibarbo.

Probabili formazioni:

Atalanta (4-4-1-1): Sportiello; Raimondi, Stendardo, Lucchini, Brivio; Brienza, Carmona, Cigarini, Bonaventura; Maxi Moralez; Denis. A disp.: Polito, Nica, Yepes, Giorgi, Del Grosso, Baselli, Canini, Cazzola, Migliaccio, Kone, De Luca, Livaja, Marilungo. All.: Colantuono.

Cagliari (4-3-1-2): Adan; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Ekdal; Cossu; Sau, Ibarbo. A disp.: Avramov, Del Fabro, Perico, Eriksson, Cabrera, Ibraimi, Solinas. All.: Lopez.

Bologna – Napoli (domenica, ore 15:00)

Per Ballardini, incerti i recuperi di Marek Cech e, soprattutto, del capitano e leader del gruppo, Alessandro Diamanti. Tra gli ospiti, dopo una lunga assenza, Higuain potrebbe tornare titolare. Niente da fare per Reina e Cannavaro, ancora alle prese con guai muscolari.

Probabili formazioni:

Bologna (3-5-1-1): Curci; Sorensen, Natali, Cherubin; Garics, Kone, Perez, Pazienza, Morleo; Diamanti; Bianchi. A disp.: Stojanovic, Agliardi, Antonsson, Mantovani, Crespo, Radakovic, Laxalt, Khrin, Christodoulopoulos, Cristaldo, Moscardelli, Acquafresca. All.: Ballardini.

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Fernandez, Albiol, Armero; Inler, Dzemaili; Callejon, Pandev, Martens; Higuain. A disp.: Colombo, Contini, Uvini, Reveillere, Britos, Radosevic, Hamsik, Bariti, Zapata, Insigne. All.: Benitez.

Catania – Fiorentina (domenica, ore 15:00)

Maran, cavallo di ritorno dopo tre mesi, ritrova Bellusci. Squalificati Peruzzi e Lodi: il primo sarà sostituito da Rolin; per il secondo, in corso il ballottaggio Guarente-Rinaudo. In casa viola, Montella recupera sia Pasqual che Aquilani. Partirà dal primo minuto il neoacquisto Alessandro Matri. Non ci sarà, invece, Andersson che è ancora un giocatore del Manchester United.

Probabili formazioni:

Catania (4-3-3): Frison; Rolin, Legrottaglie, Spolli, Biraghi; Izco, Plasil, Guarente; Keko, Bergessio, Barrientos. A disp.: Andujar, Ficara, Capuano, Bellusci, Gyomber, Rinaudo, Boateng, Leto, Castro. All.: Maran.

Fiorentina (4-2-3-1): Neto; Tomovic, G. Rodriguez, Savic, Roncaglia; Aquilani, Pizarro, B. Valero; Joaquin, Cuadrado; Matri.
A disp.: Munua, Lupatelli, Rosati, Compper, Pasqual, Vargas, Vecino, Iakovenko, Ambrosini, Mati Fernandez, Wolski, Matos, Rebic, Ilicic. All.: Montella.

Chievo – Parma (domenica, ore 15:00)

Tra i padroni di casa, rientra Rigoni. In avanti, confermato il duo Thereau-Paloschi. I ducali, invece, potrebbero puntare a un attacco a tre con Amauri, Cassano e Biabiany
Qui Parma Possibile un 4-3-3 con Amauri e Cassano assieme con Biabiany sulla fascia destra. A centrocampo, Obi ai box e duello Marchionni-Gargano per un posto davanti alla difesa.

Probabili formazioni:

Chievo (3-5-2): Puggioni; Frey, Dainelli, Cesar; Sardo, Radovanovic, L. Rigoni, Hetemaj, Dramé; Paloschi, Thereau. A disp.: Silvestri, Squizzi, Pamic, Papp, Claiton, Bentivoglio, Mbaye, Lazarevic, Estigarribia, Sestu, Pellissier, Ardemagni. All.: Corini.

Parma (4-3-3): Mirante; Cassani, Paletta, Lucarelli, Gobbi; Acquah, Gargano, Parolo; Biabiany, Amauri, Cassano.
A disp.: Bajza, Coric, Rosi, Mendes, Mesbah, Marchionni, Felipe, Galloppa, Munari, Palladino, N. Sansone. All.: Donadoni.

Genoa – Inter (domenica, ore 15:00)

Gasperini ha tutta la rosa a sua disposizione; incerta solo la presenza di Perin, convalescente, che potrebbe essere sostituito da Bizzarri. In dubbio anche Biondini, che non si è allenato con la squadra.
I nerazzurri potranno disporre di Guarin, che ha scontato il turno di squalifica; in avanti niente da fare per Mauro Icardi, ancora alle prese con la pubalgia. Mazzarri potrebbe affidare le chiavi dell’attacco ai due ex,Palacio e Milito.

Probabili formazioni:

Genoa (3-4-3): Perin; Antonini, De Maio, Marchese; Vrsaljko, Biondini, Cabral, Antonelli; Konate, Gilardino, Bertolacci. A disp.: Bizzarri, Donnarumma, Sampirisi, Cofie, Sturaro, Centurion, Stoian, Fetfatzidis, Calaiò. All.: Gasperini.

Inter (3-5-2): Handanovic; Campagnaro, Rolando, J. Jesus; Jonathan, Taider, Cambiasso, Alvarez, Nagatomo; Milito, Palacio.
A disp.: Carrizo, Ranocchia, Zanetti, Castellazzi, Andreolli, Kovacic, Samuel, Kuzmanovic, Mudingayi, Botta, Guarin. All.: Mazzarri.

Sassuolo – Torino (domenica, ore 15:00)

Nel Sassuolo potrebbe partire titolare Thomas Manfredini, appena arrivato dal Genoa. Squalificati Zaza e Gazzola, spazio a Floro Flores e Longhi. In casa Torino, Ventura recupera Immobile ed El Kaddouri, che sembrano ormai aver smaltito definitivamente i problemi muscolari. Ancora ai box, invece, Marrone.

Probabili formazioni:

Sassuolo (4-3-3): Pegolo; Antei, Ariaudo, Manfredini, Longhi; Chisbah, Magnanelli, Kurtic; Berardi, F. Flores, Ziegler. A disp.: Pomini, Pucino, Bianco, Rossini, Missiroli, Marzorati, Valeri, Marrone, Gliozzi, Schelotto, Farias. All.: Di Francesco.

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Brighi, Vives, Farnerud, Pasquale; Cerci, Immobile.
A disp.: L. Gomis, Berni, Rodriguez, Bovo, S. Masiello, Basha, Tachtsidis, El Kaddouri, Bellomo, Barreto, Meggiorini. All.: Ventura.

Milan – Verona (domenica, ore 20:45)

Lesione dell'adduttore della coscia destra per Pazzini che dovrà stare fermo a lungo. Possibile esordio in campionato dal primo minuto per Honda che si disimpegnerebbe al fianco di Robinho e Kakà. In mediana, Seedorf dovrebbe affidarsi a De Jong e Montolivo. Il Verona, invece, dovrà fare a meno di Longo e Sala. In attacco, ballottaggio Gomez-Jankovic.

Probabili formazioni:

Milan (4-2-3-1): Abbiati; De Sciglio, Bonera, Zapata, Emanuelson; De Jong, Montolivo; Kakà, Honda, Robinho; Balotelli. A disp.: Gabriel, Amelia, Mexes, Rami, Silvestre, Zaccardo, Birsa, Nocerino, Cristante, Poli, Saponara. All.: Seedorf.

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini; Romulo, Donati, Hallfredsson; Iturbe, Toni, Gomez.
A disp.: Nicolas, Borra, Albertazzi, Gonzalez, Marques, Jorginho, Martinho, Donadel, Laner, Cirigliano, Jankovic, Cacia. All.: Mandorlini.


Share on Facebook